Recensione Sopravvissuto - The Martian

Ridley Scott ci racconta con estrema leggerezza la sopravvivenza su Marte!
Roberto Vicario Di Roberto Vicario(29 settembre 2015)
L'uomo di Marte, libro scritto da Andy Weir e uscito qualche anno fa, si è rivelato un vero e proprio caso editoriale. Non a caso Hollywood ci ha subito messo le mani sopra, con Ridley Scott interessatissimo al progetto tanto da arrivare a dirigerlo. L'attesa è finalmente finita, e dopo aver letto entusiastici commenti da parte della critica americana, abbiamo avuto anche noi la possibilità di guardare finalmente la pellicola. Cosa ne pensiamo? Ve lo diciamo qui sotto.
Sopravvissuto - The Martian
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166228
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166227
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166226
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166225
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166224
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166223
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166222
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166221
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166220
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 166219

Scott torna a fare grande cinema

Prima di entrare in sala la preoccupazione era piuttosto alta. Nonostante il nome che si è costruito nel corso degli anni, era evidente che il regista inglese fosse in preoccupante difficoltà creativa e comunicativa. I suoi ultimi prodotti (Exodus, The Counselor e Prometheus) hanno “floppato” in termini di critica e incassi, mettendo in mostra criticità a tratti quasi preoccupanti.

Con Sopravvissuto - The Martian Scott ha invece sorpreso tutti, portando sul grande schermo una storia fedele al libro a cui si ispira grazie alla sceneggiatura adattata da Drew Goddard, e ad un cast - Matt Damon in primis - che ha saputo interpretare al meglio una pellicola che nonostante qualche elemento epico, tipico del cinema americano, ci ha sorpreso per i toni moderati con cui viene raccontata questa vicenda.
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 1
La storia, per chi non avesse letto il libro, racconta le peripezie del botanico Mark Watney, impegnato su Marte nel corso della missione Ares III insieme ad altre menti brillanti del nostro pianeta. Durante una tempesta sul pianeta rosso l'equipaggio decide di abortire la missione, ma nel tragitto dal campo base alla navicella di recupero si perdono le tracce di Watney e pensandolo morto gli astronauti fanno ritorno alla nave madre.

Mark però non è morto e una volta risvegliatosi dopo la tempesta, si trova solo e ferito su Marte. L'astronauta si troverà quindi costretto a cercare di sopravvivere su un pianeta arido ed inospitale, sapendo che la prossima missione che potrebbe portarlo in salvo arriverà solamente fra quattro anni…

Un incipit interessante, con quel retrogusto di sci-fi semi realistico che affascina da sempre gli amanti del genere e che Scott ha saputo perfettamente gestire sullo schermo. Si, perché Sopravvissuto - The Martian pur non mancano di alcune retoriche tipicamente statunitensi del “non si lasciamo nessuno indietro” o del “andiamocelo a riprendere”, offre una visione incredibilmente soft della vicenda.

Scordatevi momenti introspettivi, filippiche sul senso della vita o sulla solitudine dell'uomo. Mark è un chiacchierone, un uomo che anche nei momenti più difficili non si abbatte e cerca sempre di buttarla sul ridere. Una componente che offre momenti al limite della comicità (citando persino Happy Days), e che trasforma il film in un prodotto di puro intrattenimento perfettamente sostenuto da un Matt Damon, in grado di reggere splendidamente sulle sue spalle un ruolo tutt'altro che semplice.
Oltre alla grandissima prova di Damon, troviamo anche un perfetta gestione delle situazioni da parte di Scott con l'inserimento di una colonna sonora tanto distante dal concetto di spazio, quanto calzante con quello che avviene sullo schermo: Gloria Gaynor, Abba e l'immancabile “Starman” di David Bowie. Inoltre, la contrapposizione tra quello che succede a terra per cercare di imbastire una missione di salvataggio in tempi brevi, e la leggerezza con cui Watney vive la situazione in cui si trova, è un mix davvero riuscito, tenuto sempre sul filo della credibilità senza mai rischiare di scivolare nell'assurdo. Non mancherà nemmeno l'azione, con una parte finale (il film dura circa 2 ore e 20 minuti) tutta dedicata all'azione più pura in cui, nonostante la frenesia e la difficoltà del momento, il nostro protagonista non perde il vizio di sdrammatizzare.

Buona parte del merito per la riuscita di Sopravvissuto - The Martian va dato anche al resto del cast con una Jessica Chastain in ottima forma nel ruolo del comandate della missione spaziale, Chiwetel Ejiofor nel ruolo del responsabile della missione, di un Sean Bean in grado di prendere in giro se stesso citando addirittura il Signore degli Anelli (proprio lui che interpretò Boromir) e di Jeff Daniels assolutamente credibile nel ruolo del diretto della NASA.

Infine, parliamo della fotografia e della scenografia, due elementi estremamente importanti vista l'ambientazione della pellicola. La realizzazione di Marte è assolutamente credibile e grazie alle perfette riprese di Scott tutto risulta suggestivo e a tratti in grado di immergere e affascinare lo spettatore con panorami in grado di mozzare il fiato. Incredibilmente, persino il 3D, nonostante abbissi di molto l'illuminazione dell'immagine, riesce ad avere un senso, soprattutto nelle fasi in cui imperversa la tempesta o ci si trova nello spazio.

Sopravvissuto - The Martian è quindi un film incredibilmente riuscito. La sua forza è quella di evitare momenti troppo lenti ed estremamente narrativi, a favore di momenti più di “intrattenimento” e quasi comici, rimanendo però sempre perfettamente credibile e non risultando praticamente mai fuori luogo. Sarà difficile non appassionarsi al Mark Watney portato sullo schermo da Matt Damon, un personaggio incredile e affascinante, come d'altronde lo è tutta la pellicola diretta da Scott. Ci viene da dire solo una cosa: Bentornato Ridley!
Sopravvissuto - The Martian - Immagine 4
Sopravvissuto - The Martian, è un film incredibilmente coinvolgente in grado di intrattenere lo spettatore per oltre due ore e venti minuti senza mai annoiare. Scott ha avuto la furbizia di non trasformare il film in qualsosa di diverso dal romanzo, mantendo quella sorta di leggerezza che si contrappone alla drammaticità degli eventi narrati. The Martian non è solo il miglior film di Scott girato in questi ultimi anni, ma anche uno splendido scifi movie in grado di far sorridere tutti gli amanti del genere.

Sopravvissuto - The Martian

Sopravvissuto - The Martian Cover
  • Titolo Originale: The Martian
  • Regia: Ridley Scott
  • Produzione: Twentieth Century Fox Film Corporation
  • Nazionalità: USA
  • Distributore: 20th Century Fox
  • Sceneggiatura: Drew Goddard
  • Genere: Drammatico, Fantascienza
  • Durata: 144 min.
  • Data di uscita: 1 ottobre 2015
  • Cast: Matt Damon, Jessica Chastain, Kate Mara, Kristen Wiig, Sebastian Stan, Michael Peña, Sean Bean, Mackenzie Davis, Chiwetel Ejiofor, Donald Glover, Jeff Daniels, Aksel Hennie
Empire
True Detective

3

True Detective

Due detective, un omicidio e un feticcio nel bosco. Suona familiare?

Das Boot

1

Das Boot

Tutti pronti per l'immersione su Sky?

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

2

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Bentornata Sabrina! Più horror, più latino ma soprattutto... più Satana

Netflix

1

Netflix

Siete di nuovi su Netflix? Eccovi qualche consiglio..

Empire
L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

Una commedia chiassosa sulle dinamiche di coppia

L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

La conferenza stampa del cast

Creed II

1

Creed II

Adonis torna sul ring, ma stavolta il vero protagonista è Rocky...

Se la strada potesse parlare
Se la strada potesse parlare

Ritorna in scena il regista di Moonlight, ma è un passo indietro

Mia e il leone bianco
Mia e il leone bianco

Non è l'anno del Leone..