Gamesurf

Zen Hybrid: le over ear di Creative ci hanno conquistato!

Le cuffie per vivere al top ogni momento del giorno

Zen Hybrid: le over ear di Creative ci hanno conquistato!
di Fabio Fundoni

Le Zen Hybrid di Creative sono il nuovo fiore all’occhiello della casa di Singapore e saranno disponibili dal primo di Luglio. Abbiamo avuto l’occasione di poter passare svariate giornate in loro compagnia e di poter testare le qualità di un prodotto che è stato espressamente pensato per assicurare una resa audio al top in qualsiasi situazione. Queste over ear, infatti, non si pongono alcun limite e propongono un pacchetto che possa andare bene da ogni punto di vista: musica, film, gaming e telefonia.

D’altro canto il prezzo di listino delle Hybrid è di 109,99 euro, un esborso importante ma che, legato al nome di Creative, acquista un doppio significato: sappiamo bene quanto sia ottimo il rapporto qualità/prezzo di questo marchio, motivo per cui vedere una cifra simile ci fa già pensare a un nuovo prodotto “top”. Aprendo la confezione, la convinzione si rafforza davanti al contenuto, a partire da un sacchetto per il trasporto in tessuto, capace di contenere le cuffie stesse e gli altri accessori: un cavo usb typer-c per la ricarica e un cavo jack 3.5 mm per una connessione alternativa a quella bluetooth che permette l'utilizzo praticamente con qualsiasi fonte. 

Le cuffie sono state realizzate nel loro corpo principale in materiale plastico, non proprio una scelta premium, ma oltre ad essere piacevoli alla vista, grazie a questa scelta risultano molto leggere (270 grammi) e utilizzabili da chiunque, anche grazie alla ottima vestibilità che va a renderle adatte a ogni testa. I due alloggiamenti per le orecchie sono realizzati in modo perfetto e riescono ad accogliere qualsiasi tipologia di orecchio andando a creare una insonorizzazione di base ottima. Il fondo in tessuto da cui si propaga il suono è altrettanto ben realizzato e, se ce ne fosse bisogno, ci ricorda il corretto lato di vestizione.

Sulla cuffia destra troviamo il tasto di accensione, quello dedicato all'ANC (Active Noise Cancellation), il bilanciere per la gestione del volume e l'ingresso per il jack. Dall'altro lato ci sono il microfono e l'ingresso di ricarica. Le cuffie hanno un utile sistema di snodo che permette di piegarle e ruotarle, così da occupare il meno spazio possibile quando non le staremo utilizzando. Insomma, tutte le qualità delle over ear nel minimo ingombro. Il tutto è molto comodo da utilizzare e con semplici rocchi potrete usare ogni feature delle vostre cuffie e attivare senza patemi gli assistenti vocali come Google o Siri. La batteria, tra l’altro, permette un ascolto di ben 27 ore con ANC attivato, mentre disattivandolo potete tranquillamente aggiungere altre 10 ore al conteggio. Per una ricarica completa vi basteranno 5 ore, ma se siete di fretta anche molto meno tempo vi permetterà di uscire e ascoltare la vostra playlist. 

La tecnologia al servizio del suono

Ma come si sono comportate le Zen Hybrid alla prova dell'ascolto? Decisamente bene, grazie ai driver ai driver al neodimio da 40mm che ha messo in campo Creative e che calibrano davvero molto bene ogni tipologia di traccia. Siamo riusciti a cogliere ogni più piccola sfumatura della nostra musica preferita, godendoci una buona gamma di sonorità: sia che si stia ascoltando rock,pop o dance, i driver riescono a riportare nelle nostre orecchie un ottimo mix di volumi che non ci ha mai deluso, sebbene avremmo gradito la compatibilità con l’applicazione ufficiale Creative che con altri prodotti permette una maggiore interazione, vedi gli auricolari Outlier.

Presente invece la possibilità di sfruttare la “super applicazione” SXFI Ready, una vera e propria gioia per le orecchie che permette una gestione pressoché totale delle proprie tracce audio, adatta a chi vuole davvero il massimo dalle proprie sessioni di ascolto. Come sempre, però, SXFI Ready funziona unicamente con i brani che sono presenti nella nostra collezione personale e, comprensibilmente, non dialoga con i servizi di streaming. Sommando il tutto, il risultato è ottimo, così come per la resa durante la visione di film e serie tv e in campo gaming, dove ci siamo potuti godere al top i nostri giochi preferiti. Non poteva mancare l’ambito telefonico, anche questo soddisfacente soprattutto in entrata, mentre in uscita in alcune occasioni il nostro interlocutore ha lamentato una ricezione un po’ metallica.

Uno dei punti di forza delle Zen Hybrid è la gestione, tramite vari microfoni feedforward e feedback, delle modalità ANC e Ambient. La prima permette la soppressione quasi totale di tutti i rumori esterni e permette di isolarci dal mondo esterno per goderci una pausa davvero “Zen”. Graditissima, come sempre, la modalità ambient che qui tocca livelli altissimi e fa la gioia dei pendolari in mezzo al traffico o di chiunque vorrà godersi una corsetta o un giro in bici per le strade della propria città. La musica arriva limpida alle orecchie, ma i microfoni di Creative filtrano e accentuano tutti i rumori utili alla percezione ambientale, permettendoci di muoverci in sicurezza senza il pericolo di non sentire automobili o simili nelle nostre vicinanze.

Personalmente, le Zen Hybrid si sono rivelate uno dei prodotti che meglio rappresenta questa necessità e anche in casa, qualora possa dare fastidio essere troppo isolati, si sono comportate benissimo. Avrete capito che Creative ha mostrano ancora una volta che il suo marchio è sinonimo di qualità e per quanto i 109,99 euro richiesti possano sembrare una cifra non indifferente, le Zen Hybrid offrano un rapporto qualità/prezzo davvero invidiabile, con il plus di essere un prodotto capace di soddisfare da ogni punto di vista, con qualche piccola macchia che non va a inficiare il valore complessivo dell’offerta. Se amate le over ear, avete trovato chi può assicurarvi un abbraccio indimenticabile per le vostre orecchie. 

Creative sembra non sbagliare un colpo e anche queste Creative Zen Hybrid riescono a soddisfare a pieno grazie a una realizzazione ottima da ogni punto di vista, sebbene la scelta dei materiali risulti un po' troppo "plasticosa" nell'archetto e nel corpo delle cuffie stesse. Pensate per soddisfare a 360 gradi, le Zen Hybrid mantengono tutte le promesse e si rivelano alleate perfette per ogni occasione, dalle passeggiate all'ascolto casalingo, passando per il gaming e la visione di film e serie TV, senza dimenticare l'utilizzo per le telefonate, dove però il microfono risulta un po' sottotono. Ottima insonorizzazione con ANC preciso e sempre gradita modalità ambiente. Il prezzo, 109.99 euro è più che corretto per l'offerta, se poi doveste trovarle in sconto non avreste alcuna scusa per non portarvi a casa questa esperienza audio al top.