Recensione Overlord

Bastardi senza Zombi
Luigi Bruzzone Di Luigi Bruzzone(31 ottobre 2018)

Un gruppo di paracadutisti americani, alla vigilia del D-Day (l’operazione Overlord del titolo), scopre nei sotterranei di un paesino della Normandia un laboratorio nazista. Inutile dire che in quelle segrete vengono condotti esperimenti a dir poco inquietanti. Uscirne vivi sarà doppiamente complicato...

Nato come inevitabile derivazione narrativa dei rituali esoterici di Heinrich Himmler e dei terribili – e ahimè autentici – esperimenti condotti da Joseph Mengele nel campo di concentramento di Auschwitz, il connubio Zombie & nazisti è da tempo radicato nell’immaginario collettivo ed è presente in molte opere cinematografiche (Dead snow, del 2009 o Nazis at the Center of the Earth, del 2012) e videoludiche (Sniper Elite: Nazi Zombie Army, Call of Duty ma soprattutto la saga di Wolfenstein).

L’occasione di offrire al pubblico l’ennesima variazione sul tema non poteva quindi sfuggire al bulimico J.J. Abrams. Overlord, prodotto dal creatore di Lost e diretto da Julius Avery, ci porta dritti in Normandia, dove un gruppo di soldati statunitensi, agli ordini di un rude esperto di esplosivi, ha la missione di far saltare in aria una torre radio nazista. Ben presto, però, scopriranno che la base tedesca cela un autentico laboratorio segreto dove i nazisti stanno elaborando un siero per creare ‘il soldato perfetto’ per il reich millenario. Il problema – manco a dirlo – è che il siero è ancora instabile e trasforma le malcapitate cavie in indistruttibili simil-zombie privi di controllo.  

Dopo un inizio fulminante (la sequenza del volo con il lancio col paracadute è un piccolo capolavoro di tensione e regia), Overlord sembra proseguire come un classico war movie con gli eroi in costante pericolo dietro alle linee nemiche. Gli stereotipi di genere ci sono tutti: il soldato caciarone, l’ufficiale silenzioso, la bella civile che solidarizza con i protagonisti, il gerarca nazista crudele e lascivo. Poi, per fortuna, il ritmo riprende e finiamo catapultati dalle parti di Bastardi senza gloria condito con un pizzico di Dal tramonto all’alba: una lunga, incessante, sequenza di azione (e splatter, finalmente!) che ci conduce verso un finale godibilissimo anche se privo di particolari sorprese.

Senza grandi pretese, ma con una gran cura per la messa in scena, Overlord rappresenta un ottimo esempio di cinema di genere, dove un soggetto già visto e sentito trova nuova linfa grazie a una sceneggiatura efficace e una sapiente regia. Leggermente straniante, invece, il cast di bravi semisconosciuti, tutti molto somiglianti a loro colleghi molto più celebri: Jovan Adepo ricorda molto il John Boyega di Star Wars, Pilou Asbæk (l’Euron Greyjoy del Trono di Spade) ha le movenze e la perfidia di Michael Shannon ed è impossibile guardare la bella Mathilde Ollivier senza pensare a Léa Seydoux.

Overlord
Overlord - Immagine 212430
Overlord - Immagine 212429
Overlord - Immagine 212428
Overlord - Immagine 212427
Overlord - Immagine 212426
Overlord - Immagine 212425
Overlord - Immagine 212424
Overlord - Immagine 212423
Overlord - Immagine 212422
Overlord - Immagine 212421

In attesa che qualcuno realizzi per davvero il film della saga di Wolfenstein, ci godiamo questa variazione sul tema zombie & nazisti patrocinata da J.J.Abrams. Niente di nuovo sotto il sole ma un buon esempio di cinema di genere. Una curiosità: uscirà in dvd una versione unrated?

Overlord

Overlord Cover
  • Regia: Julius Avery
  • Produzione: Paramount Pictures, Bad Robot
  • Nazionalità: USA
  • Distributore: 20th Century Fox
  • Sceneggiatura: Billy Ray
  • Genere: Horror, Action
  • Durata: 109 min.
  • Data di uscita: 8 novembre 2018
  • Cast: Wyatt Russell, Pilou Asbæk, Iain De Caestecker, Bokeem Woodbine, Jacob Anderson, John Magaro, Jovan Adepo, Helene Cardona
Empire
Future Man

1

Future Man

Viaggi nel tempo e fantascienza in una serie tv che non si prende sul serio e gioca con le citazioni pop

Il Trono di Spade

3

Il Trono di Spade

Recap Episodio 8x01

Il Trono di Spade
Il Trono di Spade

Le fan theories più assurde e... probabili sul finale di una grande serie

Il Trono di Spade

3

Il Trono di Spade

L'ottava ed ultima stagione è ormai alle porte

Ultraman

2

Ultraman

Il ritorno del gigante di luce, ma meno gigante del solito

Empire
The Silence
The Silence

Un cast d'eccezione ma poca sostanza per il nuovo horror targato Netflix

Star Wars Episodio IX

9

Star Wars Episodio IX

Analizziamo il trailer e scopriamo qualche teoria.

Avengers Endgame

1

Avengers Endgame

Le differenze tra l'avventura cartacea e il film

Men in Black International

1

Men in Black International

Fantascienza che sa far ridere!

La caduta dell'impero americano
La caduta dell'impero americano

Può un regista ultrasettantenne girare un film come se fosse un trentenne? Se ti chiami Denys Arcand, sì.