Recensione Forza Horizon 5

Guidiamo con Forza verso l'Orizzonte della nuova generazione

di Fabio Fundoni

Accelerare: “Aumentare la velocità o di velocità, procedere più celermente”. Questo, quantomeno, secondo il vocabolario Treccani. Molto probabilmente, quando Playgroung Games ha iniziato a sviluppare Forza Horizon 5 ha deciso che era senza dubbio arrivato il momento di seguire i dettami del dizionario e premere sull’acceleratore, appunto. Ebbene si perché, senza stare troppo a girarci intorno, dopo aver avuto modo di passare un gran numero di ore sulle strade del Messico, la nuova ambientazione della saga, non possiamo fare altro che tirare una brusca frenata, scendere dalla nostra vettura e toglierci il cappello davanti a quanto messo in campo dal team appartenente agli Xbox Game Studios. Facciamo un piccolo passo indietro e proviamo a contestualizzare questo entusiastico incipit: manca meno di una settimana all’uscita ufficiale di Forza Horizon 5 (anticipata per i possessori dell’edizione Premium) e abbiamo avuto modo di trascorrere diversi giorni in compagnia di quello che sin dai primi annunci ha dimostrato di essere uno dei cavalli di battaglia del parco giochi Microsoft. Cavallo di battaglia, si. Cromato, con un motore potentissimo, prestazioni da urlo, interni in pelle e full optional. Difficile resistere davanti a un simile destriero che, non dimentichiamolo, sarà disponibile sin da subito per gli abbonati al Game Pass.

Come ben sapete, dopo aver esplorato diverse zone del pianeta, il festival Horizon è approdato in Messico, dove continua a rappresentare un punto fermo per tutti gli appassionati di musica, feste continue e soprattutto automobili. Come da copione, ecco i piloti più forti al mondo pronti a sfidarsi tanto sulle strade delle cittadine messicane quanto su percorsi impervi di ogni tipo. Noi, da bravi italiani, abbiamo subito salutato con un sospiro di sollievo il fatto che, a differenza degli ultimi due episodi della saga ambientati in Australia e Regno Unito, qui si torna a guidare sulla destra: qualche frontale in meno, insomma. La nostra prova è stata fatta su Xbox Series X e sono bastati davvero pochi attimi per capire che, quantomeno dal punto di vista tecnico, Horizon 5 rappresenta un punto di svolta tra la vecchia e la nuova generazione di console. Il primo impatto è spiazzante, in un mix di velocità e qualità grafica impensabile sino a poco tempo fa. Forza Tech è il nuovo motore che muove il tutto e visto il risultato siamo sicuri che Microsoft sarà ben contenta di portare avanti l'investimento. Assieme alla edizione per personal computer quella per Series X è il  fiore all'occhiello dell'offerta, con entrambe in grado di spingere l'esperienza di guida a 60 FPS al secondo con una risoluzione di 4k. Series S mantiene i 60 FPS ma la risoluzione scende a 1080p, mentre per chi è ancora sulla vecchia One, il motore grafico rimane il medesimo di Horizon 4.

Insomma, preparatevi a strabuzzare gli occhi e a godervi lo spettacolo, tanto nel piccolo quanto nel grande, sia che si vadano a sbirciare i più piccoli particolari di ambientazione e soprattutto delle vetture, sia che si osservi il mondo nella sua completezza. Potrete stare delle ore a visionare ogni più piccolo elemento delle vostre automobili grazie all'ottimo photo mode, come vi perderete facilmente a osservare il panorama. La scelta del Messico ha permesso agli sviluppatori di avere a propria disposizione una vastissima gamma di ambientazioni, spiagge, città, deserto, foresta, fiumi e tante altre, tra cui persino un vulcano attivo! Veramente impressionante la profondità e la resa dell'orizzonte,visto che avrete una visione che si estende senza problemi per chilometri e chilometri. Dai, lo avete capito: Forza Horizon 5 graficamente è quanto di più "next generation abbiamo visto sino ad oggi, nonostante qualche minima magagna rappresentata dagli elementi dello schermo che potremo colpire e distruggere (davvero una infinità) che ogni tanto sembrano un po' "volare via", ma davanti a tutto il buono visto sino ad ora, il problemino finisce subito nel dimenticatoio.

Se questa è la Forza, che sia sempre con me!

Come da tradizione della serie, inizieremo come nuovi arrivati al festival e in brevissimo tempo avremo modo di dimostrare a tutti che saremo in grado di correre testa a testa con i piloti più veloci e saranno tantissime le occasioni per dimostrare le nostre qualità. Le tipologie di eventi sono veramente tantissime e per le strade del Messico ne troverete per tutti i gusti sia per giocare da soli che in compagnia, tra competizioni classiche e altre più fantasiose, sino a veri e propri battle royale motoristici, sempre tenendo conto che la variabile meteo è più elaborata e imprevedibile che mai: potreste incappare non solo nel classico brutto tempo, ma vederlo cambiare di intensità tra piogge modeste o vere e proprie tempeste. Per scatenarvi in tutto questo ben di dio avrete a disposizione un parco macchine che supera le 500 unità. Avete letto bene, ci sono una marea di vetture disponibili, adatte a qualsiasi giocatore e capaci di far battere il cuore di ogni appassionato. Scegliete il vostro bolide preferito e sfrecciate per le strade del Messico, ma non dimenticate la possibilità di mettere mano a tantissimi parametri sia visivi che meccanici, per una esperienza ancora più completa e dotata di maggior spessore rispetto al passato. Livree, alettoni, cerchioni, ma anche scarichi, motore e via dicendo, in un mix da far impallidire chiunque

Chiariamo che il gameplay rimane fortemente improntato sul modello arcade, ma la possibilità di variare tantissimi parametri fa compiere a Horizon 5 un passo verso la verosimiglianza, così come la fisica delle vetture che ci è sembrata, rispetto al precedente episodio, un po’ più “pesante” e più soddisfacente. Oltre alla possibilità di fare scelte sull’assetto, non mancano i vari aiuti alla guida che vi renderanno la vita più o meno facile, soprattutto se uniti alla possibilità di variare la bravura degli avversari virtuali. Tra le altre cose potremo scegliere se abilitare o no l'ABS e il Traction Control e purtroppo la nostra scelta sarà fatta a prescindere e non in base al veicolo guidato. Forza Horizon 5 permette di guidare bolidi moderni e macchine d'epoca (sempre sia lodata la ricerca dei vecchi modelli abbandonati) e avremmo gradito la presenza di una opzione per attivare o disattivare in automatico queste opzioni in base al modello originale. Assolutamente normale che una sportiva dei nostri giorni sia dotata di questi sistemi, ma spostandoci su una vecchia regina degli anni ‘60, ABS e controllo di trazione diventano semplicemente anacronistici. Liberi, poi, di scegliere a proprio piacimento, ma perché non inserire una modalità capace di farci guidare in automatico i nostri bolidi così come sono ed erano nella realtà?

Forza Horizon 5, a prescindere da qualche opzione che avremmo gradito e da qualche piccolo elemento che si poteva (e si potrà tramite patch) affinare, è una vera fuoriserie e grazie a un gran numero di pregi riesce a sfrecciare polverizzando i rivali. Microsoft ha davvero pensato a tutto, compresa una colonna sonora spettacolare ancora una volta legata a diverse stazioni radio tematiche adatte a tutti i gusti. Horizon 5 è bellissimo, tanto da vedere quanto da giocare e riesce a coniugare una realizzazione tecnica davvero “next” con un gameplay sempre pronto a regalarci nuove emozioni e sfide sul filo del rasoio. Mentre la saga simulativa del brand, Forza Motorsport, si appresta a ricominciare con quello che è stato annunciato come un reboot, Horizon trova nel suo quinto capitolo una solidità e una maturità ludica che riescono a superare le più rosee previsioni. La nuova generazione è qui, in Messico, e non aspetta altro che di essere vissuta in un mix di adrenalina, abilità di guida da concatenare, segreti da scoprire, gare da vincere, automobili da collezionare, luoghi stupendi da visitare e… come? La lista vi sembra incredibilmente lunga? Beh, questo è semplicemente il primo vero impatto con la nuova generazione! Allacciate le cinture!

9.5
Parliamoci chiaro: ad oggi è praticamente impossibile chiedere di più a un gioco di guida open world e solo un colosso come Microsoft poteva mettere in campo un simile dispiegamento di mezzi tecnici. Forza Horizon 5 corre a tutta velocità e rompe il muro della nuova generazione, mostrandoci finalmente le capacità delle nuove console. Giocabilità migliorata, tantissime vetture, una ambientazione enorme e eterogenea da visitare, decine e decine di eventi da giocare, il tutto confezionato con un livello grafico che attualmente non teme rivali. Le possibilità sono due, tanto semplici quanto opposte: salire sul carrozzone di Horizon 5 e vivere la next gen a tutto gas o restare al palo e osservare da lontano l'evoluzione della specie.