Dead Space

Il viaggio nella Ishimura non sarà più così terribile.

Di Fabrizio Cirillo (2 marzo 2008)

Prima di iniziare

Vi proponiamo alcune indicazioni di base utili per "tutte le occasioni". In Dead Space, la principale peculiarità delle creature presenti nel gioco è quella di sopravvivere a mutilazioni di ogni sorta. Per eliminare un nemico non è sufficiente sparargli alla testa o renderlo inoffensivo, ma è sempre meglio dilaniarne le carni distruggendogli arti, testa e busto. E' chiaro che una situazione come questa richiederebbe un eccessivo "esborso" di munizioni, motivo per cui è sempre preferibile eliminare gli alieni sparandogli alle gambe prima ed usando i calci poi, piuttosto che riempirli di piombo e rischiare di rimanere a secco nel momento topico.

Cercate di usare i punti di salvataggio evitando stupida parsimonia: un differente numero di salvataggi non comporta alcuna "declassazione" finale.

Sfruttate a vostro vantaggio sia l'ambiente circostante che le peculiarità di alcune creature: in alcune occasioni potrete passare indenni in aree altrimenti difficili da superare.

Utilizzate i pack di Stasi quando la situazione diventa insostenibile: rallentare i movimenti del nemico può essere determinante per la vostra stessa sopravvivenza.

In Dead Space non esiste l'arma perfetta: tutti gli strumenti di offesa hanno punti di forza e di debolezza. Cercate di potenziare le due o tre armi che vi consentano una gamma di attacco piuttosto varia, piuttosto che disperdere inutilmente i pack energetici -pochi- che troverete nel corso del gioco.

0 commenti