Speciale PlayStation Now

Una prima occhiata al nuovo servizio streaming (ma non solo) di Sony
Raffaele GomieroDi Raffaele Gomiero (13 marzo 2019)

Finalmente Playstation Now è disponibile in tutto il mondo. Alla luce degli oltre 91 milioni di console installate a livello mondiale e con circa 90 milioni di utenti attivi mensilmente, di cui 34,3 in possesso di un abbonamento Playstation Plus, per Sony era ora di dare una marcia in più alle sue  offerte online. Del resto, con un Xbox GamePass già disponibile da svariato tempo non era più fattibile per Sony rimanere alla finestra.

Playstation Now è disponibile da ieri mattina e può già contare su una libreria di circa 600 titoli tra PS4, PS3 e PS2. Avete capito bene: anche PS2 e PS3. Questa scelta è stata fatta innanzitutto per dare un valore aggiunto all’offerta e, in secondo luogo, per dare il giusto merito a molti titoli per PS2 e PS3, che hanno segnato un’era, dando quindi modo a chi “è arrivato in ritardo”, di recuperare il terreno perso.

Il funzionamento di Playstation Now è molto semplice: dopo aver stipulato un abbonamento mensile o annuale sarà possibile avere accesso al suddetto catalogo di 600 giochi. Sarà possibile giocare ai vari titoli in due modi: scaricandoli sulla propria console oppure in streaming. Sul primo metodo non c’è molto da dire, ci si accerta di avere abbastanza spazio sul proprio hard disk e si scarica il gioco come si è abituati a fare ormai da anni.

Purtroppo sarà possibile scaricare solo i titoli PS4 e PS2, non quelli PS3, per il momento. Sul secondo invece vale la pena spendere qualche parola in più perché si tratta della vera e propria novità. Giocando in streaming non solo non avremo necessità di scaricare il gioco sull’hard disk occupando spazio prezioso, ma siccome il salvataggio è in automatico sul cloud e non in locale, potremo interrompere  una partita in qualsiasi momento, per poi riprenderla a casa di un nostro amico oppure da qualsiasi altra parte ci sia una PS4 o un PC.

Si, proprio il PC. Playstation Now permetterà a tutti i suoi abbonati di fruire dei titoli anche su Personal Computer, un po' come siamo abituati a fare con Netflix. Con Playstation Now sarà esattamente la stessa cosa, basterà collegare un qualsiasi gamepad compatibile (garantiti tutti quelli con licenza Sony) e inserire i propri dati di accesso e si è pronti a giocare.  Sony garantisce che gli unici requisiti che un PC deve avere è l’accesso a una connessione a 5 MB, asserendo che anche un pc parecchio datato può far girare i titoli PS4 senza problemi.

PlayStation Now - Immagine 1

Purtroppo in streaming ne risentirà un po' la qualità video. Se scaricando in locale un gioco avremo a disposizione una risoluzione anche in 4K, in streaming ci dovremo accontentare di una risoluzione a 720p. Pochini, in effetti, ma con una tale versatilità di servizio per il momento possiamo anche chiudere un occhio. In questo preciso momento il catalogo non vanta i titoli più recenti del mercato, ma speriamo che la situazione cambi in futuro, mettendo a disposizione almeno uno o due titoli di ultima uscita, come del resto fa il servizio di Microsoft.

L’interfaccia di Playstation Now ricorda molto quella di Netflix, ci saranno i titoli consigliati, quelli da continuare a giocare e la divisione per generi, esattamente come molti servizi di streaming video. Nel corso della sua presentazione, Sony ha puntualizzato come Playstation Now non voglia assolutamente sostituire Playstation Plus, quanto piuttosto affiancarsi ad esso. Infatti, una limitazione di Playstation Now sarà il gioco online, limitazione che renderà necessario comunque un abbonamento PS Plus per poter essere sfruttato a dovere.

Per spiegarci nella maniera più chiara possibile; potremo tranquillamente giocare online a qualsiasi titolo presente su Playstation Now senza bisogno del Playstation Plus, ma se vogliamo giocare online a titoli come FIFA o l’ultimo Call of Duty, dovremo necessariamente avere Playstation Plus, come da sempre siam abituati. Ovviamente i giochi in streaming saranno disponibili fin tanto avremo un abbonamento valido, mentre per quelli scaricati sarà necessario connettersi al servizio almeno una volta alla settimana, pena la disattivazione.

Playstation Now sarà disponibile con due tipologie di abbonamento: 1 mese per € 14,99 o un anno per € 99,99. Naturalmente sarà possibile provarlo anche gratuitamente per un massimo di 7 giorni. Per accedere a Playstation Now non è necessario avere un abbonamento Playstation Plus.

PlayStation Now - Immagine 3

Empire
Il Trono di Spade

4

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

L'alienista
L'alienista

I Mindhunter nella New York di fine Ottocento

Catch 22
Catch 22

George Clooney ci mostra il paradosso della guerra

Empire
Assetto Corsa Competizione

1

Assetto Corsa Competizione

Manca ormai poco ad Assetto Corsa Competizione. L'abbiamo provato in anteprima ed ecco le nostre impressioni

Team Sonic Racing

1

Team Sonic Racing

Sonic torna a sfrecciare sui kart!

A Plague Tale: Innocence

2

A Plague Tale: Innocence

Il viaggio della speranza di Amicia e Hugo

Licenza di giocare...da tavolo!

2

Licenza di giocare...da tavolo!

Scopriamo le licenze che sono "esplose" anche nel mondo Tabletop!

RAGE 2

19

RAGE 2

L'open world di cui non sentivamo il bisogno