Gamesurf

Spider-Man: No Way Home: cosa aspettarsi dal film più atteso dell'anno

L'attesa è spasmodica e i rumour si susseguono: cosa possiamo davvero aspettarci da No Way Home e come impatterà sull'universo Marvel?

di Elisa Giudici

Mancano 48 ore all'uscita di Spider-Man: No Way Home e in Rete impazzano i pronostici su cosa succederà nella pellicola più attesa dell'anno. Alcune anticipazioni sono date ormai per certe (nonostante le smentite dei diretti interessati), altre rimangono nel territorio della pura speculazione, ma c'è una granitica certezza che circonda il terzo lungometraggio dedicato all'Uomo Ragno con protagonista Tom Holland: sarà un assoluto successo di botteghino.

Spider-Man: No Way Home è già il re del botteghino

Dopo le prevendite incredibili registrate all'apertura delle prenotazioni per i biglietti negli Stati Uniti è arrivato il dato - davvero impressionante - relativo all'Italia. In un paese in cui ancora nessun film è riuscito a sfondare la soglia psicologica dei 10 milioni di euro nell'anno corrente, in sole 12 ore le prevendite del film Sony hanno registrato un record assoluto. Cinquantamila biglietti già staccati, cinema già sold out per le prime, attesissime proiezioni del film.

Certo la corsa del film verso un successo clamoroso sarà lunga e il botteghino non sarà aiutato dalla lunghezza gargantuesca della pellicola, un'altra delle poche certezze che abbiamo in queste ore. Così come tutti gli ultimi film Marvel, si sfonda ampiamente il tetto delle due ore di durata: 150 minuti dichiarati di pellicola. Una lunghezza tale riduce il numero di repliche che una singola sala può programmare (difficile immaginare più di 4 spettacoli al giorno), ma questo aspetto potrebbe persino aiutare la longevità della pellicola in sala. È lecito infatti aspettarsi che nei primi giorni sarà difficile trovare posto alle proiezioni, aumentando la domanda per le settimane successive.

Certo la corsa al botteghino sarà lunga e il passaparola fondamentale (le recensioni e i primi pareri negativi hanno frenato la corsa di Eternals di Chloé Zhao), ma sulla carta non è difficile immaginare che il film di Jon Watts possa aspirare ad essere al primo posto del botteghino italiano e statunitense a fine 2021.

Spider-Man: No Way Home: i rumor sulla trama

Avevamo lasciato Peter Parker senza più lo scudo dell'anominato: alla fine di Homecoming la sua identità di supereroe è stata rivelata al mondo. Cosa succederà nel film che vede il coinvolgimento della magia di Doctor Strange, nel tentativo di aiutare il ragazzo a riprendere il controllo della sua vita?

Difficile distinguere tra bufale e soffiate in queste ore in cui impazzano notizie sul web, per cui partiamo dalle quasi certezze. Tom Holland dovrebbe tornare in altri film dell'universo Marvel come Spider-Man, ma dalle sue dichiarazioni sembra di capire che un film a lui interamente dedicato sia fuori questione, almeno per un po'. Probabilmente l'attore vuole introdurre qualche ruolo differente nella sua carriera, per cui possiamo aspettarci di vederlo nei panni di Peter in altri film del crescente universo Marvel: se saranno film sotto l'egida di Disney o di Sony, è un problema ancora parzialmente da risolvere.

Tra i rumor più accreditati - dati per molti per certi - c'è il ritorno di Andrew Garfield e Tobey Maguire nei panni di Spider-Man in questo film. C'entra ovviamente il multiverso protagonista delle ultime trame del MCU, da Avengers: Endgame alla serie su Loki. Sappiamo già che molti villain di Spiderman visti nei primi film di Sam Raimi sono destinati a tornare e sappiamo dal secondo film di Venom che Tom Hardy è "atterrato" nell'universo in cui è ambientato No Way Home. Non è da escludere anche un'apparizione dell'attore inglese e di altri camei inaspettati.

Considerando l'importanza del film, il pericolo "morte cult" è dietro l'angolo, ma è prematuro tentare d'indovinare chi potrebbe non farcela e regalarci un'uscita di scena commovente come quella di Scarlett Johansson o Robert Downey Jr.

Quale altre certezze abbiamo dunque? Che qualcosa di grosso succederà nelle scene extra: probabile che siano due. Le ultime teorie di queste ore sostengono che la seconda scena alla fine dei titoli di coda fungerà da trailer al secondo film dedicato a Doctor Strange.