Speciale Madame Secretary

Il political drama di Tea Leoni arriva alla seconda stagione in DVD
Luca GambinoDi Luca Gambino (12 ottobre 2017)

Mentre in America è ormai prossima la messa online della prima puntata della quarta stagione, esce in Italia il cofanetto DVD della seconda stagione di Madame Secretary. Il political drama che Tea Leoni nelle vesti di protagonista e produttrice arriva sugli scaffali italiani con un’edizione che si segnala per gli ottimi contenuti speciali inseriti. A parte le classiche scene tagliate, che sono ormai lo standard per questo tipo di contenuti, troviamo alcune featurette davvero interessanti:

La politica svelata: Un interessante overview sull'intera stagione, dove la Leoni e Barbara Hall parlano di cosa potremo trovare nelle 22 puntate.

Tour dello studio ovale: Keith Corradine nei perfetti panni del presidente USA ci guida in un tour privato dello studio ovale, mostrandoci l'esatta corrispondenza tra quello reale e il set allestito per lo Show.

Time Talks è lo speciale più lungo, oltre 40 minuti di intervista al cast e ai produttori (compreso Morgan Freeman), che rivelano interessanti retroscena sulla creazione e produzione della serie.

Gli ospiti speciali: Interviste a Madelein Albright, Morgan Freeman e Eric Stoltz (questi ultimi produttori dello show e registi di alcuni episodi)

Madame Secretary - Immagine 1

La serie è incentrata sulle vicende lavorative e umane del segretario di stato americano. Una figura cruciale nella politica estera USA, perennemente in bilico tra scelte morali, soluzioni diplomatiche e azioni di forza praticamente in ogni angolo del mondo. La Leoni si è dimostrata ancora una volta perfettamente calata nella, a metà tra il suo ruolo a servizio del presidente quello all’interno della sua famiglia, che in questa stagione  assume una funzione ancora più importante e centrale.

I temi trattati dallo show sono importanti e attualissimi, dallo sbarco dei profughi sulle coste italiane, all'ISIS, alle continue tensioni con la Russia e i cyber attacchi, lo show della CBS immagina i possibili retroscena a sfondo politico che si ripercuotono sull'amministrazione del presidente e del suo staff. 

Tanti gli special guest che intervengono in questa seconda stagione, da Morgan Freeman a Madelein Albright (vero segretario di stato sotto la presidenza Clinton), fino a Eric Stoltz, che è anch’esso co-produttore di questa serie diventata ormai un punto fermo della programmazione CBS. Se vi piacciono le serie a sfondo politico, ma con un tocco d’azione in più rispetto a The West Wing, rivolgete le vostre attenzioni a Madame Secretary. Non ve ne pentirete.

Madame Secretary - Immagine 3

Madame Secretary

Madame Secretary cover
  • Creata da: Barbara Hall
  • Emittente: CBS
  • Genere: Political Drama
  • Nazionalità: USA
  • Anno di produzione: 2014
  • Durata singolo episodio: 45 min.
  • N° Stagioni: 4 (In corso).
  • Cast: Téa Leoni, Timothy Daly, Patina Miller, Bebe Neuwirth, Zeljko Ivanek, Geoffrey Arend, Erich Bergen, Wallis Currie-wood, Katherine Herzer, Evan Roe, Keith Carradine
Empire
Future Man

1

Future Man

Viaggi nel tempo e fantascienza in una serie tv che non si prende sul serio e gioca con le citazioni pop

Il Trono di Spade

3

Il Trono di Spade

Recap Episodio 8x01

Il Trono di Spade
Il Trono di Spade

Le fan theories più assurde e... probabili sul finale di una grande serie

Il Trono di Spade

3

Il Trono di Spade

L'ottava ed ultima stagione è ormai alle porte

Ultraman

2

Ultraman

Il ritorno del gigante di luce, ma meno gigante del solito

Empire
The Silence
The Silence

Un cast d'eccezione ma poca sostanza per il nuovo horror targato Netflix

Star Wars Episodio IX

9

Star Wars Episodio IX

Analizziamo il trailer e scopriamo qualche teoria.

Avengers Endgame

1

Avengers Endgame

Le differenze tra l'avventura cartacea e il film

Men in Black International

1

Men in Black International

Fantascienza che sa far ridere!

La caduta dell'impero americano
La caduta dell'impero americano

Può un regista ultrasettantenne girare un film come se fosse un trentenne? Se ti chiami Denys Arcand, sì.