Miami, ma quanto MiAmi? Abbiamo visto il nuovo circuito su F1 2022

Abbiamo dato un'occhiata al nuovo titolo Codemasters dedicato al Circus della F1 e abbiamo iniziato proprio dal nuovo circuito

Tiscali GameSurf

Codemasters ed Electric Arts hanno preso molto sul serio lo sviluppo di F1 2022, ponendosi l'obiettivo di portare sulle nostre macchine da gioco un'esperienza estremamente immersiva e per fare ciò non potevano mancare gli aggiornamenti alle novità di questa stagione. Tra queste, non poteva mancare il nuovissimo circuito di Miami che promette spettacolo sia nella realtà che nella trasposizione ludica. Non potevamo certo esimerci dal farci un bel giretto sulla nuova pista per darvi il nostro parere, nonostante il gioco sia ancora in fase di completamento e atteso nei negozi fisici e digitali a Luglio. Miami è un circuito estremamente interessante, non solo per l'affascinante location scelta, ma anche per la conformazione della pista. L'ambientazione è da sogno e rispecchia fedelmente quello che abbiamo potuto vedere nella realtà del GP ufficiale che si svolgerà l'8 Maggio.

Con cura certosina, ogni elemento sembra essere stato riportato a schermo, compresi quelli che, gioco forza, nella gara vera e propria saranno un mero contorno. Così possiamo familiarizzare con un circuito non permanente creato per l'occasione sfruttando gli spazi dell'Hard Rock Stadium, quello in cui giocano i Miami Dolphins, per capirci. Questo ha permesso la costruzione di un circuito che, sulla carta, sembra avere tutto il necessario per dare vita a una gara emozionante in cui non dovrebbero mancare i sorpassi, con un buon mix tra zone altamente tecniche e passaggi dove scatenare la potenza del motore. Poco meno di 310 km da percorre (57 giri, ma ovviamente in game avete svariate opzioni a riguardo) con picchi in cui si passano i 320 km/h (e non è facile tenerli nemmeno in un videogioco). La guida sembra già essere piacevolissima, grazie a un asfalto praticamente perfetto, fermo restando che si deve sempre tenere da conto che ci sono da affrontare ben 19 curve con predominanza a sinistra (si corre in senso antiorario). 

Punto interrogativo principale è capire quanto la gestione delle gomme e delle varie mescole rispetterà il risultato che a breve vedremo in televisione, visto che non si è mai corso prima d'ora qui e che i dati sono più che altro teorici. Tra qualche giorno avremo maggiori risposte a riguardo, sebbene sappiamo che Codemasters ha sempre tenuto in grande considerazione la gestione degli pneumatici. Questo assaggio di F1 2022 ci ha regalato un circuito tanto veloce quanto divertente nei misti e a nostro parere sarà principalmente il tratto che porta dalla curva 4 alla 8 a darvi la possibilità di segnare giri veloci e grandi rimonte. Il tempo ci dirà se abbiamo ragione o se, magari, saranno altri i punti cruciali per vincere il nostro Gran Premio virtuale. Attendendo la versione completa, possiamo già iniziare a scaldare i motori.

L'autodromo internazionale di Miami ci ha dato un caloroso benvenuto nella nuova fatica di Codemasters, lasciandoci intendere che la produzione targata Electric Arts viaggia spedita verso il traguardo. Per ora ci limitiamo a registrare una resa in game molto interessante e che promette di rendere al meglio quello che sarà il GP esordiente del campionato. Velocità, curve estremamente varie da interpretare e una ambientazione da film americano. Se questo è il warm up, aspettiamo assolutamente di potervi dire tutto il resto. Ah, e che sia chiaro: in multiplayer la Ferrari la voglio usare io!