Recensione Skate 2

E' il momento di tornare a portare scompiglio per le strade!
Fabio Fundoni Di Fabio Fundoni(12 febbraio 2009)
 
C'è qualcosa nell'air...
Ogni tanto serve a tutti una bella vacanza per staccare dalla routine quotidiana. Certo, se però il luogo di villeggiatura è il carcere, è molto difficile riuscire ad eliminare lo stress. Se poi al tanto sognato momento del rilascio, si dovesse scoprire che la città in cui scorrazzavamo liberamente con il nostro amato skate, non è più quella di una volta, ecco che l'allegria stenterebbe a ritornare. Si, perchè durante il periodo che abbiamo passato in gatta buia, la cara San Vanelona, paradiso degli skater, è cambiata radicalmente anche a causa della presenza delle guardie della Mongo Corps., una ditta di vigilanza privata assunta per mantenere l'ordine. E “ordine”, significa proprio limitare le scorribande degli skater, considerati come principale motivo di disturbo della quiete pubblica.

Ma le usanze sono dure a morire, soprattutto se sono tradizioni divertenti. Rampe, scale, ringhiere, lunghe discese e piscine sono un richiamo troppo forte per chi ha fatto della tavola ( e delle cadute...) la sua ragione di vita. Ragion per cui, il popolo dello skate è più vivo che mai, sempre pronto a sfruttare ogni sporgenza adatta a compiere qualche spericolata acrobazia, nonostante il pericolo rappresentato dalle frequenti ronde della Mongo. Gli amici, per fortuna, sono sempre gli stessi, e non vedono l'ora di farci nuovamente provare il brivido della tavola. Saremo ancora in grado di riprenderci il trono del re della strada, la lunga inattività ci avrà fatto arrugginire troppo?
 
Skate 2 - Immagine 1
Ora il difficile sarà atterrare...
Skate 2 - Immagine 2
Scendere dallo skate potrà rivelarsi utile in molte occasioni
Skate 2 - Immagine 3
Logicamente, anche le signorine sfrecciano sulla tavola...
Si, Skate è tornato e, come la libertà che si ripropone ad un carcerato dopo anni di detenzione forzata, intende far riassaporare ai giocatori tutte le sue bellezze già viste, con l'inserimento di alcune novità capaci di evolvere e migliorare le precedenti esperienze. Il gioco che fu capace, sin dalla prima uscita, d'insidiare l'incontrastato dominio di Tony Hawk's Pro Skater, giunge alla sua seconda incarnazione, con l'intento di innovare e rivedere le passate imperfezioni. Prende così corpo una lunga modalità carriera, dove prenderemo il controllo di uno skater costruito interamente da noi, grazie ad un versatile editor, pronto a tornare in strada per mettersi nuovamente in luce, tra gare e acrobazie. A noi il compito di conquistare fama e vincere contest di ogni tipo, passando per prove di velocità e sfide all'ultimo salto. In una città come San Vanelona non sarà troppo difficile farsi notare da fotografi e giornalisti delle tante riviste per appassionati di skate... l'asfalto ci aspetta, sperando di non baciarlo col mento!

Tutti a...tavola!
La principale innovazione di Skate, è indubbiamente l'aver introdotto una nuova filosofia riguardo al controllo del personaggio e relativa tavola, figlia del “controllo totale” tanto caro alle produzioni Electronic Arts, sin dal primo Fight Night (di pugilistica memoria). In soldoni, il tutto si traduce nell'avere un utilizzo degli stick analogici del pad, che va a ripercuotersi pressoché totalmente su quello che faremo nel videogame. Muovendo lo stick sinistro, sposteremo il peso del protagonista rispetto alla tavola mentre, con quello destro, imprimeremo le varie spinte allo skateboard, andando a creare i trick che vorremo. Con la combinazione di entrambe le leve, avremo a nostra disposizione una vastissima gamma di acrobazie e numeri per impressionare i passanti o le giurie delle gare.

Il gameplay rimane dunque il principale punto di forza del gioco, grazie ad una immediatezza invidiabile, fatta appunto dall'utilizzo delle manopole analogiche, come detto poco sopra, e l'intelligente sfruttamento dei grilletti e dei pulsanti del pad. Dopo soli pochi minuti di tutorial, chiunque sarà in grado di fare numeri da circo e di sfrecciare a tutta velocità tra automobili e passanti spaventati. Per compiere i trick più complicati sarà naturalmente necessaria un po' di esperienza e dedizione, ma grazie anche alla possibilità di accedere in qualsiasi momento alla lista illustrata dei comandi, non sarà poi troppo difficile imparare qualsiasi mossa.

Punti esperienza? Livelli d'accesso? Azioni da sbloccare? Nulla di tutto questo. Ogni trick presente nel gioco, sarà disponibile sin dalle prime battute. Il vero percorso da compiere, oltre alla sequela imposta/proposta dalla carriera, è l'apprendimento di ogni singolo giocatore. Abolita con il controller, impegno personale e capacità di interpretare le possibili combinazioni tra le azioni, saranno il modo per riuscire a diventare skater imbattibili. Una vera e propria crescita personale, capace di dare più di uno stimolo al giocatore realmente appassionato allo skateboard.
 
Skate 2 - Immagine 4
... e molto spesso ci daranno un gran filo da torcere!
Skate 2 - Immagine 5
Postare i vari oggetti permette tantissime combinazioni per creare nuovi salti
Skate 2 - Immagine 6
Cercavate un modo per acquistare più velocità?
La gravità mi fa un baffo
Oltre ad una crescita dell'area di gioco avviabile (San Vanelona è davvero grande), quel che di nuovo ci offre questo Skate 2, sono alcune interessanti varianti applicate al gameplay. Potremo finalmente decidere in qualsiasi momento di scendere dallo skate per muoverci a piedi, opzione molto utile quando dovremo, ad esempio, risalire delle scale o evitare che i vigilantes della Mongo Corps. ci riconoscano come “delinquenti”. Da non sottovalutare anche il poter saltare sulla tavola al volo, mentre staremo correndo o, per gli utenti più “masochisti”, levarcela letteralmente da sotto i piedi durante un salto, per poter aumentare le statistiche riguardanti i danni fisici subiti nelle varie cadute.

Altra novità degna di nota, è il poter spostare la maggior parte degli oggetti presenti nelle strade. Con un po' di fantasia saremo in grado di posizionare rampe o creare situazioni adatte alle acrobazie che avremo in mente, in modo da creare sempre una nuova situazione, pronta per essere registrata tramite l'editor dei replay ed essere mostrata a tutti i nostri amici. Le aggiunte sono dunque fatte in maniera estremamente intelligente, andandosi a inserire nella filosofia del gioco secondo cui, il vero “potere”, è totalmente in mano alla gestione dell'utenza, il cui vero compito è quello di prendere atto delle proprie possibilità e di utilizzarle in modo proficuo.

Tanta libertà non poteva che riflettersi in una longevità di tutto rispetto, riscontrabile sia nella carriera, davvero molto articolata (sebbene sorretta da una linea tramistica un po' debole) che in tutte le altre modalità disponibili. È possibile, tra le altre cose, divertirsi in multiplayer sia in locale che online (grazie al servizio PSN), in quella che si traduce come una competizione tanto interessante quanto variabile, visti i diversi tipi di sfida disponibili. I server Electronic Arts rispondono a dovere alla presenza dei vari giocatori, riducendo la lag al minimo e permettendo il massimo del divertimento, senza dimenticare la possibilità di rendere pubblici i propri replay e fotografie, guardando quelli degli altri giocatori sparsi per il mondo.

Escoriazioni a tutta velocità
Volgendo lo sguardo al lato meramente tecnico del gioco, dobbiamo purtroppo segnalare la presenza di diversi fattori negati, nonostante una pregevole realizzazione di fondo. Graficamente parlando, il risultato raggiunto dagli studi Black Box è più che discreto, ma mostra il fianco in diverse situazioni, soprattutto quando si osservano con attenzione le texture di alcuni elementi di contorno della città, decisamente sotto tono rispetto agli standard attuali. Poco convincenti anche le ombre (se non del tutto assenti), mentre il frame rate si è dimostrato generalmente adatto ad un gioco che fa della velocità e della manovrabilità, il suo fulcro.

Risultato dolce-amaro per il fattore “fisica”, dove i corpi vivono tra una ottima gestione delle meccaniche sullo skate e una deficitaria realizzazione delle reazioni dei corpi alle cadute. I modelli poligonali, una volta destinati ad un rovinoso atterraggio sul terreno, sembrano seguire leggi fisiche ben diverse da quelle che ci si attenderebbe in un contesto realistico, mostrandosi spesso fuori logo e grotteschi, facendo capitomboli esagerati anche in situazioni relativamente tranquille.

Skate 2 si propone dunque come un titolo realmente in grado di catalizzare l'attenzione di tutti gli appassionati e di far drizzare le orecchie anche a chi è a digiuno di tavola e ginocchiere, forte di un gameplay soddisfacente e di buone innovazioni per la longevità. Un vero peccato però che non si sia riusciti a creare un impatto grafico e fisico degno delle migliori produzioni, andando a presentare situazioni altalenanti in base al contesto. Resta comunque un titolo decisamente meritevole e divertente, attesa di un terzo capitolo... forza EA, ancora un piccolo sforzo!
 
Skate 2 - Immagine 7
Questo fa decisamente male...
Skate 2 - Immagine 8
Per non perdere nemmeno un attimo delle nostre migliori acrobazie!
Skate 2 - Immagine 9
Certo, potrete fare anche questo, basta non farsi beccare dalle guardie che girano per la città...
 
8
Uscire di prigione (ehi, solo nel gioco!) e riprendere lo skate, è stata decisamente un'esperienza piacevole e divertente. La nuova San Vanelona si presenta come una continua e quasi infinita possibilità di creare acrobazie sempre più divertenti e adrenaliniche, arricchita da un multiplayer altrettanto vario e ben congeniato. Ancora vincente il metodo di controllo della tavola ideato da Electronic Arts capace, con l'adeguata preparazione, di farci compiere un nutrito campionario di azioni. Trama ricca di possibilità e modalità di ogni tipo, rendono il titolo un vero must per gli appassionati. Dobbiamo comunque segnalare la presenza di difetti sia grafici che fisici, talvolta anche troppo visibili. Insomma, una prestazione più che soddisfacente, putroppo inficiata da alcuni errori evitabili. In ogni caso, una ghiotta occasione per provare le gioie dello skate senza sbucciarsi gomiti e ginocchia.
voto grafica8
voto sonoro8
voto gameplay7,5
voto durata8,5
0 commenti

Skate 2

Disponibile per: PS3 , Xbox 360
Skate 2 PS3 Cover
Empire
The Big Bang Theory

2

The Big Bang Theory

It all started with the Big Bang!

Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Empire
Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?