Speciale Pebble V3: un'ottima soluzione per l'audio del vostro desktop

Pebble V3: ottima soluzione per l'audio del vostro desktop
di Giancarlo Valletta

La serie Pebble di Creative si è sempre contraddistinta rispetto a qualsiasi prodotto della concorrenza, grazie a un’estetica davvero originale e ad un fattore di forma inconsueto per uno speaker compatto da PC, ma che ne ha decretato il successo. Inclinare gli altoparlanti di 45 gradi infatti, fa si che l’emissione del suono sia rivolto verso l’orecchio e ciò aumenta notevolmente le prestazioni. Gli altri speaker compatti con forme convenzionali, orientano invece il suono verso il corpo dell’utilizzatore e quindi il risultato finale è che risultano attenuate le frequenze medie e alte che sono estremamente direzionali e con poca energia (al contrario delle basse frequenze via via più potenti e non direzionali al diminuire della frequenza).

Pebble V3 sono l’ultima versione di queste “sfere sonore”, e sono dotate di un bel driver frontale attivo da 2,25 con una grande sospensione che permette notevoli escursioni dell’altoparlante. Sulla parte posteriore è sistemato un driver passivo sempre da 2,25“ ma questa volta con membrana piana, che facilita l’emissione delle basse (mentre la forma concava degli altoparlanti attivi ottimizza la risposta alle alte frequenze). Ciò permette a Pebble V3 di scendere fino ai 100Hz e di estendersi addirittura a 17kHz in gamma alta, valore molto buono se si tiene conto della conformazione e delle dimensioni degli speaker. L’amplificatore interno è da ben 8W rms a canale e 16W di picco utilizzando un alimentatore USB-C da 10W non incluso e da 4W rms e 8W di picco con una porta USB-C standard.

Rispetto alla versione V2 che queste V3 mandano in pensione, è cresciuta sia la grandezza degli altoparlanti (che erano da 2”) che le dimensioni degli speaker, che passano da 116X122X115 a 123X120X118, un aumento tutto sommato modesto ma necessario per ottimizzare il litraggio interno alle maggiori dimensioni degli altoparlanti, e foriero di un incisivo aumento delle prestazioni. Veniamo alla connettività, le V3 oltre ad avere un cavo USB-C (ma nella confezione è presente un adattatore USB-C>USB-A) necessario per l’alimentazione e che se collegato a un PC svolge anche le funzioni di connettività digitale, un ingresso aux mini-jack da 3,5mm e –novità assoluta- il BT 5.0 che permette alle Pebble V3 di diventare gli speaker per qualsiasi device, dagli smartphone ai tablet.

I comandi a disposizione sono quelli essenziali, la manopola del volume presente su uno degli altoparlanti affiancata dal led di pairing/accensione e dal tasto BT, mentre sul pannello posteriore della cassa principale (la destra) l’ingresso 3,5mm e lo switch di gain (guadagno) che porta la potenza emessa dalle Pebble da 4W a 8W (purchè l’USB a cui sono connesse e che le alimenta sia in grado di emettere 10W, e quindi 5V, 2A). Le Pebble V3 sono dotate di un sofisticato circuito DSP in grado di riconoscere i dialoghi e renderli perfettamente intellegibili, in modo da non essere costretti ad aumentare inutilmente il volume per rendere comprensibile il messaggio. Insomma una coppia di casse desktop davvero competitive e in grado di prestazioni impensabili rispetto alle dimensioni. 

Caratteristiche tecniche:

  • Dimensioni: 123X120X118
  • Potenza: 2X4W o 2X8W
  • Risposta in frequenza: 100Hz-17kHz
  • BT: 5.0/A2DP
  • Connettività: USB-C/3,5mm analogico
  • Altoparlanti: 2X2,25” a banda larga
  • Contenuto della confezione: 2 speaker, 1 convertitore USB-C>USB-A
  • Prezzo di vendita 37.99€