Recensione Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations

Il ritorno del ninja biondo
Ferdinando SaggeseDi Ferdinando Saggese (5 aprile 2012)
Novembre 1999, la rivista giapponese Shonen Jump pubblica Naruto, di Masashi Kishimoto. L'opera racconta la storia di Naruto Uzumaki, giovane ninja che sogna di diventare capo del suo villaggio, e di Sasuke Uchiha, che il villaggio vuole distruggerlo per vendicare il suo clan. Un protagonista sfortunato, buono ed ingenuo, un antagonista sfortunato, cattivo e calcolatore, in qualche modo legati da un destino comune. Il classico manga giapponese, che ottiene un successo planetario. In tredici anni di serializzazione l'opera finisce in libreria, viene animata per cinema e televisione, ed adattata per gioco e videogioco. Una gallina dalle uova d'oro, che depone quasi sempre al sorgere del sol levante. Se escludiamo un paio di titoli sviluppati da Ubisoft, il grosso della produzione videoludica Ŕ concentrato in Giappone, ed il grosso del grosso lo dobbiamo ad una sola software house, CyberConnect2.
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations - Immagine 1
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations - Immagine 2
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations - Immagine 3
La casa di .Hack ha programmato una decina di titoli in esclusiva Playstation e pubblica in questi giorni Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generation, tentativo multipiattaforma e crossmediale. Analizziamolo partendo dalla modalitÓ storia, che coprirÓ l'intero arco narrativo di Naruto Shippuden proponendo dieci storyline dedicati ad altrettanti protagonisti. Le storie sono raccontate da filmati e disegni realizzati dallo stesso studio di animazione che si occupa dell'anime, lo Studio Pierrot, che regalano una visione d'insieme piacevole sia per i fan, sia per chi non conosce il manga ed i suoi personaggi.

Il team di sviluppo ha deciso di snellire la giocabilitÓ, eliminando completamente la componente action che contaminava i lavori precedenti, concentrando ogni risorsa sul sistema di combattimento. Le combinazioni sono piuttosto semplici da imparare e si basano esclusivamente sul tasto B, premuto con il giusto tempismo e combinato con la giusta direzione. La A serve per saltare e per muoversi velocemente sul campo di battaglia, mentre la X attiva le armi da lancio. La Y permette di impastare il chakra necessario per le tecniche ninja e, combinandola con gli altri tre tasti, di attivare mosse speciali molto potenti.
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations - Immagine 4
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations - Immagine 5
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations - Immagine 6
I due grilletti servono per parare i colpi avversari, mentre i bumper per richiamare gli eventuali personaggi di supporto previsti dal combattimento. Infine, alla croce direzionale Ŕ assegnato il controllo degli oggetti speciali, Ramen, tonici da battaglia, bombe carte e via dicendo. Le novitÓ riguardano in modo particolare alcune meccaniche di gioco base, che sono state modificate per rendere gli scontri tatticamente pi¨ interessanti. ╚ il caso della tecnica della sostituzione, che Ŕ ora subordinata alla carica di una barra suddivisa in quattro settori, da amministrare con intelligenza per sorprendere gli avversari con letali contrattacchi. Pad alla mano la sensazione Ŕ buona, ma dopo i primi scontri si fa strada l'idea che i ragazzi di CyberConnect2 abbiano raggiunto l'obiettivo solo a metÓ. Il sistema di combattimento Ŕ sicuramente migliorato ma, messo al servizio di una struttura di gioco orfana di missioni, boss fight e relativi quick time events, non Ŕ in grado di coinvolgere il giocatore come dovrebbe.

Abbandonata la vena action, la modalitÓ storia di Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generation si riduce ad una serie di scontri troppo simili tra loro, utile solamente per sbloccare personaggi, oggetti speciali e collezionabili da impiegare nelle altre modalitÓ. Che il team di sviluppo stia battendo una nuova strada lo si intuisce anche dall'introduzione di due nuove opzioni singleplayer, Torneo e Sopravvivenza. La prima propone otto combattimenti ad eliminazione diretta, la seconda una sequela infinita di avversari, da affrontare al netto di una sola barra di energia. Due valide alternative alla campagna singleplayer, anche se la modalitÓ principale del gioco resta quella multiplayer. Prima di lasciare la foglia, ed esplorare l'insidioso mondo della rete, Ŕ tuttavia consigliato fare un salto al negozio del villaggio.
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations - Immagine 7
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations - Immagine 8
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations - Immagine 9
12

Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations

Disponibile per: Xbox 360 , PS3
Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Generations Xbox 360 Cover
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare pi¨ famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon pi¨ divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?