Bonelli vs Manga: a Milano due imperdibili mostre raccontano (e confrontano) il fumetto italiano e giapponese

Manga Heroes e Bonelli Story raccontano due realtà complementari ma ugualmente affascinanti del fumetto passato e presente.

di Elisa Giudici

Tex Willer guarda fuori dalla finestra e dall'altro lato del cortile vede Astroboy, che ricambia l'occhiata. Grazie a ComiCon - Salone Internazionale del Fumetto e Comune di Milano, due realtà geografiche e culturali che hanno scritto la storia del fumetto mondiale possono finalmente dialogare . Nell'autunno 2021 lo spazio della Fabbrica del Vapore di Milano ospita a pochi metri di distanza due esposizioni davvero notevoli, che raccontano il mondo dei fumetti vissuto agli antipodi geografici. Che preferiate gli albi Bonelli agli anime (o viceversa), appuntamento è ghiottissimo, davvero imperdibile. Il consiglio è di non mancare e magari, perché no, visitare anche lo spazio "nemico": sono tanti e sorprendenti i punti di contatto tra queste due realtà che ancora faticano ad uscire dalla sfera del "nerd" e del hobbystica per essere considerate vere e proprie forme d'arte, da esporre e ammirare.

Bonelli Story - 80 anni a fumetti

La data da ricordare è il 18 gennaio 1941: con il 331esimo numero di L'audace sbarca nelle edicole il primo volume pubblicato dalla casa editrice di Gianluigi Bonelli, destinato a rivoluzionare le sorti del fumetto italiano. A 80 anni da quello storico evento allo Spazio Messina della Fabbrica del Vapore Bonelli ha organizzato la più grande esposizione di sempre dedicata al mondo a fumetti, che comprende materiali d'archivio della casa editrice, illustrazioni prestate dagli artisti Bonelli e pezzi appartenenti a collezioni private.

Divisa in aeree tematiche, Bonelli Story presenta i protagonisti e le storie di una casa editrice che da quasi un secolo è votata all'avventura. Bandita ogni operazione nostalgia: c'è tempo e spazio per omaggiare chi ha creato questa realtà culturale italiana (in primis il compianto fondatore Sergio Bonelli) ma la mostra racconta anche come Bonelli guardi al futuro con la sua divisione entertainment. Oltre alle tavole e alle illustrazioni originali di oltre 200 artisti, Bonelli Story presenta una ricca carrellata dei progetti crossmediali che Via Buonarroti 18 si prepara a presentare al pubblico internazionale, collaborando con Eagle Pictures e Rai. Dal cartone animato in corso di realizzazione dedicato a Dragonero al film di Dampyr, primo titolo dell'ambizioso Bonelli Cinematic Universe.

Con questa mostra Bonelli dimostra di avere un'anima contemporanea e vicina alla sensibilità del lettore e consumatore attuale, senza però dimenticare una storia familiare e italiana che l'ha portata ad essere quello che è oggi, come racconta Davide, figlio di Sergio Bonelli: "Ricordo ancora nitidamente i giorni lontani in cui, bambino o adolescente, vedevo mio padre [...] leggere, rileggere o correggere per l’ennesima volta, con pignoleria, sia le pagine di un albo pronto per essere consegnato al tipografo sia quelle di un albo da ristampare: era molto attento alle virgole, alle ripetizioni, ai refusi, alla posizione dei balloons all’interno di ogni vignetta."

Bonelli Story sarà visitabile dal pubblico dall’8 ottobre 2021 al 30 gennaio 2022.

Manga Heroes

Appena qualche metro più in là è J-Pop Manga a presentare al pubblico italiano una mostra ambiziosissima e parimenti capace di guardare al passato senza perdere di vista il presente e il futuro. Divisa per aeree tematiche che affrontano il tema della trasformazione (degli eroi, dei corpi, dei generi, ma anche della sensibilità del pubblico) Manga Heroes propone un viaggio affascinante e trasversale in oltre mezzo secolo di manga e anime del Sol Levante.

Evitando l'approccio cronologico, la mostra fa dialogare tra loro mostri sacri come il "dio dei manga" Osamu Tezuka e recenti hit come Tokyo Revengers, con un approccio che si rivolge a ogni tipo di visitatore. Dai super appassionati dei robottoni anni '70 alle lettrici di yaoi, passando per i collezionisti delle carte Pokémon fino a chi un manga non l'ha mai letto in vita sua, Manga Heroes è una delle più ambiziose esposizioni tematiche mai tentate in questo senso, che ha la forza di reclamare un valore artistico per le produzioni uniche che espone.

Per quantità e qualità dei materiali esposti, Manga Heroes è un unicum, come ha spiegato il curatore della mostra Jacopo C. Buranelli: "Date le difficoltà presentate dal Covid-19, ci siamo rivolti ai 25 collezionisti italiani che ci hanno prestato i loro oggetti, in alcuni casi tanto rari da valere cifre esorbitati. Anche i nostri contatti giapponesi sono rimasti stupiti dalla presenza di tanto materiale ormai perduto anche in Giappone, perché nel Sol Levante la cultura della conservazione e delle memoria è decisamente meno radicata che in Italia".

Quale che siano stati i cartoni animati della vostra infanzia, qui troverete autentiche testimonianze che faranno correre la nostalgia, salvo poi immergervi in una realtà più viva e popolare che mai, capace di monopolizzare le classifiche di vendita italiane e di sbaragliare la concorrenza dei libri "classici" nelle librerie italiane.

L'esposizione prevede alcuni cartelli fucsia che segnalano al visitatore i pezzi più curiosi su cui concentrare la propria attenzione. Nel frattempo vi segnalo due chicche da non perdere: la riproduzione in scala 1:1 dell'armatura dorata del Sagittario dei Cavalieri dello Zodiaco e del rarissimo materiale promozionale di L'incantevole Creamy legato alla trasmissione di BimBumBam: così ricercato (e di valore) che ne sono spuntati anche dei falsi d'autore!

Un consiglio in più: è possibile prenotare anche una visita di gruppo, fino a 20 persone. È la modalità che vi consiglio, perché anche per i più esperti ci sono tante informazioni ghiotte che solo i curatori conoscono. Inoltre il giro per la mostra è calibrato in base alla tipologia di visitatore: che siate nostalgici degli anni '70 o abbiate bambini con voi, la guida personalizzerà il giro in base alle vostre esigenze.

Allestita negli spazi della Fabbrica del Vapore, Spazio Ex Cisterne di Milano, Manga Heroes sarà visitabile dal 9 ottobre al 2 gennaio 2022.