Gamesurf

Festa del papà, 10 film da vedere con i propri figli su Disney+

Vedere un film con la famiglia, trascorrere del tempo insieme divertendosi e prendere ispirazione dai migliori papà della scuderia Disney: ecco X film perfetti per la Festa del papà disponibili su Disney+.

Tiscali GameSurf

Nello sterminato canone animato Disney non mancano certo figure paterne memorabili e la scelta si fa ancora più ampia allargandosi a film in live action e all’incredibile catalogo disponibile sulla piattaforma Disney+. Ci sono padri esemplari da cui trarre ispirazione per il proprio rapporto con i pargoli tutti i giorni, pessimi padri che mettono in guardia su cosa non fare, padri teneri, sbadati, carismatici, volenterosi e un po’ pasticcioni.

Avete bisogno solo di un abbonamento a Disney+, un divano e qualche snack per passare un bel momento con i vostri bambini, in compagnia del loro papà e di quelli fittizi sullo schermo di casa. Sarà un’occasione bellissima per creare un bel momento da ricordare e magari per commuoversi un po’, rivedendo qualche classico dell’infanzia dalla prospettiva paterna.

Non c’è bisogno di perdere tempo sullo sterminato catalogo della piattaforma: abbiamo già selezionato per voi alcune chicche - d’animazione e con attori in carne e ossa - perfette per la vostra “maratona paterna” con tutta la famiglia.

Alla ricerca di Nemo

Il pesce pagliaccio e papà Marlin è il protagonista assoluto dell’amatissimo film d’animazione Pixar che porta la firma di Andrew Stanton. Realizzato nel 2003, Alla ricerca di Nemo è forse il film che più rappresenta i padri contemporanei, consumati dall’ansia per il futuro dei proprio figli, amorevoli ma talvolta soffocanti nel loro continuo voler proteggere i bambini.

Divertente ed emozionante, Alla ricerca di Nemo mette al centro proprio la crescita personale di Marlin, un papà disperato per la scomparsa del suo figlioletto Nemo che intraprende un lungo e pericoloso viaggio per gli oceani per riuscire a trovarlo. Marlin imparerà a lasciarsi andare scoprendo nuove realtà, incontrando nuovi amici e imparando ad amare il proprio figlio concedendogli i giusti spazi, tenendo a bada le proprie ansie.

Alita - Angelo della battaglia

Nel 2019 Robert Rodriguez ha firmato questo adattamento inaspettatamente dolce del celebre manga di Yukihiro Kishiro. Alita è la storia di un coming of age adolescenziale che vede per protagonista una ragazzina cyborg, che nulla ricorda del suo passato. Alita vive nella Città di ferro, periferia povera che funge da serbatoio di forza lavoro per la città levitante di Zalem. Suo padre, il dottor Ido Dyson (Christoph Waltz), si prende cura di lei da quando l’ha trovata in fin di vita in una discarica di rifiuti, amandola teneramente come se fosse la figlia biologica che ha perso qualche tempo prima.

Atmosfere futuristiche e scenari sci-fi, sequenze di battaglia e appassionanti sfide di motorball, garantiscono il giusto ritmo e approccio fantascientifico per chi ama il genere e per chi ha figli adolescenti. Evidente però è la connessione della storia con il classico Pinocchio, rivisitato in chiave sci-fi. Lontano dai suoi tradizionali ruoli da super cattivo, Waltz dà un ritratto toccante della paternità.

Il messaggio contro la guerra del film lo rende poi una visione attualissima, perfetta per riflettere sul presente e dare un po’ di speranza.

Artemis Fowl

Padri sulle tracce dei figli, ma anche figli sulle tracce dei padri: il super genio del crimine protagonista della pellicola di Kenneth Branagh è infatti il figlio di Artemis Sr. (Colin Farrell), scomparso nel nulla durante una gita in barca e accusato di aver rubato importanti manufatti poi ritrovati a bordo.

Preoccupato per le sorti del padre, il geniale dodicenne Artemis Fowl junior si metterà sulle sue tracce, dopo aver ricevuto una telefonata misteriosa che gli annunciava la sua prigionia. Artemis junior dovrà trovare un misterioso artefatto di nome Aculos in soli tre giorni se vorrà salvare il padre. Nel farlo, getterà un po’ di luce sugli affari paterni, scoprendo che Artemis senior era a contatto con misteriose creature magiche.

Ispirato ai primi due volumi dell’omonima saga letteraria per ragazzi di Eoin Colfer, Artemis Fowl è una storia in cui padre e figlio formano un formidabile team.

Gifted - il dono del talento

Anche quando smette i panni di Captain America Chris Evans ha un che di eroico: in Gifted di Marc Webb per esempio incarna un padre ricco di sfaccettature e difetti, ampiamente compensanti dal suo infinito amore per la piccola figlia Mary (Mckenna Grace).

La pellicola racconta la battaglia legale tra un padre vedovo in una difficile situazione economica e la nonna abbiente della piccola, decisa a ottenere la custodia della bambina in modo che Mary possa mettere a frutto il suo straordinario talento. La bambina infatti dimostra capacità intellettive straordinarie per la sua età, che la rendono capace di comprendere e seguire corsi di livello universitario di matematica.

Nonostante la pellicola sia di genere drammatico, è una visione che dà grande calore: Webb infatti dedica molto spazio al rapporto complice tra il papà Frank e la sua Mary, mostrando quanto il padre di occupi di lei e si preoccupi del suo benessere. Un film scaldacuore, con un’interpretazione memorabile del Cap e una performance prodigiosa della piccola Grace, che abbiamo visto di recente in Ghost Busters Legacy.

Gli incredibili - Una normale famiglia di supereroi

Il film d’animazione Pixar del 2004 è una rilettura ironica e familiare del genere dei supereroi a fumetti. I protagonisti sono i membri della famiglia Parr - genitori e tre figli - che vivono nella città di Metroville nascondendo la loro identità segreta di supereroi con capacità fuori dal comune.

Bob è dotato di una forza sovraumana, che mette al servizio della comunità come Mr Incredible. Nostalgico, poco perspicace e talvolta un po’ vanesio, rivela presto come il suo super potere sia l’ottimo affiatamento con la moglie Elastigirl, unito alla capacità di essere un padre presente e amorevole per i tre figli, affrontando insieme a loro le difficoltà legate ai diversi momenti d’infanzia e dell’adolescenza che stanno attraversando.

Consigliatissimo anche Gli Incredibili 2, il sequel del 2018 che mette al centro proprio la missione più difficile per Bob: occuparsi dei tre figli in assenza della moglie e dimostrare di essere un buon genitore.

Il re leone

Nessuno si è mai davvero ripreso dalla morte di Mufasa, uno dei padri più carismatici dell’universo Disney, immortalato nella straziante scena in cui dà la sua vita per salvare il figlioletto Simba.

Il re Leone però dimostra come un padre esemplare e giusto sia sempre al fianco del figlio, anche quando non è (più) fisicamente presente, come dimostra il suo bellissimo ritorno “metafisico” della scena delle nuvole.

Ancor oggi Il re leone resiste perfettamente alla prova del tempo, raccontando il passaggio di testimone tra un padre e un figlio, con una storia dai tratti shakesperiani e dalla colonna sonora da urlo, pronta a conquistare i cuori di tutti, adulti e bambini.

In viaggio con Pippo

Il film animato comico e brillante del 1995 fornisce un esempio insuperabile di un padre pasticcione che combina tanti guai nel tentativo di prendersi cura del figlio e rimetterlo sulla retta via.

Pippo ne combina di tutti i colori, finendo per mettere spesso in imbarazzo il figlio Max nel loro viaggio vacanza verso il lago Destiny, ma dimostrando di esser un padre perfetto, anche se a modo suo, capace di stare vicino al figlio alle prese con le prime cotte adolescenziali e tutto il senso d’inadeguatezza tipico di questa fase del diventare adulti.

Miss Doubtfire - Mammo per sempre

Alcuni papà sono disposti a tutto pur di stare vicini ai propri figli in un momento difficile come il divorzio dei genitori. Il papà interpretato da Robin Williams in questo classico della commedia anni ‘90 arriva a travestirsi da amorevole tata un po’ attempata, per ingannare la ex moglie e stare vicino ai suoi tre figli, senza che nessuno di loro sappiano la verità.

Guidato dal talento istrionico di Robin Williams, Miss Doubtfire è un film che ricorda come un uomo dal carattere difficile e dalla vita lavorativa disastrosa possa comunque essere un grande padre per i propri figli. Preparate i fazzoletti per la scena finale: ne avrete bisogno.

Onward - Oltre la magia

Alle volte i papà non possono stare vicino ai propri figli perché strappati crudelmente anzitempo dal loro fianco. Disney è riuscita ad affrontare la tematica della perdita prematura di un papà in maniera toccante e positiva nel 2020, grazie a Onward.

Ambientato in un mondo fantastico in cui la magia è diventata obsoleta, vede per protagonisti due fratelli elfi: Ian e Bradley. Il primo è timido e insicuro, il secondo è stravagante e molto nerd, motivo per cui l’altro si sta un po’ allontanando da lui.

A riavvicinare i fratelli sarà la possibilità di far apparire il padre scomparso grazie alla magia. L’incantesimo però riuscirà a solo a metà e i due saranno costretti a intraprendere un viaggio bizzarro che ricompatterà la famiglia, riappianando vecchie ferite, con la presenza, muta ma solidale, del padre.

Pinocchio

In attesa di vedere l’imminente live action in cui Tom Hanks interpreterà Geppetto in arrivo su Disney+ a settembre 2022, perché non rivedere il classico d’animazione del 1940, il secondo del canone disneyano, curato dallo stesso Walt?

Ispirato alla celeberrima storia scritta dall’italiano Carlo Collodi a fine Ottocento, Pinocchio presenta forse il padre più amorevole e affezionato dell’intero mondo Disney, capace di affetto incondizionato verso il suo figlio burattino combinaguai, disposto a privarsi di tutto pur di garantire il suo benessere.