Live streaming: i migliori microfoni per un suono cristallino

Vorresti avvicinarti al mondo del live streaming o podcast? Scopriamo subito i migliori microfoni attualmente disponibili.

Live streaming i migliori microfoni per un suono cristallino
Brett Sayles Per Pexels
Tiscali GameSurf

Il live streaming rappresenta oggi un ottimo modo per diffondere online le proprie idee/passioni e intrattenere il pubblico. Non a caso sono sempre più numerosi gli utenti che decidono di lanciarsi in questa nuova sfida. Prima di affacciarti in questo mondo è tuttavia essenziale acquistare dei dispositivi con cui ottenere un video e un audio di alta qualità.

In questo articolo scopriremo alcuni tra i migliori microfoni da acquistare. Come è facilmente deducibile, un audio cristallino rappresenta una specifica essenziale per le proprie produzioni. Quindi, per i live streaming, podcast e video on demand è fondamentale munirsi di un microfono di alta qualità.

Come scegliere un microfono per live streaming?

Prima di parlare dei migliori modelli attualmente disponibili nel mercato, è essenziale conoscere alcuni parametri da tenere in considerazione prima dell’acquisto. Non è raro che gli appassionati, pur scegliendo un microfono di qualità, si ritrovino tra le mani un prodotto semplicemente non adatto per il loro obiettivo principale.

Le diverse tipologie

Esistono numerose tipologie di microfoni, tutti con differenti vantaggi e svantaggi. I prodotti più comuni sono principalmente di due tipi: dinamico e a condensatore. In questa occasione ci limiteremo a parlare di queste due varianti.

  • Microfono dinamico: il funzionamento di questa prima tipologia si basa sull'induzione elettromagnetica. Le onde sonore sollecitano una bobina interna che produce un segnale elettrico. Questi prodotti sono molto utilizzati durante i concerti (resistendo anche a forti sollecitazioni sonore) e le interviste.
  • Microfoni a condensatore: utilizzano piastre di condensatori e richiedono un alimentatore esterno. Questa seconda tipologia è più sensibile alle vibrazioni sonore (anche non eccessivamente forti). Sono quindi ideali per catturare la sottigliezza e i dettagli di una voce durante i live streaming e podcast.

USB e XLR: le differenze

Durante la fase di scelta di un microfono potresti imbatterti in due tipologie di attacchi: USB e XLR. Scopriamo le principali differenze:

  • USB: sono microfoni semplici da utilizzare e compatibili con le comuni porte incluse nei PC. Non è infatti necessario collegare un’interfaccia audio o mixer.
  • XLR: vengono spesso scelti dai professionisti in quanto la qualità dell’audio catturato è spesso superiore rispetto alla prima tipologia. Le forme e dimensioni sono molteplici.

Per la realizzazione di dirette online e podcast è sufficiente acquistare un microfono USB.

Diagrammi polari dei microfoni

L’ultima fondamentale specifica da tenere in considerazione sono i diagrammi polari. A seguire trovi le cinque tipologie più comuni.

  • Omnidirezionale: il microfono cattura il suono proveniente da tutte le angolazioni;
  • Figure-8: cattura il suono posteriore e anteriore;
  • Cardioide: viene catturato principalmente il suono proveniente da una direzione (frontale), nei lati il microfono è molto meno sensibile, mentre il suono posteriore viene ignorato;
  • Supercardioide/Ipercardioide: simile a quello precedente, ma può percepire (in modo differente) alcuni suoni posteriori.

In questo caso non esiste una scelta “perfetta”: ciascun utente potrà selezionare la tipologia che meglio si adatta alle proprie esigenze. Un microfono cardioide è consigliato per tutti coloro i quali vorrebbero registrare un suono proveniente da una singola direzione, escludendo tutto il resto. 

I migliori microfoni per live streaming

Dopo aver scoperto quali sono le specifiche principali da tenere in considerazione, è il momento di scegliere un microfono con cui realizzare splendidi live streaming.

HyperX QuadCast – miglior rapporto qualità/prezzo

HyperX QuadCast è un microfono di alta qualità, con un design ricercato e un prezzo non eccessivamente alto. Il microfono a condensatore è caratterizzato da una qualità audio elevata, rappresentando una scelta ideale per streamer e podcaster.

Il supporto antiurto e antivibrazioni è integrato: grazie al sistema di sospensione con fune elastica, gli eventuali rumori causati da urti involontari saranno eliminati. Vuoi evitare delle trasmissioni indesiderate? Il microfono presenta una funzione per la disattivazione rapida e un indicatore di stato LED. QuadCast è provvisto anche di una manopola per regolare la sensibilità e un connettore per cuffie da 3,5 mm (per monitorare continuamente il segnale del microfono). I pattern polari inclusi sono quattro: stereo, omnidirezionale, cardioide e bidirezionale.

Blue Yeti

Un prodotto perfetto per i live streaming, podcast o video on demand realizzati nella scrivania è Blue Yeti. Si tratta di un ottimo microfono a condensatore spesso scelto in ambito professionale per la registrazione. Questo dispositivo produce un audio assolutamente nitido, potente e di alta qualità.

Blue Yeti è compatibile con diverse modalità: cardioide, omnidirezionale, bidirezionale e stereo. Grazie alla configurazione estremamente semplice di questo microfono USB (con matrice a 3 capsule), puoi iniziare subito a registrare su Mac o PC. Blue Yeti è un prodotto ideale per il live streaming e podcast: l’ottimo rapporto qualità/prezzo riuscirà a sorprenderti.

TONOR – la proposta economica

I modelli di cui abbiamo appena parlato presentano una qualità elevata, essendo a tutti gli effetti microfoni professionali. TONOR (con connettività USB) è un prodotto decisamente più economico e ideale per gli utenti che vorrebbero affacciarsi per la prima volta al mondo del live streaming. Il microfono ha un pattern pickup cardioide: viene catturato il suono proveniente dalla parte frontale.

Nella confezione, oltre al microfono, gli acquirenti troveranno anche un supporto a tre gambe e un filtro anti-pop. TONOR, pur essendo estremamente economico, produce un suono chiaro e brillante. Una valida soluzione low-cost.

Rode smartLav+

Non sempre i filmati, live streaming e podcast vengono realizzati all’interno della propria abitazione. Nel caso in cui tu intenda realizzare dei prodotti all’esterno potresti acquistare uno splendido microfono Lavalier. Di cosa si tratta? Semplice! Un piccolo microfono, facilmente trasportabile, che può essere attaccato ai propri vestiti. Nato per offrire il meglio in termine di audio, Rode smartLav+ offre ai videomaker un suono puro e cristallino. Incluso anche il filtro anti-pop, che riduce la quantità di rumori causati dalle consonanti esplosive, dal vento e da eventuali impatti. Il microfono può essere utilizzato con le macchine fotografiche, PC o smartphone.

Altri prodotti da acquistare

Oltre al microfono potrebbero interessarti altri prodotti con cui poter migliorare ulteriormente la qualità dei live streaming.

Filtro anti-pop

Il filtro anti-pop è uno strumento che potrebbe aiutarti a migliorare la qualità dei live streaming. Il primo obiettivo di questo prodotto è eliminare il cosiddetto “popping”, causato dalle consonanti “esplosive” (principalmente la “b” e “p”). Spesso, infatti, pronunciando queste consonanti durante la registrazione si genera un suono fastidioso che potrebbe causare alcuni problemi (rendendo l’audio meno “pulito”). Inserire un filtro anti-pop davanti al microfono potrebbe risolvere – o attenuare – il problema. Il secondo obiettivo di questi strumenti è proteggere il microfono dalla saliva che, a lungo andare, potrebbe danneggiare il dispositivo. Considerando il costo quasi sempre contenuto e i benefici, il filtro anti-pop rappresenta un acquisto imperdibile.

Moukey Mixer

Il mixer è utile quando si decide di collegare più microfoni o strumenti musicali. Il prodotto è tuttavia consigliato per gli utenti con pregresse competenze tecniche in ambito musicale e informatico. Il mixer in questione consente di generare un unico canale (uscita) partendo da un massimo di 4 canali (ingresso).

IK Multimedia iRig Stream - Interfaccia audio

Vuoi effettuare live streaming utilizzando il PC, Mac, smartphone o tablet? Non vuoi rinunciare alla qualità audio offerta dai microfoni? Allora IK Multimedia iRig Stream è lo strumento ideale per te. Si tratta di un prodotto utile anche per i musicisti che intendono condividere la propria musica online, utilizzando dunque anche strumenti, mixer e microfoni. Insomma, iRig Stream è un’interfaccia audio perfetta per i podcaster, streamer e musicisti moderni.

Scheda audio

La scheda audio (o “audio interface”, in inglese) è il componente che consente di acquisire, elaborare e riprodurre i suoni. Quelle integrate nel PC sono spesso meno adatte all’uso professionale, ma esistono diversi modelli di alto livello. La qualità di questo componente dipende dai convertitori (AD/DA) e dai pre-amplificatori. Le schede audio, così come i mixer, presentano diversi ingressi in cui è possibile collegare gli strumenti e ogni altro dispositivo che consente di registrare un suono. Quasi sempre si collegano al computer con cavo USB o FireWire (due tra gli standard di comunicazioni più diffusi).

Alimentazione phantom

Concludiamo con l’alimentatore phantom a 48 V. Il prodotto è indicato per alcuni microfoni a condensatore: essi, infatti, richiedono spesso un alimentatore esterno. Il prodotto qui presentato ha un costo contenuto, anche se la qualità è piuttosto elevata.