Speciale L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!
Luca GambinoDi Luca Gambino (12 giugno 2019)

In quel di Los Angeles l’E3 ha aperto ufficialmente i battenti. Un’apertura battezzata come sempre dal direct di Nintendo che, come prevedibile, ha confezionato una “conferenza” dal buon ritmo, ma soprattutto da una concretezza incredibile. 

Tutto quello che si è visto arriverà infatti entro l’anno fiscale (eccezione fatta per la sorpresa finale, ma su quella ci arriviamo tra un attimo), dimostrando che l’inversione di marcia da parte di Nintendo è più che mai netta e delineata. 

In apertura, abbastanza prevedibile, c’è stato l’annuncio di nuovi personaggi che andranno ad arricchire il roster di Super Smash Bros. Ultimate. in estate. Aggiunte che, come avrete notato, continuano sulla scia delle collaborazioni esterne. Una serie di personaggi che arrivano direttamente dalla saga di Dragon quest XI. La saga di Dragon Quest è stata la protagonista anche dell’annuncio successivo, Dragon Quest XI Echoes of an Elusive Age S Definiive Edition. 

Prima di passare alla successiva carrellata di titoli, Doug Bowser è stato il protagonista di un siparietto che giocava proprio sulla omonimia tra il villain di Mario e il nuovo Presidente di Nintendo of America. 

Tornando ai giochi, quello che ha ricevuto sicuramente maggiori attenzioni è stato Luigi’s Mansion 3, che uscirà nel corso del 2019 . Oltre alla nuova location (un albergo) sono state mostrate nuove funzioni del Poltergust G-0M, come ad esempio: sbatacchiare, Colpo Ventosa e Sobbalzo. Inoltre, grazie alla presenza di Gommiluigi (una versione gommosa di Luigi) potremo sfruttare sia nuove meccaniche di gameplay, quanto una modalità cooperativa pensata proprio per Switch. Infine, la Torre del Caos è una nuova modalità pensata per il multiplayer. Staremo a vedere, ma il gioco sembra già magnifico.

A seguire sono stati mostrati una serie di trailer che annunciavano o mostravano nuovamente giochi già conosciuti. The Dark Crystal Age of Resistance Tactics (uscita 2019) sviluppato insieme a netflix; Trials of Mana (uscita inizio 2020) insieme ad una Collection chiamata senza troppa fantasia Collection of Mana; Fire Emblem Three Houses (26 luglio 2019); l’arrivo di Resident Evil 5 e 6 per l’autunno 2019; un nuovo Contra full coop che arriverà a settembre insieme ad una collection con tutti i vecchi giochi della saga. Quelli sicuramente più significativi sono stati tre: l’arrivo di The Witcher 3 su switch entro il 2019, con un’edizione complete che dovrebbe contenere  anche tutti i DLC; l’arrivo di un nuovo capitolo di No More Heroes, il terzo nella numerazione ufficiale. Infine, una funzione inedita di Link’s Awakening che ci permetterà di creare ed esplorare i nostri dungeon personalizzati. vi ricordiamo che il gioco è in arrivo il prossimo 20 settembre.

Ma le novità non si sono certamente fermate qui. Un’ulteriore carrellata di trailer ha mostrato l’incredibile solidità di una line up che sembra aver trovato una verve davvero frizzante, con una serie di prodotti che godono di una seconda vita proprio sull’ammiraglia Nintendo e svariate novità, tra questi citiamo: Empire of Sin, Mario & Sonic ai Giochi Olimpici, Marvel Ultimate Alliance, Minecraft Dungeons, My Friend Pedro,Wolfenstein Young Blood, Alien Isolation, Daemon X Machina e, ovviamente, Super Mario Maker 2.

Nel direct c’è stato anche un po’ di spazio per Pokémon, con la conferma del supporto alla Pokéball Plus, non come controller ma come strumento per portare in giro i mostriciattoli che cattureremo nel gioco. Novità anche per l’attesissimo Astral Chain, che si è mostrato con un nuovo e interessante trailer; l’uscita del gioco è fissata per il prossimo 30 agosto. Infine, un tocco di nostalgia che non può mai guastare, l’annuncio di Panzer Dragoon per il prossimo inverno: quanti se lo ricordano?

Le note dolenti, purtroppo, sono invece arrivate con il trailer del prossimo capitolo di Animal Crossing. Sebbene il titolo sembri incarnare - dal gameplay mostrato - perfettamente lo spirito della saga, purtroppo non lo giocheremo quest’anno. La nuova data di uscita è stata fissata per il 20 marzo del 2020.

Infine, in chiusura è arrivata una vagonata di feels e quella bomba che rende sempre magico il periodo dell’E3. In autunno, grazie alla collaborazione con Rare, Banjo&Kazooie arriveranno all’interno del roster di Super Smash Bros Ultimate.

Per l’annuncio finale, servono davvero poche parole. Vi basta una singola frase: il nuovo capitolo di Zelda è in sviluppo, e probabilmente sarà un seguito di Breath of the Wild. Hype ne abbiamo?

Inutile girarci attorno: la conferenza di Nintendo è stata piuttosto brillante. Sfruttando un format che ormai padroneggia in maniera piuttosto solida, Nintendo ha portato agli occhi dei giocatori una line up importante e piuttosto variegata. Cosa più importante, quello che abbiamo visto uscirà praticamente quasi tutto entro l’anno fiscale, e questa non è assolutamente una cosa da sottovalutare. L’annuncio del nuovo Zelda, infine, è stata la ciliegina sulla torta. Brava Nintendo, concreta e diretta.

Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?

L'E3 2019 di Microsoft, tra nuvole e Scarlett

11