Tiscali

Recensione Rock Band

Nel già movimentato panorama dei Rhythm Game Iphone approda un pezzo da novanta.
Marco Del Bianco Di Marco Del Bianco(6 novembre 2009)
I rhythm game sono un genere che ha sempre suscitato un certo interesse sul melafonino, non a caso il più conosciuto rappresentante di questa categoria, TapTapRevenge, è già arrivato alla terza edizione e vanta versioni dedicate a gruppi o cantanti che nulla hanno da invidiare ai colossi del genere. Ovvio quindi che prima o poi anche questi pezzi da novanta sarebbero scesi sul mercato e così dopo il primo, non completamente riuscito, tentativo di Gameloft e del suo Guitar Rock, ecco che la Electronic Arts sforna un Rockband che promette di segnare dei nuovi standard per il genere. 
Rock Band - Immagine 1
Per le gestione delle classifiche ci si appoggia al vostro account di facebook.
Rock Band - Immagine 2
Con chitarra e basso la mancanza della pennata un pò si sente.
Rock Band - Immagine 3
Anche così l'azione risulta comunque frenetica, tecnica e coinvolgente.
Se la versione completa per console riempie un carrello della spesa e questa per iPhone sta nel palmo della mano è ovvio che delle limitazioni e delle rinunce debbano per forza esser state fatte: è fin troppo evidente come su questa piattaforma non ci sia l'appeal che le periferiche dedicate suscitano. Andiamo quindi ad esaminare strumento per strumento il tutto, premettendo che comunque, partiture a parte, le differenziazioni di gameplay passando dall'uno all'altro non sono poi molte. Partiamo con l'accoppiata chitarra e basso. Qui manca l'effetto pennata e dove anche su ds, grazie all'apposito gadget, il rivale Guitar Hero riusciva almeno in parte a ovviare alla mancanza fisica dello strumento, ci si deve accontentare del touch screen. In pratica si tratterà di toccare alla base delle colonne lungo le quali le note si susseguono, con una semplice pressione, tenendo la nota a lungo oppure combinando due note. La stessa cosa accade anche per la batteria, dove però per ovvie ragioni, la perdita di coinvolgimento per la mancanza dello strumento è minore.

Arriviamo al canto. Chi vi scrive ammette di essersi un pò illuso di poter cantare con l'iphone, un po' come accade in tutte le altre versioni di Rockband. In fondo qua il microfono già c'era. Purtroppo così non è e anche qui lo schema di gioco è simile ai precedenti e dovrete premere sullo schermo in concomitanza di note più alte o più basse. Ad attenersi alle fredde parole sembrerebbe trattarsi di una delusione su tutti i fronti ma in realtà non è affatto così. Come già accennato la differenze tra i vari strumenti riguardano in particolar modo la partitura e, anche se sembrerà strano, già questo basta a rendere diverso l'approccio alle diverse fasi. Il tutto si riassume in un'azione frenetica e coinvolgente che, con il sapiente uso delle cuffie per non disturbare chi vi sta accanto, vi consentirà di cimentarvi in performance musicali ovunque voi vi troviate. Le modalità sono abbastanza canoniche e presentato un career mode diviso in concerti di crescente livello di difficoltà, il gioco libero e il multiplayer, locale o online, per un'offerta di situazioni discretamente ampia.

La playlist originale e iniziale comprende solo venti brani ma tramite il music store inserito nel gioco potrete sia acquistare i pacchetti che via via saranno offerte, a 79 centesimi per due canzoni, oppure di scaricare anche ulteriori brani gratuiti. Mentre vi scriviamo di queste bonus track ce ne sono per esempio già quattro.
Rock Band - Immagine 5
Purtroppo non si canta nell'iPhone ma ci si limita a premere le note più o meno alte.
Rock Band - Immagine 6
La batteria è quella che mantiene un'azione più simile a quella delle versioni casalinghe.
Rock Band - Immagine 7
Quando attivate il bonus, agitando l'iPhone, visivamente ve ne accorgerete dalle decorazioni sullo schermo.
Il comparto grafico è senza particolari fronzoli e dove prodotti concorrenti o comunque paragonabili, come Tap Tap Revenge o Guitar Hero (Ds), danno la possibilità di personalizzare il proprio rocker, qui nulla di ciò accade e la grafica di contorno se pur curata, soprattutto nei menù, è ridotta all'essenziale.
Il multiplayer online si risolve in un gioco cooperativo non esattamente in contemporanea. Per prima cosa si tratterà di scegliere se suonare con amici o pescando random online. Partiamo dalla seconda ipotesi. Sceglierete una canzone, uno strumento, dopo di che eseguite la vostra performance. Al termine il risultato sarà mandato al server e la vostra band sarà creata casualmente pescando tra chi ha scelto di eseguire il medesimo brano con altri strumenti. I punteggi verranno sommati e si otterrà un totale, in base al quale verrete premiati con un certo numero di fans online. Questi andranno a sommarsi canzone dopo canzone determinando la vostra classifica individuale online. Suonando con amici la situazione cambia poco poiché semplicemente si tratterà di spedire un invito agli amici possessori di Rockband, sperando che accettino e suonino con voi.

Oggettivamente anche un multiplayer più competitivo non sarebbe stato male, soprattutto considerando che il rivale TapTap Revenge 3 lo offre.  Decisamente più coinvolgente il multiplayer locale che vi consentirà di formare la vostra band con un massimo di quattro elementi per suonare in contemporanea e sfruttare così anche dei combo bonus attivandoli all'unisono. Non manca neppure un sistema di trofei che vi spronerà a dare il meglio di voi con tutti gli strumenti, sia in locale che online. Il prezzo potrebbe essere un ostacolo iniziale per molti ma considerando che in TapTap Revenge 3 i pacchetti sono più costosi (anche se presentano più canzoni) e che qui l'azione è molto più varia, ci si rende conto come Rockband sia un acquisto fortemente consigliato per tutti gli amanti dei rhythm game.

8
Non è facile convertire un titolo del genere senza l'ausilio degli strumenti musicali. Guitar Hero per Nintendo Ds almeno il Guitar Grip. Dando quindi per scontata una certa perdita di attrattività, bisogna ammettere che i programmatori hanno fatto un discreto lavoro. La differenziazione fra strumenti, basata esclusivamente sulle partiture, funziona bene. Per il resto il tutto si svolge attraverso un canovaccio abbastanza classico, sviluppato con grande cura e senza perdersi in inutili fronzoli. Il costo è più elevato rispetto a quello dei concorrenti ma, senza nulla togliere all'ottimo TapTap Revenge 3, Rock Band dimostra una certa superiorità in tanti piccoli importanti particolari.
voto grafica7
voto sonoro9
voto gameplay8
voto durata8

Rock Band

Disponibile per: iPhone , Xbox 360
Rock Band iPhone Cover
Empire
The Big Bang Theory

5

The Big Bang Theory

It all started with the Big Bang!

Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Empire
The Sinking City

5

The Sinking City

Frogwares ci promette la follia di Lovecraft

Samurai Shodown

7

Samurai Shodown

Il grande ritorno di un autentico mito

Car Mechanic Simulator

1

Car Mechanic Simulator

Tutto il fascino del lavoro del meccanico senza dovervi sporcare di grasso..

eFootball PES 2020

1

eFootball PES 2020

Abbiamo provato il nuovo capitolo del calcistico di Konami!