Recensione Ys: Memories of Celceta

La saga di Ys sbarca anche su PSVita. Quale sarà il responso?
Davide OttagonoDi Davide Ottagono (27 febbraio 2014)
Adol Christin è, forse, il concetto di avventuriero per antonomasia. Fa i bagagli anche solo per farsi investire dal fascino dell'esplorazione più pura, per superare confini e barriere come nessuno ha mai osato. Insomma, sarà anche di poche parole, ma non sta mai fermo un attimo. Ys: Memories of Celceta non cerca molto di distinguersi dai suoi predecessori, tant'è vero che torna nuovamente in campo con un racconto collaudato ma sempre interessante: il lungo viaggio di un uomo, questa volta, alla ricerca del proprio passato.

Memories of Celceta - per chi non lo sapesse - è un rifacimento del vecchio Ys IV per Super Nintendo, e ci mette nei panni del solito eroe dai capelli rossi, solo e perso in una città a lui sconosciuta, senza forze e senza memoria. La trama vedrà il protagonista ripercorrere i suoi ultimi spostamenti, alla ricerca di indizi che possano così svelare il mistero della sua amnesia. Inutile dire che, durante la ricerca, incapperemo in personaggi e colpi di scena di ogni tipo, mentre allo stesso tempo - in pieno stile da ruolistico giapponese - ci ritroveremo invischiati in una faccenda ben più grossa di noi.
Ys: Memories of Celceta - Immagine 1
Adol, infatti, ben presto capirà come la sua ultima spedizione si sia conclusa nella grande foresta che cresce sull'intero continente: nessuno è mai stato così fortunato da entrarci e raccontare le proprie gesta. Cosa nasconde questa misteriosa ed intricatissima giungla? Come mai il nostro eroe non ricorda più nulla dopo esserci stato? Starà a noi ritornare sul "luogo del delitto" e mettere insieme gli innumerevoli frammenti del puzzle, sorpresa dopo sorpresa, incontro dopo incontro, battaglia dopo battaglia.

Dare un giudizio sulla trama di Memories of Celceta è piuttosto difficile, a dire il vero. Di certo non si presenta nel migliore dei modi. Assenza totale di filmati, dialoghi statici e poco interessanti ed un incipit che definire classico è un eufemismo. Il racconto, in linea di massima, si dipana con un ritmo da sbadaglio e scambi di battute visti e rivisti. Eppure, l'affascinante mondo di Celceta nasconde molto altro, ed è solo dopo svariate ore che comincerà a rivelarsi in tutto il suo potenziale. Dopo una prima metà piuttosto lenta, infatti, il plot riesce comunque a decollare in modo piuttosto discreto. Niente che faccia gridare al miracolo, sia chiaro, ma da un certo punto in poi il quadro generale inizia a risultare più interessante, con sorprendenti misteri che vengono riportati a galla ed altri che continuano ad infittirsi. Nonostante un primo impatto di certo non eccezionale, sarà più facile poi incontrare personaggi davvero unici e pregni di caratterizzazione, oltre che situazioni capaci di tenerci con il fiato sospeso. Alla fine della fiera, pur nella sua semplicità e (voluta) ingenuità, l'avventura di Adol è riuscita ad appassionarci e a sorprenderci a più riprese, regalando al contempo numerosi spunti di riflessione su argomenti per niente scontati. Secondo voi, l'umanità merita davvero il libero arbitrio o necessita perennemente di qualcuno che la "scruti dall'alto" e che non la faccia deragliare?

La verità è che Ys è un prodotto che basa tutto su un ritmo veloce ed irresistibile. nato con questa concezione, e i vari cambiamenti apportati alla sua struttura nel corso degli anni non sempre gli hanno giovato. Forse è un po' questo a far storcere il naso: un gameplay immediatissimo smorzato a più riprese da scenette insipide e ridondanti. Per non parlare dell'esplorazione delle città, poi, vuote e senza alcun segreto da dissotterrare.
Ys: Memories of Celceta - Immagine 2
Ys: Memories of Celceta - Immagine 3
Ys: Memories of Celceta - Immagine 4
Ys: Memories of Celceta - Immagine 5
12

Ys: Memories of Celceta

Ys: Memories of Celceta PS Vita Cover
  • Piattaforma: PS Vita
  • Produzione: NIS America
  • Sviluppo: Falcom
  • Genere: JRPG
  • Multiplayer Locale: Assente
  • Multiplayer Online: Assente
  • PEGI: +12
  • Sito ufficiale
  • Data di uscita: 20 febbraio 2014
Empire
Le Terrificanti Avventure di Sabrina

2

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Bentornata Sabrina! Più horror, più latino ma soprattutto... più Satana

Netflix

1

Netflix

Siete di nuovi su Netflix? Eccovi qualche consiglio..

Sharp Objects

1

Sharp Objects

Due omicidi, una giornalista tormentata e una tranquilla vita di provincia...

Tom Clancy's Jack Ryan
Tom Clancy's Jack Ryan

Il ritorno alle origini di uno dei personaggi più amati del grande schermo

Empire
Marvel Spider-Man
Marvel Spider-Man

Quattro chiacchiere con Cameron Christian di Insomniac Games

Battlefield V
Battlefield V

Cambiano le guerre, la classe di DICE rimane sempre irraggiungibile

Hitman 2 (2018)
Hitman 2 (2018)

Guida galattica per assassini in erba

Diablo III - Eternal Collection
Diablo III - Eternal Collection

Il Signore del Terrore invade la portatile di casa Nintendo

Fire Pro Wrestling World

1

Fire Pro Wrestling World

Quando il wrestling diventa vintage..