Recensione Atelier Dusk Trilogy Deluxe Pack

Tre piccoli capolavori per gli amanti del JRPG

Recensione Atelier Dusk Trilogy Deluxe Pack
di Fabio Fundoni

Mentre si avvicina sempre di più il lancio delle nuove console, continuano ad arrivare su PlayStation 4 remastered di titoli del passato. Questa volta è il turno di un interessantissimo pack contenente tutti e tre i titoli della saga Dusk, parte dello sconfinato universo Atelier. Stiamo parlando di Atelier Ayesha, Atelier Escha & Logy e Atelier Shallie, tutti presentati in edizione Deluxe, cioè in compagnia di ogni DLC uscito e con qualche miglioria tecnica. I titoli sono disponibili sullo store Sony sia singolarmente che in bundle, con tanto di sconto per chi volesse piazzare il preorder. Per chi non lo sapesse stiamo parlando di un franchise giapponese che dal 1997 propone una giocabilità di stampo classico, fatta di esplorazione e combattimenti a turni, in abbinamento ad un sistema di crafting estremamente elaborato e ben studiato. Non per nulla, come avrete già capito, ogni protagonista di questi giochi si dedica con passione all'arte dell'alchimia. 

Altri elementi cardine sono lo stile grafico e quello narrativo, che trasudano Giappone da ogni pixel. L'impatto visivo è estremamente delicato e figlio della cultura manga (non per nulla la saga ha fatto anche capolino nel mondo degli anime), mentre la trama è cadenzata da dialoghi non sempre necessari o ritmati, ma in grado di delineare per bene il carattere dei personaggi e dell'universo di gioco. La trama di ognuno dei tre capitoli è ovviamente sequenziale, nonostante gli elementi di contatto tra le avventure non siano tantissimi al punto che, volendo, si potrebbero anche giocare indipendentemente dall'ordine cronologico senza perdersi poi troppo, ma il nostro consiglio rimane quello di seguire la giusta linea temporale (e godersi al massimo alcuni DLC che richiamano i titoli precedenti).

Viaggiare, migliorare le proprie capacità alchemiche, chiudere qualche conto col passato e lottare per un futuro migliore, questi sono i punti fissi di tutti e tre i giochi, come da copione. La tradizione del mondo Atelier, però, vede importanti elementi di distacco proprio nei giochi presenti in questo pack. Se Ayesha è tendenzialmente sulla falsa riga dei titoli precedenti (vedi la trilogia Arland già arrivata rimasterizzata su PS4), Escha e Logy ha portato la possibilità di giocare nei panni di entrambi protagonisti, potendo osservare la storia da due punti di vista ben differenti, sia nei toni che nelle tematiche. Shallie riprende questa possibilità e taglia i ponti col passato anche per un altro fattore, inserendo la possibilità di esplorare il mondo senza limiti di tempo. Negli altri capitoli siamo stati abituati a tenere sempre d'occhio l'orologio perché ogni quest andava fatta entro una certa data, mentre con Shallie cade questo scoglio. Un po' meno ansia per il giocatore e il livello di difficoltà che cala.  

Passando dal primo al terzo gioco, troverete un sistema alchemico sempre più interessante e elaborato, tanto che arriverete a creare oggetti (ma non solo) potentissimi e sorprendenti… a patto di aver trovato i giusti ingredienti! Tecnicamente stiamo parlando di titoli che non eccellevano nemmeno su Play 3 (e i miglioramenti della rimasterizzazione si notano poco), ma lo stile grafico è davvero piacevole, così come i temi musicali e il doppiaggio in Giapponese. Davvero un peccato che i testi siano solo in inglese, ma con un po' di conoscenza della lingua, ci si può divertire lo stesso. Insomma, se avete voglia di giochi di ruolo giapponesi, perché non dedicarsi alla carriera di alchimisti? Secondo noi potrebbe essere una buona idea!

8
Amate i JRPG? Non siete riusciti a giocare la trilogia Dusk all’epoca di PlayStation 3? O forse l’avete giocata e amata alla follia? Bene, Atelier Dusk Trilogy Deluxe Pack fa per voi! Certo, non mancano diversi difetti, ma avrete davvero tante ore per divertirvi insieme alle protagoniste (e protagonisti) della saga di Gust. Il nostro consiglio è di passare sopra ad alcuni problemi come la mancata localizzazione in italiano e di fare bottino pieno prendendo anche il precedente Deluxe Pack dedicato alla trilogia di Arland, portandovi così a casa tutta la produzione apparsa su PS3, per poinaffrontare di slancio gli episodi uscito su PS4. Se il gameplay classico, abbinato alle meccaniche dell’alchima, vi intriga, potreste aver trovato un nuovo amore videoludico!