Recensione Un piccolo favore

Fatevi un piccolo favore: andate a vederlo
Aida Picone Di Aida Picone(8 dicembre 2018)

“Un piccolo favore”, in sala il 13 dicembre, Ŕ l’adattamento cinematografico del romanzo di Darcey Bell. Un mistery che stravolgerÓ la vita di Stephany Smothers, mamma blogger che cercherÓ di scoprire la veritÓ sulla scomparsa della sua migliore amica. Una ricerca piena di colpi di scena che le farÓ comprendere quanto realmente poco conoscesse la bellissima Emily e quanto oscuro fosse il suo passato.

Paul Feig, regista della pellicola, esce dai suoi schemi e si proietta in un Noir moderno in grado di stupire emotivamente lo spettatore in sala. Noto per commedie come “Le amiche della sposa” o “Spy”, gioca mescolando un sottile e intricato black humor alla tensione tipica del thriller, in un plot twist che spinge all’evoluzione i personaggi principali oltre che l’intera storyline. Un noir che viene spezzato da una comicitÓ brillante richiamata dall’esasperazione del normale o del banale; facendo diventare la routine collante per lo straordinario, una follia che viene interrotta dal canonico.

Riesce, inoltre, a smembrare quegli archetipi femminili che ancora oggi sono presenti nel mondo del cinema e della letteratura, rappresentando in chiave moderna le difficoltÓ che il ruolo di madre oggi giorno ha assunto. Il merito di una tale profonditÓ nella caratterizzazione dei personaggi e nei temi trattati va sicuramente riconosciuto anche alla sceneggiatrice Jessica Sharzer, che ha lavorato all’adattamento del libro.

Una lode la si deve sicuramente riconoscere al montaggio sonoro di Theodore Shapiro. La musica dall’inizio alla fine riesce a costituire quasi uno scheletro per il ritmo della narrazione, riuscendo a scandire, attraverso l’atmosfera, una chiave di lettura per la storia.

Un piccolo favore - Immagine 6

Le due protagoniste magistralmente interpretare rispettivamente da Anna Kendrick e Blake Lively, all’apparenza, non potrebbero essere pi¨ diverse. In realtÓ, man mano che i segreti vengono dissipati, ci si rende conto di come queste due donne non rappresentino altro che le due facce della stessa medaglia. La loro specularitÓ Ŕ in grado di mostrare la complessitÓ di un universo, quello femminile, che si muove tra pubblico e privato, ma anche tra solitudine e ricerca di una vita perfetta, con l’aggiunta di un po’ invidia che si intreccia alle omissioni. Parlando di archetipi sembra quasi banale, iniziato il film, individuare la madre buona in Stephany e la femme fatale in Emily, ma la modernitÓ della pellicola si mostra soprattutto nel modo con cui i ruoli si invertono tra le due donne.

Davanti a un buon Martini ci si rende conto delle maschere indossate dalle due nella sfera pubblica e il lato oscuro che tentavano di nascondere viene presto a galla.

Non di minore rilevanza Ŕ il ruolo del marito di Emily, Sean che mostra quasi negativamente l’universo maschile e la soggezione della virilitÓ alla manipolazione femminile. Sean Ŕ l’uomo che si assumerÓ le colpe delle due donne, uno scrittore fallito che per inseguire la donna si svilisce confermando quanto negativamente l’uomo possa ragionare con altre parti del suo corpo escluso il cervello.

Un piccolo favore
Un piccolo favore - Immagine 213386
Un piccolo favore - Immagine 213385
Un piccolo favore - Immagine 213384
Un piccolo favore - Immagine 213383
Un piccolo favore - Immagine 213382
Un piccolo favore - Immagine 213381
Un piccolo favore - Immagine 213380
Un piccolo favore - Immagine 213379
Un piccolo favore - Immagine 213378
Un piccolo favore - Immagine 213377
Un piccolo favore - Immagine 213376
Un piccolo favore - Immagine 213375
Un piccolo favore - Immagine 213374
Un piccolo favore - Immagine 213373

“Un piccolo favore” Ŕ quel film che non ti aspetti, che inizia in un modo e finisce in un altro, che appartiene al giallo esattamente come appartiene alla commedia.

Un piccolo favore

Un piccolo favore Cover
  • Titolo Originale: A Simple Favor
  • Regia: Paul Feig
  • Produzione: Feigco Entertainment
  • Nazionalità: USA
  • Distributore: 01 Distribution
  • Sceneggiatura: Jessica Sharzer
  • Genere: Thriller
  • Durata: 113 min.
  • Data di uscita: 13 dicembre 2018
  • Cast: Blake Lively, Anna Kendrick, Henry Golding, Andrew Rannells, Linda Cardellini, Jean Smart, Ian Ho, Aparna Nancherla, Rupert Friend, Eric Johnson, Dustin Milligan, Bashir Salahuddin
Empire
Le Terrificanti Avventure di Sabrina

2

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Bentornata Sabrina! Pi¨ horror, pi¨ latino ma soprattutto... pi¨ Satana

Netflix

1

Netflix

Siete di nuovi su Netflix? Eccovi qualche consiglio..

Sharp Objects

1

Sharp Objects

Due omicidi, una giornalista tormentata e una tranquilla vita di provincia...

Empire
Capri-Revolution
Capri-Revolution

Mario Martone porta sugli schermi una Capri che forse non abbiamo mai visto

Il testimone invisibile
Il testimone invisibile

Un thriller italiano (ma in realtÓ spagnolo) carico di tensione

The Old Man & The Gun

2

The Old Man & The Gun

L'ultima prova attoriale di Robert Redford Ŕ un film che incornicia la sua splendida carriera

Alita: Angelo della Battaglia
Alita: Angelo della Battaglia

Trenta minuti di Alita e tutta la storia del manga

Amici come prima
Amici come prima

Boldi e De Sica tornano insieme sul grande schermo, ma la sceneggiatura non li aiuta