Gamesurf

Better Call Saul 6, parte 2 sta per arrivare su Netflix: cosa aspettarsi, uscita e anticipazioni

La parte 2 di Better Call Saul 6 arriverà il 12 luglio 2022 su Netflix: ecco la trama, il calendario completo, la data d’uscita, le anticipazioni e tutte le curiosità.

di Biagio Petronaci

Il capitolo conclusivo della storia del controverso Jimmy McGill – aka Saul Goodman – sta per tornare sul piccolo schermo. Better Call Saul 6 parte 2 sarà disponibile su Netflix a partire dal mese di luglio del 2022. Andiamo subito a scoprire le prime anticipazioni, la data d’uscita e tutti i dettagli.

Questo articolo include alcuni grossi spoiler sulla prima parte di Better Call Saul 6. Prima di procedere con la lettura, consigliamo di guardare gli episodi su Netflix.

Come finisce la prima parte?

Iniziamo questo nostro viaggio parlando dello sconvolgente finale della prima parte.

Lalo, tra tattiche e rancore

Nel sesto episodio, intitolato “Il piano e l'esecuzione”, Lalo – nascosto nelle fogne - si prepara a sorvegliare la lavanderia Brillante, utilizzata da Gus Fring per nascondere un laboratorio di metanfetamina. Dopo aver capito che il telefono di Hector è intercettato, chiama lo zio annunciando che andrà lui stesso all'attacco del laboratorio. Si tratta di una tattica per ingannare Gus.

Il controverso piano di Saul

Oramai gli spettatori conoscono molto bene Saul/Jimmy: un avvocato che non sempre adotta delle strategie corrette. Howard si prepara per l’udienza sul caso Sandpiper (in presenza degli avvocati della HHM, di Davis & Main, Schweikart & Cokely e del giudice nominato).

Jimmy e Kim organizzano un piano controverso: scattare delle foto all’avvocato mentre in un parco pubblico consegna una presunta bustarella al finto giudice Casimiro, così da convincere Howard che il giurato è stato corrotto.

Il processo

Genidowski – un investigatore al soldo di Saul – consegna ad Howard le fotografie (che erano state precedentemente ricoperte da una sostanza per dilatare le pupille). Jimmy e Kim, che sono riusciti a intercettare un telefono, sorvegliano la riunione.

Durante l’incontro, Howard riconosce immediatamente il giudice Casimiro come l’uomo che appare nelle foto. Il partner di Hamlin, Hamlin & McGill – un vero professionista oramai ossessionato dal suo rivale – accusa immediatamente Casimiro di essere stato corrotto da Jimmy. L’avvocato - in stato alterato a causa della sostanza - prende le foto, che erano state precedentemente sostituite da Genidowski, per dimostrare la propria teoria. Le immagini ritraggono però Jimmy con una seconda persona estranea. Il processo si conclude in modo svantaggioso per la HHM.

Il finale

Howard decide di affrontare Jimmy e Kim recandosi nella loro abitazione. L’uomo rinfaccia alla coppia le numerose scorrettezze nei suoi confronti ed elenca i suoi problemi personali. Anche Howard – che apparentemente vive nel benessere assoluto – affronta quotidianamente non pochi problemi professionali e personali.

Nel frattempo, Lalo entra in casa, affermando di voler parlare con i suoi avvocati. Jimmy e Kim sono disperati e supplicano il criminale. Lalo, dopo aver inserito un silenziatore con una spaventosa tranquillità, uccide Howard.

La trama di Better Call Saul 6 parte 2: anticipazioni

Cosa aspettarsi dai prossimi episodi? Probabilmente, la seconda parte della serie ci porterà al momento in cui l’avvocato incontra Jesse Pinkman e Walter White (costruendo quindi un ponte tra lo spin-off e Breaking Bad).

Siamo anche curiosi di scoprire il destino di Kim. La dolce metà di Saul, infatti, non appare in Breaking Bad: cosa sarà successo? La loro storia è terminata? Oppure l’avvocatessa ha perso la vita? La fitta rete di bugie poterebbe danneggiare la loro relazione. Non escludiamo che le azioni di Kim possano catturare l’attenzione del cartello, scatenando una terribile reazione a catena.

Il teaser ufficiale riporta gli spettatori in Nebraska, mostrando alcune immagini della nuova vita di Saul dopo le vicende di Breaking Bad. La seconda parte potrebbe certamente raccontare la nuova identità del personaggio. È cambiato? Oppure non riesce ad abbandonare il “lato oscuro”?

Better Call Saul 6, il ritorno di Walter White e Jesse Pinkman

Better Call Saul, ideata da Vince Gilligan e Peter Gould, è uno spin-off/prequel di Breaking Bad (considerata una delle migliori e più innovative serie televisive della storia). Abbiamo una sorpresa per gli appassionati di questa incredibile serie televisiva: Bryan Cranston e Aaron Paul appariranno nell’ultima stagione di Better Call Saul. I due attori interpreteranno nuovamente Walter White e Jesse Pinkman (i protagonisti di Breaking Bad). Non sappiamo esattamente in quale episodio saranno introdotti, ma pensiamo che possa trattarsi dell’incontro tra l’avvocato e il produttore di metanfetamina pura al 99,1%.

Better Call Saul 6, Parte 2 su Netflix: uscita

La parte 2 di Better Call Saul 6 arriverà su Netflix dal 12 luglio 2022 (il giorno successivo rispetto al debutto statunitense) con un episodio a settimana, quindi fino al 16 agosto 2022. Ecco il calendario completo:

  • Episodio 8: 12 luglio 2022;
  • Episodio 9: 19 luglio 2022;
  • Episodio 10: 26 luglio 2022;
  • Episodio 11: 2 agosto 2022;
  • Episodio 12: 9 agosto 2022;
  • Episodio 13: 16 agosto 2022.

Netflix è una piattaforma di streaming che consente agli spettatori di guardare film, serie televisive, documentari, cartoni animati e tanto altro. Per accedere al catalogo completo è necessario sottoscrivere un abbonamento mensile (sono disponibili tre piani). Anche le precedenti stagioni di Better Call Saul sono disponibili su Netflix.