Recensione Team Fortress Classic

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (18 febbraio 2000)
Due giorni dopo l'uscita di quest'add-on multigiocatore per Half Life, abbiamo organizzato un bel partylan per saggiare le caratteristiche dell'ultima fatica della Valve. Il programma della giornata prevedeva un paio d'ore a Team Fortress Classic (che abbrevierò in TFC), un altro paio a Quake II Loki's Minion Capture the flag ed altri Mod. Alle 10 di sera stavamo ancora giocando a TFC... Dopo qualche settimana posso affermare che personalmente è stata la più bell'esperienza videoludica mai provata
Passando ai fatti concreti, TFC è un "porting" dell'originale Team Fortress per il primo Quake, sull'ambientazione e gioco di Half-Life. Questo Mod, un po' come tutti gli altri, è stato distribuito gratuitamente, quindi si deve essere in possesso della versione originale del gioco, prima di provvedere ad installare i file necessari, il programma provvede a "patchare" l'engine del gioco alla versione 1009. Per i componenti della Valve questo lavoro è servito ai due nuovi arrivati, in altre parole i membri storici che inventarono il famoso Mod per Quake, gli australiani John Cook e Robin Walker, di familiarizzare con i codici di Half-Life e provare alcune chicche che saranno d'obbligo in tutti i futuri giochi 3D. In effetti, ci sono alcune novità di tutto rispetto, quella che spicca su tutte è sicuramente l'animazione parametrica dei personaggi ovvero, per essere meno tecnici, quando guarderete in alto o stando fermi vi guarderete attorno, da "fuori" si vedrà muovere solo la testa o ruoterà solamente il busto nella direzione effettiva in cui state guardando, anziché muovere la figura come un soldatino di piombo. Oltre a quest'importantissimo particolare le skin dei personaggi sono curatissime e non esito ad affermare che siano le migliori mai viste su un monitor. Come nel gioco in single player, anche tutte le ottime caratteristiche sono fedelmente riportate, un esempio per tutti il sonoro, che si adatta alle condizioni del luogo
Veniamo alla sostanza dei fatti, in parole brevissime si tratta di un gioco in cooperative, dove potersi alleare una squadra (i blu o i rossi) e portare a termine una missione, detto fatto vi sarà chiesto di scegliere una classe di soldato. Diciamo che proprio qui sta la chiave di Volta, ogni personaggio ha delle caratteristiche peculiari che possono contrastare gli altri, ma anche degli handicap che non lo rendano più micidiale, il tutto in perfetta armonia e con uno scopo ben specifico. Ora capirete meglio: ci sono ben nove classi, lo scout, il soldato, il cecchino o sniper, il demolitore o demon man, il medico, il cannoniere o Heavy weapon guy, il lanciafiamme o pyro, la spia e l'ingegnere, vediamoli in dettaglio. Lo scout è velocissimo si muove con disinvoltura, questa caratteristica è sacrificata all'armatura davvero inesistente e armi poco efficaci, il soldato ideale per infiltrarsi nella base nemica e perseguire lo scopo. Il soldato potrebbe difendere lo scout, creando un fuoco di copertura, ha una discreta corazza, e con il suo bazooka sa creare disordine nelle file nemiche, è sicuramente più lento del precedente. Il cecchino è veloce, non troppo corazzato, sufficientemente mimetico con un'arma di precisione ideale per locazioni buie o alte dove eliminare le difese è importante. Il demolitore assieme al pyro, sono delle vere furie. Armatura media, ha due lanciagranate una ad esplosione quasi immediata l'altra a comando, possono tenere sicura la zona della bandiera tappezzando il suolo di bombe, discreta velocità di movimento, è quasi inerme se attaccato in maniera ravvicinata. Il medico, forse la figura più simpatica, corre a curare i compagni quando lo chiamano (i personaggi che lo reclamano hanno una croce lampeggiante sulla testa), ed è in grado di "pompare" la vita al 150%, possiede alcune armi leggere, ideale per tenere fresca e forte la difesa.Il cannoniere è sicuramente il più tosto del gruppo, ha una corazza da 300% di punteggio, un mitragliatore Vulcan che spara colpi all'impazzata e soprattutto "stirando" chiunque gli si pari davanti, purtroppo si muove a velocità letargica, ideale per la difesa e in alcuni casi per gettare scompiglio nelle file nemiche (in Hunt the president è un valido combattente). Il pyro, con il suo lanciafiamme riesce a "stanare" i nemici dagli angoli più angusti, o può sondare se dietro l'angolo si nasconde qualcuno, ha anche un lanciarazzi incendiari. Se venite colpiti da costui, brucerete per alcuni istanti, tanto più se restate fermi o non vi buttate in acqua, ottimo sia per l'offesa che per la difesa, in particolare l'efficacia è ottima in ambienti chiusi quali corridoi o stanze piccole. La spia personaggio a dir poco pericoloso. Veloce, poco o niente corazzato con armi discrete anche se non devastanti, ha il vantaggio di cambiare colore e personaggio, facendo credere di essere un amico. L'effetto psicologico è presto detto, provate a immaginare un membro apparentemente della vostra squadra, aggirarsi tranquillamente nella vostra base, per poi vederlo scappare con la vostra bandiera... il risultato è il caos totale, per essere sicuri tutti si sparano addosso giusto per saggiare se siete veri o meno. Bella anche l'opzione della morte apparente, a patto che non muoviate il mouse altrimenti sarete scoperti in un sol colpo, in pratica vedete un bel cadavere voi passate tranquilli e questo si rialza attaccandovi alle spalle, quando si dicono scherzi di cattivo gusto... Infine l'ingegnere, il più bizzarro, non ha armatura, corre abbastanza velocemente ed è quasi disarmato. Il suo punto di forza è quello di poter costruire delle mitragliatrici di sorveglianza che potrà potenziare o manutenzionare
12
0 commenti

Team Fortress Classic

Team Fortress Classic PC Cover
Empire
The Big Bang Theory

5

The Big Bang Theory

It all started with the Big Bang!

Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Empire
Bloodstained: Ritual of the Night

4

Bloodstained: Ritual of the Night

Il ritorno in auge di Koji Igarashi

F1 2019

7

F1 2019

Formula 2, eSport e tante novità nella versione 2019 di Formula 1

Judgment

4

Judgment

SEGA inaugura una nuova saga dalle ceneri di Yakuza

Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa