Speciale Asus ROG Gladius II Wireless + Asus ROG Balteus Qi

Un bundle accattivante tutto made in Asus
Simone RampazziDi Simone Rampazzi (20 marzo 2019)

Come ormai ci troviamo a constatare da un po’ di tempo a questa parte, il mercato delle periferiche gaming ha vissuto un’impennata notevole negli ultimi anni, complici sicuramente tutti quei videogiocatori che vogliono unire l’utile (perché sempre di periferiche professionali si parla) al dilettevole, ovvero a tutte quelle “smancerie” che spesso ci piace vedere sulle nostre scrivanie da veri hardcore gamer.

Il bundle che abbiamo avuto il piacere di testare in questi giorni è stato realizzato da ASUS, che per la sua serie ROG ha pensato bene di guardare al futuro producendo una versione aggiornata del mouse Gladius, più accattivante e munita di connessione wireless/bluetooth per eliminare gli ingombri della cavetteria, seguito dal più sorprendente Balteus Qi, un tappetino rigido armato di led RGB e ricarica wireless per i dispositivi che supportano questa funzionalità.

Come possiamo dare valore alle caratteristiche innovative tenendo conto, per forza di cose, anche del prezzo di mercato?

Asus ROG Gladius II Wireless + Asus ROG Balteus Qi - Immagine 1

UNBOXING E IMPATTO VISIVO

Estraendo entrambi i prodotti dai loro box salta subito all’occhio la cura con cui le due periferiche sono state prodotte dalla casa proprietaria, soprattutto perché il design accattivante e funzionale appartenente a questo genere di periferiche di fascia premium viene accentuato, in modo cool oseremmo dire, dalla presenza del sistema di illuminazione RGB.

Fuori dalla scatola il Balteus Qi si presenta con delle dimensioni generose (320x370mm) che richiedono un discreto spazio al fine di posizionarlo sulla vostra scrivania, poiché la sua composizione rigida non permette quella malleabilità necessaria a sistemarlo sotto altri suppellettili. Sarebbe comunque un peccato coprirlo in tutta onestà, perché la struttura laterale è completamente illuminata dai led RGB, capaci di renderlo piacevolmente accattivante alla vista una volta impostata l’illuminazione da software (tramite Armoury II) o da hardware, con un pratico bottone posizionato su una ghiera cilindrica posta sul lato superiore della periferica.

Asus ROG Gladius II Wireless + Asus ROG Balteus Qi - Immagine 2

Quest’ultima presenta anche una porta USB 2.0 su cui poter attaccare delle periferiche, ma seguendo la comodità della vicinanza al mouse che abbiamo testato in questi giorni, abbiamo preferito usarla per attaccare il ripetitore wireless del Gladius II. Oltre alla porta di connessione, questa ghiera cilindrica è munita inoltre di un comodo led di stato che ci permette di capire quando la base QI, per la ricarica wireless posta all’angolo destro alto del tappetino, sta compiendo il suo lavoro sulla periferica posizionataci sopra. Per i test abbiamo usato il nostro Mate 20 Pro, che si è ricaricato abbastanza velocemente una volta collocato nella posizione richiesta (certo non ai livelli dei prodotti proprietari, ma comunque una soluzione dignitosa).

Il mouse Gladius II Wireless si affaccia sul mercato armato di tutto punto, proponendoci nella confezione tutto il necessario per farlo funzionare adeguatamente. Oltre alla periferica troviamo un pratico sacchetto dove viene conservato un cavo USB di connessione, qualora non vogliate utilizzare solamente la connessione wireless/bluetooth, che chiaramente serve anche come base di ricarica. Se siete degli smanettoni sarete inoltre contenti di sapere che nel box troverete anche due microswitch Omron in aggiunta a quelli già installati, così da poterli cambiare a piacimento qualora non riscontriate un feedback adeguato nell’utilizzo del Gladius.

Il mouse ha una forma ergonomica molto piacevole al tatto, è costruito seguendo la linea per destrorsi, e fa uso di una scocca nera molto liscia che lascia emergere ulteriormente i led RGB posizionati sul logo e sulla parte laterale posteriore del mouse. I grip laterali hanno una piccola patina gommata, che aiuta la presa soprattutto nelle sessioni più concitate di gioco. La parte alta, in conclusione, viene occupata dall’immancabile trio centrale di tasti, seguito più in basso dal tasto dedicato alla selezione di alcuni profili standard di DPI (sensibilità del mouse gaming).

Asus ROG Gladius II Wireless + Asus ROG Balteus Qi - Immagine 3

SOFTWARE E PROVA SUL CAMPO

Ormai queste periferiche vengono sempre accompagnate lato software dalla presenza di un programma proprietario, spesso ben articolato a livello di funzioni al fine di permettere una personalizzazione certosina del device dedicato. La mappatura dei pulsanti del mouse può essere organizzata a seconda delle necessità, soprattutto lato gaming per i due tasti laterali, ma le azioni programmabili sono comunque tante e permettono un buon livello di gestione approfondito.

Dallo stesso software è possibile gestire il livello di illuminazione del dispositivo, in questo caso aggiungiamo anche il tappetino Balteus, oppure le macro e le prestazioni che vorremo ottenere dal nostro mouse al fine di adattarlo il meglio possibile al nostro stile di utilizzo. Lato gaming abbiamo provato diverse offerte che abbiamo avuto il piacere di recensire in questi giorni, constatando comunque in moltissimi casi una risposta affidabile e precisa sia per quanto riguarda gli FPS (in questo caso ammettiamo di esserci soffermati molto su APEX e Overwatch) che per gli altri generi che permettono un livello di gioco meno stressante.

Stando a dare un’occhiata al prezzo, che si aggira ai 130€ circa cadauno, bisogna ammettere che le periferiche ROG si attestano nella fascia alta per quanto riguarda il pregio, che però viene ampiamente riconosciuta per componenti, utilizzo e gestione al punto da valutarne l’acquisto senza remore. È chiaro che quando si parla di questo genere di periferiche bisogna anche tener conto dell’utenza finale che andrà ad utilizzarla: anche se il mouse può essere un device trasversale adatto a ogni tipo di utenza (anche in ufficio si comporta benissimo), il tappetino è invece praticamente fatto ad hoc per i gamer, youtuber e streamer, insomma, tutte quelle persone che amano osare e apparire con periferiche sempre al top per quanto concerne l’aspetto estetico.

Asus ROG Gladius II Wireless + Asus ROG Balteus Qi - Immagine 4

Come già fatto intuire nella fase conclusiva dell’articolo, queste due periferiche hanno molto da dire nel settore di mercato dedicato, anche se il prezzo potrebbe mettere sul chi va là gli acquirenti più timidi.

Asus ROG Gladius II Wireless + Asus ROG Balteus Qi

Asus ROG Gladius II Wireless + Asus ROG Balteus Qi cover
  • Categoria: Mouse
  • Produttore: Asus
  • Uscita: 11 marzo 2019
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Toy Story 4
Toy Story 4

Giocattoli on the road!

I morti non muoiono
I morti non muoiono

Jarmusch e zombi: un binomio perfetto

Pets 2 - Vita da Animali
Pets 2 - Vita da Animali

Tornano i nostri animali domestici preferiti!

X-men: Dark Phoenix

2

X-men: Dark Phoenix

Il canto della Fenice

Arrivederci Professore
Arrivederci Professore

L'attimo fuggente di Johnny Depp