Recensione Joint Task Force

Dove non arrivano ONU e NATO, arrivano i JTF
Roberto Sarrocco Di Roberto Sarrocco (15 novembre 2006)
Anno 2007. Dittatori squilibrati che tentano di instaurare regimi totalitaristi, terroristi internazionali che attraverso fitte reti di collegamenti alimentano focolai insurrezionisti in tutto il mondo, guerre civili che lacerano i paesi coinvolti, una sola speranza riunita in tre lettere: JTF. Non è un incubo (e per fortuna neanche la realtà); tutto questo è lo scenario che fa da fondo a questo interessantissimo strategico (un RTS che si avvicina tanto ad un RTC) che ci vede alle prese con un mondo alla rovina, dove solo un gruppo di soldati, altamente selezionati e addestrati, possono riportare la pace. L'unità JTF (Joint Task Force) è una squadra speciale che dovrà muoversi nell'ombra, cercando di scoprirsi poco e allo stesso tempo di risolvere situazioni che all'apparenza sembrerebbero impossibili.
Joint Task Force - Immagine 1
Joint Task Force - Immagine 2
Joint Task Force - Immagine 3
Armi vere in un mondo vero
La prima cosa che colpisce è certamente l'aspetto grafico, che sin dai primi istanti di gioco si presenterà come qualcosa di davvero sensazionale: una grafica mozzafiato, fluida e altamente curata nei particolari, catapulterà il videogiocatore in un mondo 3D perfettamente ricostruito. A questo comparto grafico di ottimo livello si aggiungono due elementi davvero interessanti come la variazione delle condizioni climatiche, che daranno un tocco di imprevedibilità alle missioni, e la possibilità di poter distruggere tutto ciò che sarà presente sullo schermo. Il tutto supportato da un audio non eccellentissimo ma che si è rivelerà sempre all'altezza sia per quanto riguarda gli effetti sonori, sia per quanto riguarda le musichette che ascolteremo di tanto in tanto. Inoltre prima di ogni missione saremo accompagnati da un briefing parlato che ci spiegherà per benino la situazione attuale, gli obiettivi primari e secondari, e così via. Certo qualche piccolo difettuccio a livello grafico non mancherà, ma sembra essere in produzione un patch che risolverà questi piccoli problemi, che vi assicuro saranno davvero limitati. Ma il pezzo forte di questo titolo è sicuramente la cura dei dettagli: infatti la casa produttrice ha acquistato alcune licenze interessanti con importanti esperti di tecnologie militari. Per questo la realizzazione di armi e strumenti di supporto per la guerra saranno identiche e precise a quelle utilizzate in alcune missioni svolte dai soldati americani. Un tocco di realismo davvero niente male, che fa di JTF un titolo quasi unico nel suo genere.
Joint Task Force - Immagine 5
Joint Task Force - Immagine 6
Joint Task Force - Immagine 7
E' sempre colpa della TV
A tenerci compagnia tra una missione ed un'altra ci sarà la nostra cara e amata televisione. Proprio così il media più importante sarà presente nel gioco con aggiornamenti , notizie flash e ricapitolazione degli avvenimenti. Ma non sarà solo un simpatico intervallo fra uno scontro a fuoco ed un assalto. Infatti i mass media avranno ripercussioni sul morale dei soldati. In JTF di fatto sono presenti alcuni elementi tipici dei GdR come per esempio lo sviluppo delle abilità strategiche ( sviluppabili sul campo) e psicologiche (derivanti dal riflesso mediatico). Sarà importante quindi tenere conto di questi fattori, perchè potrebbero incidere in modo positivo o negativo sulla riuscita della missione. Le missioni richiederanno spesso approcci differenti, a seconda della situazione, del budget a disposizione e degli uomini scelti. Quindi occhio al sistema di progressione dei personaggi, potrebbe rivelarsi davvero utile. Purtroppo un difetto abbastanza evidente c'è: l'intelligenza artificiale non sempre è all'altezza della situazione, e vi capiterà a volte di vedere dei movimenti un po' “sorprendenti” da parte dei vostri avversari. Inoltre a farvi spazientire potrebbe aggiungersi la durata dei tempi di caricamento, spesso un po' lunghi e noiosi. Ma tutto sommato sono comunque ostacoli che si possono superare senza troppi problemi. Da sottolineare anche la presenza di una modalità multiplayer ,sia on line che off line, in grado di far lievitare le ore di divertimento in modo considerevole. Infatti con la modalità “schermaglia” potremmo affrontare fino ad otto avversari, in una guerra dove l'obiettivo è sconfiggere più fazioni nemiche possibili, alleandoci anche con chi lo riterremo opportuno. C'è la possibilità inoltre di modificarne i parametri, in modo da avere scontri sempre diversi tra loro.
Joint Task Force - Immagine 11
Joint Task Force - Immagine 12
Joint Task Force - Immagine 13
7,5
Un gran bel gioco davvero, che unisce agli elementi strategici alcuni interessanti elementi Gdr, come la crescita dei personaggi, psicologica e tattica. Una grafica da urlo, accompagnata da un sonoro piacevole fa dimenticare quei piccoli difetti che accompagnano il titolo sviluppato dalla Hd Publishing. Inoltre, e non è poco, ci sono le licenze sugli armamenti che danno quel tocco di realismo davvero interessante. Se volete catapultarvi in un mondo contemporaneo dove regnano caos e guerre, e poter finalmente mettere a tacere i despoti di turno, JTF è il gioco che fa per voi. Ma occhio al vostro sistema Pc: per godere appieno di JTF è meglio avere le caratteristiche consigliate.
voto grafica8
voto sonoro7
voto gameplay7,5
voto durata8,5
0 commenti

Joint Task Force

Joint Task Force PC Cover
Empire
Gomorra
Gomorra

Qualche anticipazione dalla nuova stagione di Gomorra

La verità sul caso Harry Quebert
La verità sul caso Harry Quebert

Una serie che non ti molla fino all'ultima sequenza

Homecoming
Homecoming

Un drama raffinato in cui niente è come sembra

Il Nome della Rosa
Il Nome della Rosa

Il romanzo di Umberto Eco diventa una serie TV

American Gods

3

American Gods

Gli dei vecchi e nuovi secondo Neil Gaiman

Empire
Sekiro: Shadows Die Twice

12

Sekiro: Shadows Die Twice

Morire per capire, ecco la filosofia di Sekiro

Stadia
Stadia

Tutte le informazioni sul progetto gaming di Google

One Piece World Seeker

5

One Piece World Seeker

Una nuova avventura per Monkey D. Rufy

Tom Clancy's The Division 2
Tom Clancy's The Division 2

Agenti, Washington D.C. ha bisogno di voi

PlayStation Now

8

PlayStation Now

Una prima occhiata al nuovo servizio streaming (ma non solo) di Sony