Recensione V-Rally 2 Expert Edition

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (6 Agosto 2000)
Lo pensò per primo Aristotele a proposito delle virtù etiche (o morali): "Nella vita, bisogna scegliere il giusto mezzo". Disse e scrisse: "Tra intemperanza e sensibilità c'è la temperanza; tra avarizia e prodigalità c'è la liberalità; tra vanità e umiltà c'è la magnanimità; tra irascibilità e indolenza c'è la mansuetidine...". E tra simulazione ed arcade? La parola, ancora una volta, al Filosofo: "...tra simulazione e arcade c'è V-Rally!". Ebbene, signore e signori, V-Rally 2 Expert Edition è esattamente così: tra simulazione e arcade, tra Codemasters e Sega, tra Colin McRae e Sega Rally 2. Non ci saranno troppi "tra" per eccellere?
QUATTRO MODALITA'
Il primo impatto con V-Rally 2 EE è di quelli che non si dimenticano facilmente. Per chi ha giocato alla versione Psx, contraddistinta dall'epiteto "Championship Edition", poche soprese; per tutti gli altri consistenti novità. I vari e tanti menu delle opzioni mostrano con elettrizzante coreografia le quattro modalità di gioco: Arcade, V-Rally Trophy, Time Trial, RallyChampionship. Iniziamo dalla prima, la modalità Arcade. Quattro macchine in pista, un timer che scorre all'indietro, e una moltitudine di check point sparsi qua e là per i tracciati. Nient'altro. Esattamente come i racer per coin-op... esattamente come Sega Rally 2
V-Rally 2 Expert Edition - Immagine 1
E' sera: e i fari s'accendono
Nel V-Rally Trophy, una parte sostanziosa degli elementi arcade lascia il posto a un'impostazione relativamente simulativa. Ovvero: piste popolate da quattro auto contemporaneamente, ma senza i famigerati check point. Il time trial non necessita di particolari spiegazioni, e, come ovvio, concede al giocatore la possiblità di prendere maggior confidenza con vetture e tracciati. Indispensabile. Conclude la serie delle modalità il Rally Championship, unica delle quattro con - benché sparutissime - velleità simulative. In pista un'auto; fuori dalla pista il timer. E basta. Proprio come il vero campionato di rally
Altre sorprese giungono dal numero dei tracciati, 82 (di cui alcuni dal concept insipido, e altri dal concept perfettamente studiato), e da quello delle vetture, 16 più 10 da sbloccare. Non meno importante la presenza del Track Editor, che, con un'interfaccia grafica piuttosto intuitiva, apre al giocatore insperati orizzonti d'ingegneria civile
0 commenti