Recensione King's Bounty: The Legend

18 anni dopo, un grandissimo remake!
Marco Modugno Di Marco Modugno(12 dicembre 2008)
Il segreto è avere una famiglia numerosa. Sposatevi e vostra moglie vi seguirà, facendosi carico di slot supplementari per portare i vostri oggetti e conferendo bonus alle vostre statistiche e alle capacità di combattimento delle vostre unità. Se poi avrete dei figli, questi occuperanno sì uno slot ciascuno della vostra consorte, ma vi ricompenseranno a loro volta di bonus. Se invece vi pungerà vaghezza di divorziare, lo scherzo vi costerà la perdita della prole (e dei bonus), di una parte dell'oro e di tutti gli oggetti che incautamente avevate affidato alla vostra ex.
King's Bounty: The Legend - Immagine 1
Foto ricordo del predecessore. 18 anni fa girava in DOS!
King's Bounty: The Legend - Immagine 2
La nostra città somiglia in modo smaccato a Disneyland
King's Bounty: The Legend - Immagine 3
Il fascino natalizio di una cittadina del nord
Questo approccio tradizionalista al matrimonio è una delle chicche che rendono questo prodotto della creatività del team russo Katauri un gioco di nicchia con tutti i numeri per confrontarsi alla pari con concorrenti magari più blasonati, ma meno stimolanti sotto il profilo del gameplay delle idee.
La trama del gioco, che si presenta come una riedizione ampiamente rielaborata di un titolo di 18 anni fa, è semplice e ridotta all'osso. Il regno di Darion, nel continente incantato di Endoria, ha bisogno di eroi. Il vostro alter ego, scelto tra una delle tre classi disponibili, avrà l'ingrato ma avventuroso compito di dover vagare per le zone più selvagge e pericolose del reame, alla ricerca di mostri da eliminare e tesori da conquistare, in un susseguirsi di quest non esattamente inedite. Non aspettatevi una sceneggiatura hollywoodiana, a far da sfondo alle vostre imprese, anche se il coinvolgimento che l'ottimo sistema di gioco, un misto di tempo reale e turni, vi regalerà fin da subito contribuirà a farvi dimenticare qualche ingenuità di troppo.

Si comincia scegliendo una classe. Il guerriero combatte meglio (ma va?!), qualunque sia la composizione del suo esercito, riducendo le perdite subite e può anche attingere con più libertà agli Spiriti dell'Ira, poteri particolari sbloccati durante il gioco che costituiscono vere e proprie “smart bomb” da adoperare quando le cose si fanno davvero difficili. Il mago, invece, si basa maggiormente sull'uso dei suo incantesimi, utilizzati sia per potenziare, curare o difendere le sue unità che per colpire direttamente i nemici con ondate devastanti d'energia mistica. Il paladino, infine, croce e delizia di ogni gruppo di gioco di ruolo da AD&D in poi, eccelle nelle abilità di leadership, ricavandone più oro ed esperienza e riuscendo a reclutare unità potenti anche a basso livello. E' in grado inoltre di trasformare i preti in inquisitori.

Il gioco, piuttosto che costringervi a combattere in prima persona, vi mette in condizione di assoldare un esercito mercenario variegato e sempre più forte, composto oltre che di umanoidi, di mostri estratti di sana pianta dai “monster companion” della letteratura giocoruolistica da tavolo, più che dalla narrativa fantasy in senso stretto. A prescindere dal vostro allineamento morale, ininfluente visto che in ogni caso voi sarete i buoni e gli altri i cattivi, vi seguiranno schiere miste di giganti, troll, demoni, beholder e spiriti angelici, misti ai più comuni nani, elfi, ecc.
King's Bounty: The Legend - Immagine 4
Prima di scatenare le vostre forze, occorre pianificare
King's Bounty: The Legend - Immagine 5
Le ambientazioni e i personaggi sono suggestivi e ben realizzati
King's Bounty: The Legend - Immagine 6
Quella diavolessa discinta vi darà filo da torcere
Oltre a beneficiare di un'armata fidelizzata attraverso la corresponsione di adeguati quantitativi di vil denaro (virtuale, per fortuna), potrete asservire alla vostra causa oggetti magici e artefatti acquistati o rinvenuti nei luoghi visitati nel corso del vostro peregrinare in giro per la mappa.

Gli spostamenti si svolgono in tempo reale, in un piacevole alternarsi di giorno e notte e di diverse condizioni climatiche, interrotto solo quando si viene a contatto con uno dei molti gruppi di mostri erranti, che ci costringeranno a spingere al combattimento i nostri, o a fuggire rassegnandoci a subire delle perdite senza nemmeno combattere. Poco male. Basterà attendere di aver convertito abbastanza rune o livelli in adeguati avanzamenti delle abilità personali e riprovarci più tardi.
Uno dei nei del gioco, forse, risiede proprio nello scarso equilibrio del livello dei mostri erranti. A prescindere dalla fase di gioco in cui vi trovate, o della locazione geografica, vi capiterà d'incontrare nemici che si battono con una mano legata dietro la schiena, e subito dopo avversari micidiali, in grado di spazzarvi via dal vostro piano d'esistenza con uno starnuto.

Il combattimento, a differenza delle fasi di esplorazione, viene gestito su una mappa esagonale, sovrapposta senza diventare invasiva alle gradevoli ambientazioni tridimensionali, con un sistema a turni che premia la pianificazione e la strategia globale, piuttosto che l'hack'n'slash.

Dove il gioco sembra soffrire un po' le ristrettezze di budget del team di sviluppo è nel comparto grafico, piacevole a vedersi ma a tratti un po'troppo fumettoso e minimalista per soddisfare anche i palati più esigenti, e in quello sonoro, dotato del minimo indispensabile per non indurre allo sbadiglio.
Considerato il fatto però che i videogiocatori, in genere, sono ben disposti, ad eccezione di una piccola congrega di smanettoni tecnofili, a perdonare qualche piccolo deficit tecnico (anche sotto forma di qualche antipatico bug, contro i quali è già stata rilasciata in rete opportuna patch risolutrice) se ricompensati come qui avviene da un gameplay avvincente e scorrevole, tutt'altro che macchinoso, in grado di regalare piacevoli ore di divertimento sia ai veterani del genere che da qualche neofita che speriamo si lasci catturare dalle promesse riportate sulla confezione del gioco, e in larga parte mantenute. Buon Natale a tutti!
King's Bounty: The Legend - Immagine 7
Si parte. Visto il tempo, meglio mettere la sciarpa...
King's Bounty: The Legend - Immagine 8
Un incrocio tra un villaggio cheyenne e un borgo steampunk
King's Bounty: The Legend - Immagine 9
A scendere di qui non ci penso nemmeno, cari miei...
8
18 anni portati benissimo. King's Bounty è la riedizione di un fortunato gioco di quasi un ventennio fa, targato New World Computing, uscito in versione per Commodore 64, MegaDrive e PC DOS, che tenne incollato chi ha la mia età per ore, di fronte ai primi monitor VGA, deliziati delle esplorazioni in giro per una mappa che allora ci pareva infinita, alla ricerca dei pezzi dello Scettro dell'Ordine. Per chi si fosse perso per motivi d'età o distrazione la possibilità di vivere quest'esperienza, i russi della Katauri hanno rivisitato e aggiornato il gameplay di allora, regalandoci una chicca natalizia che merita un'attenzione da sottrarre volentieri alle major che si contendono il mercato più ricco dell'anno a colpi di spot milionari. L'impostazione RPG-tattico con sistema a turni e free-roaming sulla mappa ci è piaciuta e ci ha convinto. Da provare, anche scaricandolo (a pagamento) da Internet.
voto grafica7
voto sonoro6,5
voto gameplay8
voto durata7,5

King's Bounty: The Legend

King's Bounty: The Legend PC Cover
Empire
True Detective

3

True Detective

Due detective, un omicidio e un feticcio nel bosco. Suona familiare?

Das Boot

1

Das Boot

Tutti pronti per l'immersione su Sky?

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

2

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Bentornata Sabrina! Più horror, più latino ma soprattutto... più Satana

Netflix

1

Netflix

Siete di nuovi su Netflix? Eccovi qualche consiglio..

Empire
Metro Exodus

2

Metro Exodus

L'attesa è quasi finita, ecco il nostro Hands on di Metro Exodus

Onimusha: Warlords

11

Onimusha: Warlords

Capcom riporta in vita una saga ingiustamente snobbata da troppo tempo.

New Super Mario Bros. U Deluxe

2

New Super Mario Bros. U Deluxe

Mario risorge come l'araba fenice su Nintendo Switch

Tales of Vesperia: Definitive Edition

1

Tales of Vesperia: Definitive Edition

Tales of Vesperia si rifà il trucco

Un mese di videogames

2

Un mese di videogames

Chi ben comincia....