Speciale Dreams

L'ambizioso progetto che prova ad essere il collegamento tra un desiderio e la sua concretizzazione.
Gabriele EltrudisDi Gabriele Eltrudis (8 maggio 2019)

I sogni sono risposte a domande che non abbiamo ancora capito come formulare.

Plasma i tuoi Sogni

Scomodando X-Files con questa citazione, ci chiediamo: e se qualcuno ci spiegasse, passo per passo, come formulare quelle domande?

Dreams
Dreams - Immagine 214963
Dreams - Immagine 214962
Dreams - Immagine 214961
Dreams - Immagine 214960
Dreams - Immagine 214959
Dreams - Immagine 214958
Dreams - Immagine 214957
Dreams - Immagine 214956
Dreams - Immagine 214955
Dreams - Immagine 214954

È vero, il mondo onirico, tutte le sue implicazioni psichiche e l'annesso filosofeggiare sono ancora circondati da un affascinante mistero ma, spostandoci in ambito videoludico, quante volte ci siamo trovati ad avere davanti agli occhi (e tra le mani) un media che incarnasse i nostri sogni ludici? Altrettante volte, invece, ci siamo chiesti come poter dar vita ad un nostro viaggio mentale, a come avremmo potuto dar forma digitale ad una nostra idea, senza averne i mezzi, senza avere quelle capacità che richiedono, oltre all'intelletto, anni di studio e di pratica.

Dreams, ambizioso progetto di Media Molecule, si inserisce in questo contesto, facendo da collegamento tra un desiderio e la sua concretizzazione, con l'obbiettivo di spiegare al giocatore come formulare quella domanda che porta alla risposta “sogno”.

Annunciato ufficialmente nel 2015, alla conferenza E3 di Sony Computer Entertainment, dopo una fase di closed-beta, Dreams è ora utilizzabile da tutti i possessori di PlayStation 4, nella sua forma non definitiva, l'early-access.

Del resto, Media Molecule non è nuovo ai progetti "particolari" in grado di enfatizzare le peculiarità della piattaforma (vedi Teraway su PS Vita) e di stimolare l'acume, l'intelletto e la logica del destinatario dell'opera. Se, però, in un Little Big Planet questo era finalizzato al progredire su un contesto già pronto, con Dreams il team di sviluppo vuol permettere ai giocatori di creare il proprio progetto, rendendo il tutto più accessibile attraverso un software che è allo stesso tempo editor e raccoglitore di videogames.

“Crea giochi, musica, film, opere d'arte… e tutto ciò che riesci a immaginare in un universo di creatività in continua espansione.”

Ad avere, così, un'estrema importanza è (e sarà) la community che può creare, offrire, attingere, collaborare e mescolare porzioni di Sogni dando vita ad un “database” onirico (dalla qualità altalenante) senza apparenti limiti.

Del resto siamo tutti ex-bambini e “Ogni bambino è un'artista. Il problema è poi come rimanere un'artista quando si cresce.” Con Dreams possiamo almeno provare a continuare ad esserlo.

Concretizzare un Sogno non è così semplice

Non c'è da aspettarsi di avviare il gioco e di dar vita ad un nuovo Tripla A con gli strumenti offerti. Non per il fatto che non si possano creare contenuti di grande qualità ma perché non è immediato padroneggiare quello che effettivamente è un programma di sviluppo e che certamente può essere più accessibile a chi ha già esperienza nel settore.

Dreams - Immagine 1
Dreams - Immagine 2

Dreams è, però, impostato per “cominciare da zero” grazie ad una modalità tutorial che istruisce a partire dai controlli di base, che siano il DualShock 4 o i Move, passando per la programmazione vera e propria di tutto ciò che è possibile gestire in un videogame: personaggi, ambientazioni, interazioni, animazioni, illuminazione, effetti, modellazione poligonale, texturizzazione, sonoro (con tantissimi elementi suddivisi in categorie, menù e sotto-menù, selezionabili, personalizzabili e articolabili attraverso un sistema a nodi).

Ogni sezione del tutorial, suddivisa in più fasi, è “interattiva” e pone al giocatore degli obbiettivi da raggiungere, step by step, seguendo le indicazioni mostrate tramite una video-guida.

Suggeriamo agli utenti di non aver fretta: spesso “noi giocatori” siamo orgogliosi e frettolosi, non vogliamo star dietro ad una voce che ci suggerisce cosa fare, quando e come farlo; amiamo cimentarci direttamente nelle imprese e imparare “sfidando” eventuali difficoltà. Non è il modus operandi che consigliamo di adottare su Dreams. Riteniamo i tutorial una parte fondamentale dell'esperienza ludica: permettono di abituarsi alla mappatura dei comandi, ad un tipo di “intrattenimento” diverso, sbloccano elementi utili nelle progettazioni future e forniscono le basi di “logica” necessarie per poi intraprendere un percorso autonomo nel quale, fidatevi, ci saranno tantissimi modi e tempo per sbattere il muso e imparare qualcosa che le guide non hanno esplicitamente spiegato.

In breve, però, com'è impostato il prodotto di Media Molecule? Al di là dei suddetti tutorial, la mappa concettuale (che abbiamo realizzato e allegato qua sopra) illustra le possibilità offerte: partendo dalla base onirica, un hub centrale da “arredare” e nel quale ospitare altri giocatori, gli utenti possono fondamentalmente cimentarsi in due modalità principali:

- Navigare tra i progetti creati dagli altri player e da Media Molecule (fin dalla fase di beta).

- Dar forma alle proprie idee (si tratti di elementi, di scene, di un gioco completo, etc.) attraverso la sezione “Creazione Onirica”; è possibile farlo partendo da zero oppure prendendo gli elementi resi disponibili dalla community e “remixandoli”.

Anche se lo riteniamo poco sensato (viste le sue potenzialità), Dreams può semplicemente essere utilizzato come raccoglitore di avventure ludiche e, già adesso, offre una vasta quantità di “giochi indie” di varia natura, genere e qualità: dai cloni di Super Mario, alle tech-demo puramente estetiche, passando per i party-game in multiplayer, i platform, gli shooter in prima persona, i racing, gli RPG; c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Il risultato è un servizio “on-demand” di progetti da provare uno dopo l'altro sfruttando lo “zapping automatico” o individuando qualcosa di più specifico tramite l'inserimento delle giuste parole chiave nella barra di ricerca.

Dreams - Immagine 3
Dreams - Immagine 4
Dreams - Immagine 5

Per quanto accattivante, per quanto possa dimostrare le potenzialità dell'editor, per quanto possa essere utile per passare qualche ora di relax, riteniamo però che soffermarsi a questa sola sezione sia piuttosto riduttivo: il cuore pulsante di Dreams risiede in quell'enorme editor capace di offrire possibilità mai concesse prima in un “videogioco”: non immediato da padroneggiare, da analizzare e studiare a fondo perché possa essere sfruttato a dovere, ma certamente ottimo.

Come detto, padroneggiare Dreams, a livello di creazione, non è semplice: richiede attenzione, logica e dedizione ma anche di automatizzare lo schema dei comandi, sia che si “lavori” sfruttando il DualShock 4 sia attraverso i Move: ci sono una marea di combinazioni, di input rapidi da memorizzare e far propri, c'è da combattere con il giroscopio e con la profondità della coppia Move/PS Camera, tra zoom, selezioni,  rotazioni, perni, etc.

Riteniamo, però, che il team di sviluppo abbia fatto il possibile per trasferire sui controller delle funzionalità che sicuramente su un PC, con periferiche più “comode” (come mouse, tastiera e tavoletta grafica) sarebbero maggiormente accessibili.

La materia di cui sono fatti i Sogni

Sul lato estetico Dreams è coerente con il suo nome e propone un design quasi onirico, affascinante e rilassante, fatto di pennellate di colore e figure quasi eteree. Stesso discorso per le sonorità pacate, mai invasive, quasi zen. È, inoltre, encomiabile il lavoro di traduzione e localizzazione italiana che risulta perfetto sia nei testi che negli audio.

Dreams - Immagine 6

Sul lato prestazioni, il prodotto è leggero, stabile, fluido e non soffre di alcuna problematica: nel nostro provato non ci siamo trovati a combattere con i “fastidi” che talvolta affliggono un prodotto ad accesso anticipato (crash, frame-rate instabile, caricamenti estenuanti).

Ovviamente le suddette considerazioni sono relative alle impostazioni di Media Molecule e non a ciò che gli utenti hanno creato: in quest'ultimo caso qualità, estetica e prestazioni dipendono solamente dagli utenti e c'è modo per votare e recensire ogni singolo “Sogno”, restando estasiati per quello dall'impatto realistico o provando forte turbamento per lavori completamente no-sense.

Dreams, già in fase di early-access è un prodotto incredibile, tanto diverso da un videogame ordinario quanto affascinante per le possibilità che offre. Nonostante possa essere utilizzato come semplice raccolta “on-demand” dei videogiochi del Sogniverso, è nell’editing che l’opera ultima di Media Molecule dimostra il suo grande valore. Nella versione finale del gioco, inoltre, saranno inserite la Modalità Storia e la compatibilità con il PlayStation VR che ipotizziamo possa essere di grande utilità nelle fasi di creazione. Si tratta di un prodotto che, per ovvie ragioni, non è destinato a chiunque: "costruire" il proprio Sogno non è immediato, la sola inventiva non basta e dev’essere accompagnata dalla dedizione necessaria a dar forma digitale alle proprie idee. Nonostante il team abbia tentato di dare il maggior numero di dritte tramite ricchissimi tutorial, padroneggiare lo “sviluppo” richiede tempo, pazienza, studio e pratica. Limitarsi ai prodotti giocabili già pronti, nemmeno quando sarà disponibile la story-mode, non è la filosofia alla base del lavoro della software house. Dreams è uno strumento dalle possibilità incredibili basato sulla fantasia degli utenti, sul loro entusiasmo, sulla loro creatività e sulla condivisione di tutte queste qualità all’interno di una community che, con il tempo, è destinata a crescere. Insomma: “Or che i sogni e le speranze si fan veri come fiori, sulla Luna e sulla Terra fate largo ai sognatori!” (Gianni Rodari)

Dreams

Dreams PS4 Cover
Empire
Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

L'alienista
L'alienista

I Mindhunter nella New York di fine Ottocento

Empire
Sniper Elite V2 Remastered
Sniper Elite V2 Remastered

Cecchini ad alta risoluzione

Assetto Corsa Competizione

1

Assetto Corsa Competizione

Manca ormai poco ad Assetto Corsa Competizione. L'abbiamo provato in anteprima ed ecco le nostre impressioni

Team Sonic Racing

1

Team Sonic Racing

Sonic torna a sfrecciare sui kart!

A Plague Tale: Innocence

2

A Plague Tale: Innocence

Il viaggio della speranza di Amicia e Hugo

Licenza di giocare...da tavolo!

2

Licenza di giocare...da tavolo!

Scopriamo le licenze che sono "esplose" anche nel mondo Tabletop!