Speciale Pacific Rim: La Rivolta

Luca GambinoDi Luca Gambino (9 luglio 2018)

Il secondo episodio di Pacific Rim è appena uscito nel mercato Home video. Abbiamo la possibilità di pubblicare in anteprima un'intervista a John Boyega, protagonista indiscusso della pellicola.

Q: Il tuo personaggio è il figlio di Stacker Pentecost e sembra avere una vena un po’ ribelle…

A: Interpreto Jake Pentecost, il figlio di Stacker Pentecost del primo Pacific Rim. Ha vissuto nell’ombra di suo padre per diverso tempo e all’inizio vediamo che cosa sta combinando. E’ un ladro di componenti di Jaeger, un truffatore, che si trova a dover diventare meglio di quanto è per aiutare a risolvere i guai. Sai, un po’ come te. [ride].  

 

Q: Hai usato un po’ del tuo lato ribelle da adolescente per il ruolo?

A: Mi sono rivisto in Jake da giovane, specialmente quando ero al liceo. Parlavo un po’ sboccato e avevo un bel caratterino, molto più di adesso, parlavo prima di ascoltare, e ho pensato che fosse una cosa interessante per il personaggio, come parte della sua crescita personale. Ora che sono più grande, penso di più e tendo ad essere più organizzato in ciò che faccio. Ovviamente, devo essere responsabile nel mondo degli adulti. Quindi, per me, portare tutto questo e vedere Jake crescere sono andati in parallelo.  

Q: E com’è lo Jaeger che Jake guida legato al primo film?

A: Quando Jake torna al PPDC [Pan-Pacific Defense Corps] ha l’opportunità di pilotare il Gipsy Avenger, che veniva chiamato Gipsy Danger nel primo film. E Gipsy è un faro di speranza per le persone nel mondo, essendo lo Jaeger che ha aiutato a chiudere la breccia. Il personaggio di Charlie Hunnam, Raleigh, guidò Gipsy anche nel primo film. Ora è stato rimesso a posto ed è nuovo. Ha nuovi gadget e si muove più velocemente. Ha un gomito a razzo ed una spade. Ha moltissime cose incredibili a sua disposizione, un sacco di aggiornamenti.

 

Q: Come attore, com’è stato pilotare uno Jaeger visto che c’è stata una parte pratica oltre all’utilizzo della CGI?

A: E’ stato molto importante avere effetti pratici, oltre agli effetti speciali in CGI di ultima generazione. E una cosa che non potevamo riprodurre in CGI era la testa del robot. Abbiamo dovuto costruirne una per ogni robot, e sotto la testa c’erano tutti i cavi per renderne possibili i movimenti, quindi dovevamo allacciare le cinture degli attori e poi procedere con il nostro balletto. Lo chiamavamo ballo, ma è come combattevamo all’interno degli Jaeger. È pieno d’azione. Sono volate scintilla, sono cadute e sis ono inclinate pericolosamente diverse cose. È stato pazzesco.

Pacific Rim: La Rivolta - Immagine 1

Q: Hai fatto altri film d’azione prima d’ora, come paragoneresti ciò che ti è stato richiesto in termini di fisico?

A: Questo film è stato molto energico. Molto di ciò che avevo fatto prima riguardava il combattimento faccia a faccia. In questo film ci sono stati un sacco di salti, di corse e di scivolate. Jake è un ragazzo pericoloso, quindi ho dovuto farlo.

 

Q: Quali erano i tuoi ricordi del primo film? E’ uscito prima che diventassi famoso e tu ammiravi molto Idris Elba…

A: Ho scoperto il primo film quando annunciarono che Idris era entrato a far parte del cast, e vidi un articolo in cui c’era una foto di lui in una tuta da guida nera, così decisi di guardare il film. Vedendo Idris Elba passare da The Wire a questo ruolo, volevo vedere com’era e vedere lui in un film di fantascienza così figo. Così sono entrato nel mondo di Pacific Rim.

 

Q: Ti piacevano i film di mostri quando eri più piccolo?

A: I film di mostri mi sono stati presentati come una nuova idea attraverso il cinema. Non ho mai avuto nessun tipo di fandom di mostri, solo i film, King Kong, Godzilla. Ho pensato, ‘Questa cosa è assurda’. Quelle erano le cose che mi piacevano. Se vedo degli affari giganti che attraversano le città, o qualunque cosa gigante, sono super entusiasta.

 

Q: Questa dev’essere una delle cose migliori nel realizzare questo film – vederti combattere queste creature enormi?

A: La cosa più grande è essere all’interno della città e fare le riprese mentre cerchi di immaginare come sarà sul grande schermo. Poi rivedi il film ed è tutto abbastanza incredibile. L’ho adorato.

 

Q: Qual è il ricordo migliore che ti porti da questo film?

A: Mentre stavamo girando Pacific Rim – La rivolta mi sono piaciute moltissimo le nostre telefonate mattutine durante le prime settimane di ripresa a Sidney. Eravamo soliti prendere la barca la mattina presto e guardare l’alba mentre andavamo sul set. Poi giravamo e verso mezzogiorno rifacevamo il viaggio in barca per tornare indietro. E’ stato bello.

Pacific Rim: La Rivolta - Immagine 2

Pacific Rim: La Rivolta

Pacific Rim: La Rivolta Cover
  • Titolo Originale: Pacific Rim: Uprising
  • Regia: Steven S. DeKnight
  • Produzione: Legendary Pictures
  • Nazionalità: USA
  • Distributore: Universal Pictures
  • Sceneggiatura: Guillermo del Toro
  • Genere: Azione, Fantascienza
  • Data di uscita: 23 marzo 2018
  • Cast: John Boyega, Cailee Spaeny, Scott Eastwood, Adria Arjona, Mackenyu Maeda, Jing Tian, Levi Meaden
Empire
Le Terrificanti Avventure di Sabrina

2

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Bentornata Sabrina! Più horror, più latino ma soprattutto... più Satana

Netflix

1

Netflix

Siete di nuovi su Netflix? Eccovi qualche consiglio..

Sharp Objects

1

Sharp Objects

Due omicidi, una giornalista tormentata e una tranquilla vita di provincia...

Empire
Macchine mortali

1

Macchine mortali

Peter Jackson porta in sala l'epopea steampunk di Philip Reeve.

Capri-Revolution
Capri-Revolution

Mario Martone porta sugli schermi una Capri che forse non abbiamo mai visto

Il testimone invisibile
Il testimone invisibile

Un thriller italiano (ma in realtà spagnolo) carico di tensione

The Old Man & The Gun

2

The Old Man & The Gun

L'ultima prova attoriale di Robert Redford è un film che incornicia la sua splendida carriera

Alita: Angelo della Battaglia
Alita: Angelo della Battaglia

Trenta minuti di Alita e tutta la storia del manga