Gamesurf

Animali Fantastici – I segreti di Silente – Recensione del Blu-ray UHD Warner Home Video

Edizione steelbook 4K per il terzo capitolo del prequel della saga di Harry Potter, il primo senza Johnny Depp

Animali Fantastici – I segreti di Silente – Recensione del Blu-ray UHD Warner Home Video
Tiscali GameSurf

In Animali Fantastici – I segreti di Silente prosegue l'opera di devastazione da parte di Gellert Grindelwald (Mads Mikkelsen) e della sua banda di accoliti, decisi a interrompere il legame che unisce babbani e maghi. Una convivenza pacifica per cui anche Albus Silente (Jude Law) è come sempre pronto a mettersi in gioco, benché impossibilitato a un confronto diretto per un vecchio patto di sangue. Giocherà d'astuzia architettando un complesso piano in cui saranno coinvolti il babbano Jacob (Dan Fogler) ma soprattutto “Newt” Scamander (Eddie Redmayine), magizoologo dell'Ordine di Merlino.

Opera di transizione?

Più luce e meno tenebre in questo terzo capitolo del prequel nonché spin-off del franchise di Harry Potter, racconto che non manca di coinvolgere per creatività e fantasia ma al tempo stesso viaggia a fasi alterne quanto a saper coinvolgere ed emozionare. Prima opera in cui l'assenza di Johnny Depp non lascia un vuoto così incolmabile in virtù della valida sostituzione con l'attore danese Mads Mikkelsen, grazie al quale la solida e carismatica presenza di Grindelwald non è venuta meno. Bravo nel riuscire a ricoprire un ruolo così centrale con breve preavviso, anche se resta il pensiero delle eventuali difficoltà per franchise ad altissimi livelli come questo nell'accusare il colpo con eleganza dopo l'improvvisa sostituzione di un volto chiave. Peraltro la sceneggiatura risulta a tratti un po' criptica, avventura comunque riuscita e certo spettacolare nel suo insieme, ma che lascia la sensazione di essere più elemento di transizione verso ciò che verrà. Un passo avanti comunque nella giusta direzione, dove il divertimento non manca all'interno di atmosfere più serene, con un riuscito fan service che non perde occasione di tornare a Hogwarts.

Una gioia per gli occhi col Dolby Vision

Girato interamente digitale (camere Arri Alexa LF e Arri Alexa Mini LF) giungendo a un master nativo 4K. Aspect ratio originale 2.39:1 rispettato (3840 x 2160/23.97p), codifica HEVC su

BD-100 triplo strato per 142' minuti di opera. Una cinematografia come sempre articolata e ricca di sfumature di grigio e colori tenui, che anche grazie alla presenza del Dolby Vision risaltano pienamente in caso di schermi nativi 10 bit. Un'edizione 4K/UHD che si avvantaggia rispetto alla controparte Blu-ray per il superiore risalto di dettagli non solo in primo piano, l'ulteriore accento su trame ed elementi in virtù dell'elevato livello di risoluzione. Grandissimo spazio alla diversificazione dei punti luce, la diversa omogeneità dei colori che viaggia maggiormente di pari passo con le scelte artistiche messe in campo e capaci di contribuire al mood del momento. Nell'insieme un trasferimento particolarmente solido ed efficace, dove rispetto al Blu-ray Full HD non c'è alcuna preoccupazione di scorgere, anche nelle transizioni più complesse, il minimo accenno di banding, compressione o posterizzazione.

ATMOS anche in italiano!

Gioia non solo per gli occhi per la scelta del Dolby ATMOS (16 bit) anche per la lingua italiana, retro compatibile Dolby TrueHD 7.1 canali, in assenza di relativo decoder anche “solo” Dolby Digital 5.1 EX (con canale centrale posteriore non discreto). Il missaggio offre numerosi momenti sonici a livelli altissimi, calando lo spettatore al centro della scena tra dialoghi nitidi e un'elevata attività sonora tra musiche ed effetti. Il livello di dettaglio è esteso tra aggressività dei bassi, presenza scenica di medi e alti caricando l'enfasi magica. Del tutto simile la traccia inglese, sempre Dolby ATMOS ma che ci sentiamo di consigliare per vivere una diversa esperienza emotiva attraverso le vere voci dei protagonisti.

Alla scoperta della produzione

Gli extra sono tutti presenti all'interno del Blu-ray Full HD (50 GB), per circa 70' minuti di materiale. Segnaliamo 5 scene eliminate dal montaggio finale; l'albero genealogico di Dumbledore (9'); la magia di Hogwarts con i ricordi in primis degli attori Jessica Williams, Jude Law, Callum Turner e Victoria Yeates (6'); creature vecchie e nuove (6'); l'attore Eddie Redmayne parla del proprio personaggio in compagnia del produttore David Heyman (5'), la resa dei conti tra Albus e Credence (4'); disamina della cena dei candidati con intervento tra gli altri dell'attore Dan Folger, il supervisore degli effetti speciali Christian Manz e il produttore Tim Lewis (5'); la fuga dalla prigione di Erkstag con analisi della scena chiave e gli effetti visuali (5'); analisi tecnico-visiva della battaglia in Bhutan (6'). Ovunque sottotitoli in italiano.