Recensione Raimbow Six: Eaglewatch

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (18 febbraio 2000)
Il 1998 ci ha portato numerosi giochi alla Quake perciò distinguersi dalla mischia non era facile, specie in un momento in cui il fenomeno Unreal ha fatto da lezione, ovvero varietà di motori grafici e soprattutto nuove modalità di gioco che non siano necessariamente il solito spara a qualsiasi cosa si muova, oppure trova la chiave. Rainbow Six di Tom Clancy's è stato un fenomeno, forse non recepito abbastanza in Italia, ma altrove è un vero best-seller. In effetti, un motivo per spaventarsi davanti a questo titolo c'è, ovvero tutta la parte del piano, che se mal congegnato non ti fa passare il livello, e per uno come me (e come penso molti di voi) che ama solo la parte "pratica" non appena presa confidenza con il menu e tutte le altre fasi di preparazione mi sono sentito come uno dell'A-Team, (un noto film televisivo d'azione degli anni 80) e sfornare piani ed aggiustarli in un secondo tentativo mi ha sorprendentemente divertito
Rainbow Six è una squadra dei reparti speciali di polizia alle dipendenze dell'ONU (questo vuol ricordare che i membri vengono da tutte le polizie del mondo) con uomini specializzati in vari campi d'azione (tiratori di precisione, esplosivi, intrusioni elettroniche etc.), perfettamente addestrati a sgominare qualsiasi terrorista od organizzazione malavitosa. Solitamente il loro campo d'intervento sono i sequestri di persona, disinnesco di bombe ma anche silenziosissime azioni di controspionaggio. Come dicevo all'inizio la parte preparatoria del piano d'azione è importantissima. Una volta preso atto delle sporadiche informazioni sull'accaduto potrete scegliere gli uomini che prenderanno parte all'azione e dividerli in un massimo di quattro squadre (è importante sapere che se uno di questi "crepa" risulterà deceduto e di conseguenza non selezionabile nelle missioni successive), quindi scegliere vestiario (ce ne sono di diversi tipi e colori, si sceglie in base al luogo ma anche in base all'azione, un poliziotto veloce non può di certo correre più veloce con una corazza!) e le sue armi nonché riempire le tasche in dotazione con bombe o munizioni di scorta, vi sarà utile sapere che potrete effettuare queste scelte anche per singolo militare. Passate queste velocissime operazioni, vi ritroverete davanti alla mappa, qui deciderete il da farsi. La pianificazione avviene per squadre, in altre parole queste si muoveranno per waypoint e potranno effettuare varie azioni quali scortare o fare un blitz, a video sono segnati dove potrebbero essere i terroristi e dove sono presumibilmente gli ostaggi
0 commenti

Raimbow Six: Eaglewatch

Raimbow Six: Eaglewatch PC Cover
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?