Recensione Oni

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (25 gennaio 2001)
Oni - Immagine 27
Chiaramente lo stile manga non Ŕ limitato alla sola protagonista ma s'intravede in tutti gli altri aspetti di gioco: dalle ambientazioni, ai personaggi, alle schermate statiche tra una missione e l'altra e soprattutto al bellissimo filmato introduttivo (uno dei pi¨ belli e spettacolari che mi sia capitato di vedere ultimamente).
Come abbiamo accennato precedentemente la protagonista, come vuole il trend ormai imperante, Ŕ una donna, per la precisione, una donna poliziotto di un ipotetico futuro (che ovviamente essendo il gioco ispirato ai manga giapponesi non pu˛ che chiamarsi Konoko).
La giovane konoko non Ŕ un agente qualsiasi ma rappresenta la punta di diamante di un corpo speciale di polizia chiamato Tctf (Technology Crimes Task Force) dedita allo smantellamento del crimine organizzato.
Oni - Immagine 4
Il look della giovane Konoko potrà cambiare nel corso dell'avventura.
Oni - Immagine 5
Quello che vedete rivolto di spalle alla telecamera è il terribile Muro capo dell'organizzazione Syndacate.
Oni - Immagine 6
Durante lo svolgersi delle missioni Konoko acquisirà nuove combo oltre a quelle standard.
Grazie alle sue capacitÓ non comuni, dimostrati nei precedenti incarichi, Konoko sarÓ scelta per la missione pi¨ importante della sua breve carriera: infiltrarsi nella pi¨ potente organizzazione mafiosa esistente, la Syndacate.
Il gioco ha inizio durante le fasi d'allenamento, cui la giovane poliziotta sarÓ sottoposta per affrontare adeguatamente il delicato incarico.
Bisogna ammettere come tale sezione, in altri giochi superflua, sia in questo caso, indispensabile per comprendere e impratichirsi con gli innumerevoli comandi di gioco.
La sezione di training Ŕ suddivisa in diverse stanze, in ognuno di esse la voce della vostra istruttrice (che avrÓ un ruolo molto importante nello svolgersi della storia) v'inoltrerÓ nei meccanismi basilari di gioco.
S'inizia ovviamente, dai comandi pi¨ semplici come quelli dedicati per spostarsi nelle varie direzioni (Ŕ addirittura possibile spostarsi oltre che lateralmente anche in diagonale), per terminare con quelli pi¨ complessi come il combattimento a mani nude o con le armi.
In particolare nel combattimento corpo a corpo la nostra protagonista potrÓ sfoderare una serie di mosse degne dei pi¨ blasonati picchiaduro quali per esempio la serie Tekken.
Oltre a poter infierire sull'avversario attraverso combinazioni di calci e pugni, Ŕ possibile utilizzare prese per scaraventare a terra gli avversari e usufruire di combo (mosse speciali attivabili attraverso particolari sequenze dei testi) devastanti.
0 commenti

Oni

Disponibile per: PC , MAC, PS2
Oni PC Cover
Empire
La veritÓ sul caso Harry Quebert
La veritÓ sul caso Harry Quebert

Una serie che non ti molla fino all'ultima sequenza

Homecoming
Homecoming

Un drama raffinato in cui niente Ŕ come sembra

Il Nome della Rosa
Il Nome della Rosa

Il romanzo di Umberto Eco diventa una serie TV

American Gods

3

American Gods

Gli dei vecchi e nuovi secondo Neil Gaiman

The Umbrella Academy

3

The Umbrella Academy

I nuovi supereroi targati Netflix

Empire
Stadia
Stadia

Tutte le informazioni sul progetto gaming di Google

One Piece World Seeker

5

One Piece World Seeker

Una nuova avventura per Monkey D. Rufy

Tom Clancy's The Division 2
Tom Clancy's The Division 2

Agenti, Washington D.C. ha bisogno di voi

PlayStation Now

8

PlayStation Now

Una prima occhiata al nuovo servizio streaming (ma non solo) di Sony

Warhammer: Chaosbane
Warhammer: Chaosbane

Siamo pronti all'arrivo del brand in salsa hack'n'slash?