LEGO Marvel Super Heroes – Recensione Nintendo Switch

I super eroi a mattoncini arrivano finalmente anche su Nintendo Switch. E il risultato è ancora una volta di altissimo livello

di Simone Rampazzi

Correva l’anno 2013 quando la versione più giovane di me stesso, forse con più capelli e qualche pelo brizzolato in meno, si accingeva a recensire la versione PC di LEGO Marvel Super Heroes, titolo creato in casa Traveller’s Tales per accontentare tutti gli appassionati di supereroi e mattoncini LEGO.

Come spesso accade nel mercato videoludico, Nintendo deve aver sentito la necessità di inserire nel proprio catalogo di offerte anche questo titolo non proprio recente, evitando di lavorare intorno alle più gettonate operazioni di remastered, o remake, così da riportare il gioco in copia carbone munito però dei due DLC contenenti qualche personaggio o veicoli in più. Peccato perché una nuova avventura originale, appartenente allo stesso universo narrativo, sarebbe risultata certamente più appetibile di una rivisitazione di un titolo già giocato negli anni passati.

SUPEREROI PER PASSIONE

Per tutti quelli che non presero parte alle avventure aventi come protagonisti i più famosi supereroi della Marvel, LEGO Marvel Super Heroes sembra fatto apposta per proporre una storia lineare e piuttosto semplice, creata insomma per coinvolgere i giocatori di tutte le età.

Il temibile divoratore di mondi Galactus, che in parecchi avranno probabilmente sentito nominare nella pellicola del 2007 dedicata ai Fantastici Quattro, è alla ricerca di nuovi mondi da divorare, accompagnato come di consueto dal proprio araldo Silver Surfer. Uno scontro fortuito tra il Dottor Destino e il surfista spaziale finisce per distruggere la tavola di quest’ultimo, spargendo in tutto il globo dei piccoli frammenti capaci di donare incredibili poteri al proprio utilizzatore.

L’occasione fa l’uomo ladro e sarà nostro compito, vestendo i panni di una vasta rosa di personaggi tra eroi e villain, cercare di risolvere la situazione sul nascere e salvare il mondo da questa nuova minaccia. Le ambientazioni sono create ad hoc per coinvolgere i giocatori all’interno degli scenari più conosciuti della Marvel, variando per bellezza e praticità in unione alla classica formula creata da Traveller’s Tales, ovvero quella di creare un livello da giocare in primis con personaggi selezionati per la storia e, in un secondo momento, da riprendere in modalità libera al fine di sbloccare il 100% degli obiettivi disponibili.

Anche in questo caso, ogni eroe presenta delle particolari abilità uniche nel loro genere, abilità che possono essere utilizzate nello scenario al fine di sbloccare eventuali percorsi necessari a completare il livello. Andando avanti, come accennato qualche riga sopra, i personaggi aumenteranno al pari delle barriere architettoniche presenti in ogni mappa, così da offrire un piacevole incentivo alla longevità, unito per l’occasione alla soddisfazione di poter condividere l’esperienza assieme a un secondo giocatore in cooperativa locale.

Graficamente LEGO Marvel Super Heroes non ha subito alcuna modifica dal codice originale, condizione che sicuramente favorisce e non penalizza l’uscita sulla console portatile di casa Nintendo, capace anche in portabilità di supportare il gioco senza alcun tipo di problema. Il framerate resta infatti stabile senza mostrare alcuna incertezza anche durante i caricamenti e a prescindere dal tempo necessario a completare l’opera, otto ore per la run base.

La presenza di un titolo così desueto sul catalogo potrebbe far venire qualche dubbio in merito alle scelte prese da Nintendo, ma facendo un’analisi più approfondita crediamo che non faccia mai male possedere un titolo in più nel suddetto catalogo, soprattutto quando si tratta di titoli pronti ad accontentare una fascia di utenza molto ampia, sia che si tratti di ragazzi alla ricerca di un’avventura spensierata, oppure di voraci lettori di comics adulti pronti a mettersi in gioco.

Non si tratterà di un titolo pensato per seguire rigorosamente le classiche avventure lette nei fumetti della Casa delle Idee, ma lo humor e l’originalità degli sviluppatori di Traveller’s Tales ripagano con originalità, creando l’intrattenimento perfetto da condividere in famiglia, elemento naturale per la portatile di casa Nintendo.

8
LEGO Marvel Super Heroes torna in auge grazie a una scelta di ripescaggio interessante, un modo come un altro che permetterà ai nuovi giocatori di riprendere in mano un titolo della “vecchia guardia”, soprattutto considerando i videogiocatori più giovani.