Recensione Maze Runner - La Fuga

Si torna a correre...questa volta fuori dal labirinto!
Roberto Vicario Di Roberto Vicario(25 ottobre 2015)
Grazie al boom di prodotti come Twilight o Hunger Games, il genere denominato “Young Adult” ha preso letteralmente il sopravvento nel mondo del cinema, andando a raccogliere diritti letterari qua e la e portandoli poi sul grande schermo.

Tra i tanti film arrivati in questi ultimi anni sul grande schermo, a destare sicuramente interesse nel pubblico è stato Maze Runner - Il Labirinto, tanto da meritarsi la possibilità di realizzare un secondo capitolo (con budget più alto), e con il terzo già in cantiere. Come sarà andata questa seconda incursione nel mondo post apocalittico creato dallo scrittore James Dashner? scopriamolo insieme…
Maze Runner - La Fuga
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175497
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175496
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175495
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175494
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175493
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175492
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175491
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175490
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175489
Maze Runner - La Fuga - Immagine 175488

Un mondo post apocalittico… poco pericoloso!

La storia di Maze Runner - La Fuga inizia esattamente dove il capitolo precedente finiva. Thomas (Dylan O'Brien) e un gruppo di superstiti riesce a lasciare il labirinto, ma scopre che il mondo fuori di esso è stato devastato da una serie di tempeste solari, trasformando la terra in un luogo post apocalittico che abbiamo già imparato a conoscere in tanti altri film e libri.

Il gruppo è stato salvato da un certo Janson (Aidan Cooper) che sembra inizialmente essere contro l'organizzazione WiCKeD (i cattivi del film). I ragazzi all'interno della struttura in cui vengono ospitati, scopriranno che non sono gli unici, e che il loro non era l'unico labirinto costruito. Sfortunatamente però, sarà svelata anche la loro vera utilità: in quanto immuni al virus che dilaga per la terra bruciata (come viene ora chiamato il pianeta) e che trasforma le persone in “spaccati” - mostri simili a zombie ma molto più veloci -, il loro corpo viene usato per esperimenti utili a trovare una cura.

I ragazzi, capitanati sempre da Thomas, si troveranno quindi a scappare dalla struttura per avventurarsi nella terra bruciata in cerca di salvezza…
Maze Runner - La Fuga - Immagine 3
Inutile negare che il primo capitolo di questa saga aveva riscosso un certo interesse. La struttura stessa della pellicola e gli argomenti trattati erano intriganti e lontani da quello a cui ci avevano abituati altri film di questo genere. E' stata quindi una mezza delusione scoprire che il realtà, La Fuga, perde un po di quel sensazionalismo per finire immancabilmente in un contesto più canonico e impersonale.

E' stato altrettanto interessante notare come il regista Wes Ball, da sempre esperto di computer grafica ed effetti speciali, grazie ad un budget sicuramente superiore a quello del precedente, abbia spinto tantissimo sugli effetti speciali. Il risultato è sicuramente gradevole, con il giusto grado di intrattenimento dato sia dagli spaccati che dalla scene di distruzione piuttosto convincenti.

A rimetterci purtroppo sono altri due elementi piuttosto importanti all'interno del contesto: sceneggiatura e ritmo. La prima è fortemente condizionata da una scelta di caratterizzazione dei protagonisti piuttosto insipida, con dialoghi canonici che non permettono ai personaggi di emergere e trasmettere allo spettatore la loro personalità o la vera motivazione del perché fanno determinate cose.
In seconda battuta dobbiamo ammettere che il film soffre di cali di ritmo piuttosto vistosi. Tolta una parte iniziale piuttosto buona, e una conclusiva che vive di qualche colpo di scena e del più classico dei “non finali” (per quello dovrete aspettare il prossimo capitolo in uscita nel 2017!), nel momento centrale il ritmo rallenta fin troppo, rischiando quasi di annoiare.

Gran parte di questo problema è dato anche dalla scelta che è stata fatta nella realizzazione della terra bruciata, che non trasmettere mai un vero senso di pericolo, o comunque quella classica sensazione di instabilità tipica di un mondo post apocalittico. Senza stare a fare scomodissimi paragoni, ci aspettavamo davvero molto di più da questo aspetto del film. Ad eccezione di un paio di scene davvero valide e in grado di trasmettere il pericolo, tutto sembra sia stato creato con un po di timore, senza osare o spingersi troppo in la.

Insomma, questo secondo capitolo ridimensiona un pochino il fonomeno Maze Runner, ma lascia comunque quel barlume di speranza che ci porterà ad aspettare il terzo capitolo per capire se la saga è stata persa in maniera irrimediabile, o se La Fuga è stato un semplice passaggio a vuoto. Appuntamento al 2017.
Pur non essendo un bruttissimo film, Maze Runner - La Fuga perde molto dell'appeal che il primo capitolo della saga era riuscito a costruirsi intorno a se. Un ritmo piuttosto altalenante, la mancanza di una vera percezione di pericolo e soprattutto una sceneggiatura non proprio brillante sono i motivi principali che non permettono al film di emergere. Un peccato, soprattutto se pensiamo a quello che sia il regista che gli sceneggiatori (autore del libro compreso) erano riusciti a fare con Il Labirinto.

Maze Runner - La Fuga

Maze Runner - La Fuga Cover
  • Regia: Wes Ball
  • Produzione: Temple Hill Entertainment, TSG entertainment, Gotham Group
  • Nazionalità: USA
  • Distributore: 20th Century Fox
  • Sceneggiatura: T.S. Nowlin, James Dashner
  • Genere: Thriller, Fantascienza, Azione
  • Sito ufficiale
  • Data di uscita: 15 ottobre 2015
  • Cast: Dylan O'Brien, Nathalie Emmanuel, Thomas Brodie-Sangster, Kaya Scodelario, Aidan Gillen, Katherine McNamara, Giancarlo Esposito, Patricia Clarkson, Ki Hong Lee, Barry Pepper, Lili Taylor
Empire
True Detective

3

True Detective

Due detective, un omicidio e un feticcio nel bosco. Suona familiare?

Das Boot

1

Das Boot

Tutti pronti per l'immersione su Sky?

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

2

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Bentornata Sabrina! Più horror, più latino ma soprattutto... più Satana

Netflix

1

Netflix

Siete di nuovi su Netflix? Eccovi qualche consiglio..

Empire
L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

Una commedia chiassosa sulle dinamiche di coppia

L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

La conferenza stampa del cast

Creed II

1

Creed II

Adonis torna sul ring, ma stavolta il vero protagonista è Rocky...

Se la strada potesse parlare
Se la strada potesse parlare

Ritorna in scena il regista di Moonlight, ma è un passo indietro

Mia e il leone bianco
Mia e il leone bianco

Non è l'anno del Leone..