Recensione Searching

Nessuno scompare senza lasciare traccia
Luca Gambino Di Luca Gambino

Potete chiederlo a qualsiasi genitore: la sensazione di aver smarrito il proprio figlio, anche se solo per qualche minuto, è una di quelle esperienze che nessuno vorrebbe mai vivere. Ed è quello che purtroppo sperimenta David Kim (John Cho) con sua figlia Margot, che scompare misteriosamente. Di lei rimangono solo alcune chiamate nel cuore della notte e a David non rimane altro che andare a ritroso nella vita della figlia, indagando nei meandri dei social network che, giocoforza, invade le nostre vite, soprattutto quelle dei più giovani. Ad affiancarlo nelle indagini ci sono ovviamente le forze di polizia locali e un detective (interpretata da Debra Messing), che si offre volontaria per risolvere una situazione che si complica con il passare dell ore.

Searching è un buon thriller, girato con la tecnica del screencasting. Non ci saranno, infatti, scene riprese con le normali tecniche di regia, ma tutte le scene saranno girate tramite webcam, telecamere di sicurezza e stralci dei TG locali che aggiornano il pubblico sullo stato delle indagini. Una tecnica forse un pò difficile e “fredda”, ma superato il primo impatto, prevale la narrazione, semplice e lineare, che si concede qualche colpo di scena ma che è sempre capace di creare un filo conduttore solido e coerente, che guida lo spettatore fino al fine.

Pur non essendo un film “di denuncia”, Searching mette in guardia lo spettatore dai pericoli della Grande Rete, dove l’inganno è praticamente dietro l’angolo. Soprattutto è un monito verso quei genitori che alzano le mani davanti alla prima difficoltà di natura informatica, celandosi dietro la propria inadeguatezza verso l’argomento. Purtroppo le vite di tutti noi, e soprattutto quelle dei più giovani, sono legate a doppia mandata a Internet, e sarebbe un grave errore non approfondire a dovere un aspetto così importante dell’essere cittadini 2.0. Il film si incentra infatti sulle indagini “su monitor” di David, che minuto dopo minuto scopre un’esistenza parallela della propria figlia del tutto inaspettata. E anche se David non è a digiuno in materia informatica, si trova davanti a nuove sfide, nuovi social network mai sentiti prima (“Cos’è Tumblr ?”) e a cui deve comunque far fronte per arrivare a scoprire la verità.

Aneesh Chaganty, regista alla sua prima produzione importante, riesce a mettere su schermo una storyline che si compone pezzo dopo pezzo sullo schermo di un computer, dall’iniziale malattia della moglie di David e madre di Margot, fino alla soluzione delle indagine, portando su schermo anche le nuove tecnologie informatiche. Il film parte infatti da un vetusto Windows XP e uno Youtube alle prime armi, fino ad arrivare ai più moderni iPhone e Mac. Una scelta intelligente, che aiuta lo spettatore a comprendere il delinearsi della trama nei 90 minuti di proiezione. Un plauso anche all’ottimo cast, a iniziare al sottovalutato John Cho, fino alla bravissima Debra Messing e a Michelle La, che interpreta Margot adolescente.

Searching - Immagine 1

Searching è un ottimo film che avrebbe meritato una maggiore esposizione a livello promozionale. Al di là della sua componente di intrattenimento, è anche un film capace di portare a riflessioni più profonde su come la tecnologia sia entrata, fin troppo, nelle nostre vite, nascondendo pericoli sempre maggiori e in costante mutamento. Essere all’oscuro di quanto ci accade attorno rischia di esporre noi stessi, e soprattutto i nostri figli, a pericoli sconosciuti solo qualche anno fa. Consigliato.

Searching

Searching Cover
  • Regia: Aneesh Chaganty
  • Produzione: Warner Bros. Entertainment Italia
  • Nazionalità: USA
  • Distributore: Warner Bros. Italia
  • Sceneggiatura: Sev Ohanian
  • Genere: Thriller
  • Durata: 101 min.
  • Data di uscita: 18 ottobre 2018
  • Cast: John Cho, Debra Messing, Joseph Lee, Michelle La, Sara Sohn, Thomas Barbusca, Alex Jayne Go, Gage Biltoft
Empire
Le Terrificanti Avventure di Sabrina

2

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Bentornata Sabrina! Più horror, più latino ma soprattutto... più Satana

Netflix

1

Netflix

Siete di nuovi su Netflix? Eccovi qualche consiglio..

Sharp Objects

1

Sharp Objects

Due omicidi, una giornalista tormentata e una tranquilla vita di provincia...

Tom Clancy's Jack Ryan
Tom Clancy's Jack Ryan

Il ritorno alle origini di uno dei personaggi più amati del grande schermo

Empire
Animali fantastici: i crimini di Grindelwald

6

Animali fantastici: i crimini di Grindelwald

Newt torna al cinema con il secondo capitolo della sua epopea!

7 Sconosciuti a El Royale
7 Sconosciuti a El Royale

Sette personaggi in cerca d'autore

Overlord
Overlord

Bastardi senza Zombi

Halloween

3

Halloween

Michael Myers terrorizza ancora dopo 40 anni

Ken il Guerriero - La Leggenda di Hokuto
Ken il Guerriero - La Leggenda di Hokuto

Un vero mito della nostra infanzia ritorna in versione Home video