Speciale Edifier NeoBuds Pro

Arrivano dall'estremo oriente le True Wireless perfette per il videogioco

Tiscali GameSurf

Dopo aver preso d’assalto e conquistato il mondo mobile le earbuds, o auricolari true wireless per dirla semplice, iniziano ad affacciarsi con maggiore decisione anche sul mondo del gaming. Non ha infatti stupito l’annuncio di qualche settimana fa di un colosso come Razer, che ha dimostrato la chiara intenzione di voler scendere in campo con una sua offerta specifica, e meno stupisce la proposta Edifier di cui vi andiamo a parlare oggi.

Le NeoBuds Pro sono infatti un progetto nato su Indiegogo e finanziato da un enorme numero di backer che hanno permesso a Edifier, una delle più note aziende cinesi nel settore dell’audio, di finanziare interamente il progetto di queste earbuds studiate anche per il settore del videogame.

Quella arrivata in redazione è una confezione che denota la cura di Edifier per il prodotto e la volontà di trasferire una qualità Premium a partire proprio dalla presentazione estetica. Abbiamo visto confezioni di prodotti con prezzi ben al di là di quello delle NeoBuds Pro realizzate in maniera molto più approssimativa e poco accattivante.

Al contrario, le NeoBuds Pro colpiscono già dalla ricerca di un packaging ben realizzato e ricco. All’interno della doppia scatola imbottita, per preservare la sicurezza del prodotto, possiamo trovare oltre al pod e agli auricolari stessi, anche gli immancabili adattatori in silicone, il cavo di ricarica type C e una pratica sacchetta dove poter riporre il pod per gli spostamenti.

Le earbuds in sé sono realizzate con materiali premium, ma leggeri, in modo da non risultare scomodi una volta indossati. Il design scelto per questo modello non presenta le classiche linee morbide, diventate ormai uno standard stra abusato nel settore, ma punta invece verso un design deciso, fatto di angoli smussati ma sicuramente molto più vivi rispetto ad altre proposte. Il Pod dove alloggiano le NeoBuds è un omaggio al capolavoro di Kubrick “2001 Odissea Nello Spazio”, perché una luce rosse frontale vi segnalerà le fasi di ricarica degli auricolari, o del Pod stesso se collegato ad una presa di ricarica. Molto originale.

Ma al di là dell’ottimo aspetto estetico, le NeoBuds Pro ci hanno davvero convinto una volta indossate. Comode, leggere ma ben salde all’interno dell’orecchio, queste earbuds ci hanno davvero convinto per la qualità del suono riprodotto in qualsiasi situazione, dalla musica, al videogioco fino ad arrivare alle normali conversazioni telefoniche. Il suono è cristallino, grazie anche alla certificazione Hi-Res che, unita alla tecnologia proprietaria per la cancellazione del rumore, rende l’esperienza d’ascolto davvero eccellente.

Il pairing con il proprio smartphone segue il trend attuale di questo particolare segmento di mercato: basterà aprire il pod che contiene gli auricolari per iniziare la procedura di pairing, da completare poi sul proprio smartphone. Qualche secondo di attesa e il gioco è fatto. Ovviamente esiste anche il modo di completare il pairing attraverso un bottone fisico sull’auricolare, portandovi via non più di qualche secondo.

Le NeoBuds sono certificate IP54, per cui sono resistenti al sudore e all’acqua, condizione essenziale se volete utilizzarle anche le vostre attività sportive e, in questo caso, non avrete alcun problema. Anzi, l’ottima cancellazione del rumore esterno vi aiuterà a concentrarvi sulla musica, o podcast che state ascoltando, aumentando il piacere della vostra attività fisica preferita.

Tutte le caratteristiche e features delle vostre Neobuds possono essere gestite e tenute sotto controllo dall’app che potrete trovare sugli store digitali. Per esempio potrete configurare e customizzare i comandi fisici per i vostri auricolari e decidere quanti “tap” dare per cambiare una traccia, o per mettere in pausa la musica o, eventualmente per passare alla modalità gaming. Potrete anche decidere l’intensità del colpetto da dare, in modo da evitare eventuali gesture effettuate per errore.

La modalità gaming vi aiuterà a immergervi ancora di più all’interno dei vostri videogames preferiti, spostando ovviamente l’equalizzazione del suono verso i bassi, in modo da poter amplificare i suoi degli spari e delle esplosioni e, più in generale, dandovi modo di capire con precisione la direzionalità del suono in arrivo e darvi quindi modo di reagire con tempismo ai pericoli prima che sia troppo tardi.

Come dicevamo poco fa, le NeoBuds sono le prime earbuds certificate Hi-res e rispondono anche al codec LHDC (Low Latency High Audio Codec), che consente uno streaming di altissima qualità (fino a 900kbps) verso i dispositivi compatibili. Purtroppo gli smartphone che adottano questo particolare protocollo sono pochissimo, ma grazie al nostro Xiaomi Mi 11 5G, siamo riusciti a goderci una qualità audio davvero impareggiabile, con la sensazione di essere davvero al centro di un’esperienza musicale dove poter riconoscere esattamente gli strumenti sul palco.

Anche dal punto di vista delle prestazioni della batteria, le Neobuds si distinguono per la loro longevità, garantendo 5/6 ore di autonomia (molto dipenderà anche dalla modalità di ascolto), mentre la ricarica completa all’interno del case porterà via almeno un’ora. Un ottimo risultato, se si considera il peso “piuma” di queste ottime buds.

Le Edifier NeoBuds Pro si sono rivelate davvero sorprendenti sia per la qualità audio riprodotta, dalla musica al gaming, sia per la qualità dei componenti e del software (la app dedicata è un piccolo gioiellino). Forse il design messo in campo da Edifier potrebbe non piacere a tutti, ma se state cercando qualcosa che fugga alla moda del momento, garantendovi prestazioni Top, allora il nostro consiglio è quello di fare un pensiero a queste NeoBuds. Il prezzo? Solo 99 euro, ancora disponibili su Indiegogo.