Gamesurf

Ghostbusters Ultimate Collection – La trappola è servita!

Edizione Home Video da collezione definitiva? Sicuramente Ghostbusters Ultimate Collection è la più ricca mai realizzata, ma i completisti della saga sanno che non basta per avere tutto. Distribuzione Eagle Pictures

di Claudio Pofi

Un fantasma è per sempre

La saga di Ghostbusters ha inizio nel 1984 nel bel mezzo di quel favoloso decennio, pietra miliare nell'universo della cultura pop da sempre amata e celebrata. Nonostante raccolse consensi a livello planetario si aspettarono ben cinque anni per il sequel, che anche se meno entusiasmante replicò il successo in sala. Ne sono dovuti passare altri ventisette per assistere al reboot tutto al femminile, fin troppo osteggiato e contestato, 144 milioni di dollari di budget e un incasso worldwide di 229 milioni. Un risultato economico poco brillante che, al di là delle incursioni in rete di mentecatti misogini, indicava la necessità di un diverso approccio.

Colto il messaggio degli appassionati si è riusciti nell'impresa col recente Ghostbusters Afterlife, da noi giunto col titolo Ghostbusters Legacy. Sequel-reboot molto ben congegnato prendendo per mano i fan dei primi due film in un'operazione nostalgia da lacrimoni, coinvolgendo allo stesso tempo le nuove generazioni. Ciò è stato possibile attraverso un racconto che entra in punta di piedi nel mondo dei Ghostbusters, maneggiando la materia con estrema cura e facendo il possibile per offrire uno spettacolo all'altezza del franchise. Successo reso possibile affiancando il nuovo cast a quello storico, arrivando a far rivivere anche il compianto Harold Ramis – il mitico “secchione” Dr. Spengler, quello che nel tempo libero amava collezionare spore, muffe e funghi.

Vecchio sempre nuovo

Tanto è stato pubblicato in Home Video per i primi due film, in particolare il primo del 1984 aveva ricevuto le attenzioni dell'americana Criterion Collection, che produsse una delle più importanti edizioni americane benché solo su LaserDisc (delle dimensioni di un 33 giri e peso di circa 1 Kg, supporto ibrido analogico-digitale sorta di antenato del DVD). Tra le uscite su Digital Versatile Disc giunte anche in Italia ricordiamo quella che includeva l'esclusivo commento al film immagine nell'immagine in compagnia del produttore Joe Medjuck, Harold Ramis e il regista Ivan Reitman. Furono ripresi di schiena per l'intera durata del film e poi integrati in esso, dando la possibilità di vederli muovere e indicare determinate parti dell'immagine puntualizzando il momento. Uno dei dischi più all'avanguardia di quegli anni.

Dopo i DVD è stata la volta del Blu-ray 2K, poi di una nuova versione “Mastered in 4K” che migliorava i colori ma sempre a risoluzione 2K/Full HD e infine la prima pubblicazione 4K/UHD, sia box che singolo film per i primi due, mentre Ghostbusters del 2016 è sempre stata considerata opera a parte. L'uscita 2021 di Ghostbusters Legacy ha dato spunto a Sony Pictures HE di produrre il cofanetto a tiratura limitata Ultimate Collection in 4K, che include i Ghostbusters I & II del 1984 e 1989 e Legacy 2021.

La Ultimate Collection

Il cofanetto richiama design e fattezze della famosa trappola per fantasmi, in cartone spesso, con solida protezione trasparente in plastica. Al suo interno le custodie amaray per i tre Ghostbusters in edizione doppio disco 4K e Full HD, due ulteriori Blu-ray zeppi di extra in custodia di cartone con materiale esclusivo mai pubblicato sino a oggi e un libro.

Come si vede

Per tutti aspect ratio originale 2.39:1/2.40:1 (3840 x 2160/23.97p), codifica HEVC su BD-66 doppio strato. La prima novità rispetto al passato è che in questa edizione speciale i primi due film (girati su pellicola) a risoluzione 4K/UHD sono offerti in Dolby Vision, che rispetto all'HDR-10 dei precedenti dischi venduti singolarmente migliora la precisione per luci e colori, variando dinamicamente in base al contenuto delle immagini. Ciò a beneficio principale dei possessori di televisori 4K a 10 bit reali come tutti gli OLED in commercio, e anche qualche modello top di gamma LCD. Girato interamente digitale a risoluzione nativa 4,5K, anche Legacy include il Dolby Vision per un panorama visivo di eccellenza.

Come si sente

L'audio italiano è presente nel solito Dolby Digital multicanale per i film del 1984 (640 kbps) e solo Dolby Digital stereo con matrice surround (192 kbps) per quello del 1989. L'unica traccia veramente degna di nota è per Legacy, con DTS-HD Master Audio 5.1 canali (16 bit). Per gustarsi un panorama sonoro da sala cinema l'unica soluzione è passare all'inglese Dolby ATMOS per tutti e tre i film, ma il primo film è ascoltabile anche nell'originale traccia stereo ad alta risoluzione.

Extra da urlo!

La Ultimate Collection include oltre 20 ore di materiale extra, i due ulteriori Blu-ray concepiti per questa Ultimate Collection sono dedicati ai Ghosbusters 1984 e 1989. Tra i supplementi più esclusivi ed eclatanti segnaliamo per il primo film la versione col primo montaggio grezzo e commento opzionale del produttore Joe Medjuck e del montatore Sheldon Kahn. Presenti anche la versione televisiva con diverso montaggio, gli 8 provini ad altrettante attrici per interpretare il ruolo assegnato a Sigourney Weaver, 16 scene eliminate e qualcosa come 29 gallerie fotografiche esplorando in lungo e in largo la produzione. Per il secondo film sono incluse 26 scene eliminate, c'è una diversa versione televisiva e persino la registrazione completa del cast invitato allo show televisivo Oprah Winfrey del 1989. Per chiudere in bellezza è presente il libro “Making Ghostbusters” che include l'intera sceneggiatura scritta da Dan Aykroid ed Harold Ramis, con fotografie di scena, bozzetti e approfondimenti.

Non tutto è perfetto

Ai collezionisti meno attenti ricordiamo che, anche se la Ultimate Collection è la più ricca e importante edizione speciale mai dedicata agli Acchiappafantasmi, sono assenti alcuni extra pubblicati in passato, come per esempio la pubblicità del videogame inclusa su DVD. Inoltre la speculare edizione statunitense quando la si apre s'illumina all'interno di un bel colore verde, gadget purtroppo assente in quella italiana.