Recensione King of the road

Marco MusuDi Marco Musu (13 luglio 2002)
King of the road - Immagine 1
Fare i tamarri nei parcheggi è sempre un grande passatempo... notate le fumate delle gomme.
Di simulazioni automobilistiche se ne sono viste di tutti i tipi: si va dalle auto sportive a quelle di serie, passando per le varie formula 1, Nascar, Indycar e chi più ne ha più ne metta... ma questa volta ci troviamo di fronte a un prodotto parzialmente nuovo, che ci vuole mettere alla guida di un autoveicolo per realizzare una specie di Transport Tycoon in cui siamo i piloti della vettura che trasporta le merci.
L'idea di fondo di questo prodotto è quella di mettere il videogiocatore alla guida di un classico camion per trasporti: volendo, si potrebbe definire King Of The Road come un “simulatore di camionista”. Non è la prima volta, però, che sui nostri monitor compaiono dei videogiochi in cui siamo al volante di mezzi pesanti... in compenso questo prodotto vuole mettere un'enfasi sull'aspetto puramente simulativo della guida dei camion e della “vita” dell'autotrasportatore.

Qual è infatti lo scopo del gioco? In realtà non c'è uno scopo preciso in KOTR, anzi, il giocatore è libero di spaziare nel mondo virtuale alla guida del suo camion in cerca di affari.
Si parte al volante di un camion standard o di un tipico pick-up, si caricano delle merci, si dà un'occhiata alla cartina e si guida per diversi minuti fino a raggiungere la destinazione. Unico fattore di competizione è la presenza di altri trasportatori controllati dal computer che fanno servizio sulla stessa “rotta”, e che possono “soffiarci” gli affari.

Dall'ordine di arrivo a destinazione, infatti, vengono determinate sia la quota di pagamento delle merci trasportate che l'eventuale bonus in caso di arrivo in prima posizione, che si traduce nella possibilità di avere licenze per “noleggiare” altri autotrasportatori e farli lavorare per noi.
In queste poche righe è descritto lo spirito del gioco e le regole generali da seguire per “vincere”: come potete notare non ci sono molti problemi e regole strane, solo una marea di strade da percorrere e un sacco di tempo da passare al volante.
King of the road - Immagine 2
Siamo al volante di uno dei bestioni presenti nel gioco... non badate al fatto che stiamo andando contromano.
King of the road - Immagine 3
La tipica officina...
King of the road - Immagine 4
...e i servizi annessi. Queste sono le modifiche possibili al vostro veicolo.
Tutto questo schema di gioco è ambientato in un mondo virtuale costituito di piccole cittadine (in cui sono presenti delle aree di “carico-scarico” nelle quali si possono scegliere le merci da trasportare) unite da una rete stradale costituita di autostrade, lunghi 2 corsie e talvolta strade sterrate. La vastità di questo mondo virtuale è notevole, e talvolta le distanze da coprire al volante sono veramente enormi, tanto da richiedere sessioni prolungate di guida da oltre 20 min.

Le strade sono popolate di automobilisti, altri camionisti e soprattutto di forze dell'ordine, che fanno di tutto per cercare di multarvi e di fermarvi ogni qual volta abbiate compiuto un'infrazione. Il rispetto delle regole è in stile “americano”: provate a passare col rosso e vi inseguiranno per chilometri, facendovi trovare di tanto in tanto anche qualche bella striscia chiodata per porre termine alla vostra fuga...
Dopo questa piccola descrizione delle features principali del gioco, veniamo ora alla analisi tecnica della realizzazione, partendo nell'analizzare il punto di vista grafico.

Come abbiamo detto in precedenza, KOTR è ambientato in un mondo virtuale costruito appositamente: non ci sono riferimenti a grandi città veramente esistenti, ma tutto si svolge in una semplice mappa con una decina di città unite da lunghissime strade. Niente di meglio, penserete voi, per un gioco dove in effetti l'obiettivo è quello di stare al volante di un camion... Beh, in verità avremmo preferito uno scenario più vario, dato che ore e ore al volante per vedere i soliti filari di alberi e qualche stazione di servizio non sono il massimo che ci potremmo aspettare da un gioco del genere. Come potete notare dagli screenshot sparsi qua attorno, la grafica di King Of The Road ha un bug fondamentale: è maledettamente monotona. Sembra infatti che le strade siano tutte simili, e lo scenario non presenta la necessaria profondità per somigliare ad una vera strada.
King of the road - Immagine 5
Durante gli spostamenti potrete consultare in tempo reale la vasta mappa di gioco.
King of the road - Immagine 6
Talvolta sui dossi si salta...
King of the road - Immagine 7
... e si spera di atterrare correttamente.
0 commenti

King of the road

King of the road PC Cover
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?