Recensione Sonic Mania Plus

Sonic corre ancora più veloce!
Roberto Vicario Di Roberto Vicario

Il porcospino blu ha sempre dimostrato di trovarsi più a suo agio in un mondo bidimensionale che tridimensionale. Dopo i fasti dei gloriosi anni ’90 e una prima, incoraggiante, interazione full 3D con Sonic Adventures per Dreamcast, l’identità di Sonic si è persa negli anni.

Nei vari capitoli 3D che si sono susseguiti dal 2000 in poi, qualche piccolo sussultato proveniente dall’epoca d’oro si è pure percepito, ma in linea generale l’incedere tecnologico sembra sia stato mal digerito da Sonic.

Sigillo che conferma questa ipotesi, delineando (quasi) definitivamente l’habitat della mascotte di Sega all’interno del 2D classico, è stata l’uscita di Sonic Mania nel corso del 2017. Titolo sviluppato in onore dei capitoli usciti su Mega Drive con una grafica in pieno stile 16-bit.


Un successo certificato, dicevamo, sia dalla nostra recensione, che dal pubblico stesso che è finalmente tornato a divertirsi con un titolo di Sonic. Nel 2018 il trio di sviluppatori che ha lavorato a questo progetto (Headcannon, PagodaWest Games e Hyperkinetic) ha deciso di riportare a galla il progetto in una versione “plus” che, a differenza di molti altri illustri colleghi, offre davvero una serie di contenuti in grado di rendere appetibile il prodotto anche a coloro che l’hanno già giocato.

Sonic Mania Plus - Immagine 1

Corri ancora Sonic!

Quella offerta da questa nuove edizione è un’esperienza che offre molto più di un semplice revival in 16bit dei titoli usciti tra il 1991 e il 1993. Il lavoro dai tre team al lavoro è una vera e propria nuova eprienza ludica, in grado di rendere appagante il titolo anche per coloro che hanno già avuto modo di divertirsi con la prima edizione.

La novità più eclatante è sicuramente l'arrivo di una edizione fisica con doppia copertina (con tanto di lato vintage che richiama le cover del Sega Genesis) e un artbook di ben 30 pagine come valore aggiunto. Altra grande novità è l'aggiunta della modalità bis/encore mode. In questa variante oltre a poter visitare una nuova e inedita zona chiamata Angels Island, potremo giocare ne panni di ben due nuovi personaggi (in base a quello che sceglieremo ad un certo punto della partita, quindi buona anche la rigiocabilità): Mighty the Armadillo e Ray the Flying Squirrel. Il primo ha un particolare potere che gli permete di schiantarsi al suolo e aprire voragini quando necessario, il secondo invece può sfruttare una planata che gli permette di coprire distante maggior rispetto agli altri personaggi del roster. La modalità bis è una vera e propria nuova esperienza, che ribalta e fa vivere una vera e propria seconda vita ai livelli della modalità storia classica. Tutto questo è possibile per via dall'attivazione di un varco temporale creato da Rubino Fantasma che ribalta i livelli rispetto a come li abbiamo conosciuti, senza contare che a questo si aggiunge anche una maggiore difficoltà.

Due modalità, storia e bis, che rendono davvero corposa l’offerta di Sonic Mania Plus, e a cui si aggiunge ovviamente tutta una serie di extra e modalità aggiuntive come quella crono o la cooperativa fino a 4 giocatori. E se possedete già Sonic Mania? Nessun problema: vi basterà scaricare questo pacchetto aggiuntivo per 4,99 euro dallo store digital di riferimento. Un rapporto qualità prezzo davvero fantastico, per una delle migliori offerte in termini di DLC viste negli ultimi mesi.

Sonic Mania Plus - Immagine 3

8,5
C'è poco da dire: se non avete giocato Sonic Mania, prenderlo in versione Plus vi darà tantissime ore di gioco di ottima qualità con il porcospino blu; al contrario, se siete tra coloro che hanno già avuto modo di giocarlo, il DLC a pagamento è un ottimo rapporto qualità/prezzo per i contenuti offerti. Da avere.