Recensione Jagged Alliance: Rage!

Il ritorno della strategia più tattica in formato console
Andrea Casetti Di Andrea Casetti(24 dicembre 2018)

Immaginate un gruppo di mercenari (per quanto una coppia possa definirsi un gruppo) scelti tra un manipolo di sei scavezzacollo. Immaginate che tali soldati siano stati inviati nei meandri di una sperduta isola tropicale per quella che apparentemente è poco più di una vacanza con un piccolo compito da portare a termine. Peccato tuttavia che vengono immediatamente imprigionati da un gruppo di guerriglieri che rispondono a un potente signore della droga, dando il via alle loro vicissitudini..

Immaginate infine che tali militari riescano a scappare dai loro aguzzini, scoprendo man mano di avere a che fare con delle situazioni degne di un film d’azione, con tanto di aspiranti dittatori alla conquista dell’isola e (a seguire) del mondo.

Quanto accennato è la trama (davvero poco ispirata, a dire il vero) di questo Jagged Alliance Rage!, uno strategico a turni che scava per riesumare un nome dal notevole appeal (quello della serie Jagged Alliance, appunto), ma che fallisce proprio l’obiettivo di donare continuità alla serie. Ma andiamo con ordine.

Jagged Alliance: Rage! - Immagine 8
Il tutorial iniziale è utile per apprendere le basi del gameplay

No editor

Come accennato, si comincia con la selezione di due dei 6 personaggi disponibili, ciascuno dei quali caratterizzato da abilità specifiche che li rendono particolarmente utili nel medicare piuttosto che nello sgattaiolare senza essere visto dai nemici. Già qui tuttavia compaiono le prime note dolenti: una volta scelta la coppia di avatar non vi sarà possibile cambiarli, se non ricominciando daccapo l’intera campagna. Per quanto si possa intuire la volontà degli sviluppatori di promuovere la rigiocabilità del titolo, va tuttavia detto che difficilmente l’utente sarà invogliato a rigiocare il titolo una seconda volta, specialmente se la selezione iniziale non sarà capace di lasciare un’impronta determinante all’esperienza di gioco.

Un altro lato negativo consiste nella mancanza di un editor di personaggi: in un’epoca in cui vengono proposti editor anche per i più improbabili racing (dove il pilota nemmeno si vede una volta sceso dal suo veicolo) in questo caso sarebbe stato più che auspicabile avere la possibilità di plasmare a propria immagine e somiglianza il proprio giocatore.

Jagged Alliance: Rage! - Immagine 6
Le ambientazioni sono scacchiere virtuali che offrono caselle su cui transitare

Action, stealth e survival

Quindi passiamo al gameplay, che come detto è uno strategico a turni che miscela elementi survival e stealth all’azione pura: ciascuna missione, infatti, potrà essere affrontata all’arrembaggio piuttosto che alla “Metal Gear Solid”. Ogni volta che avrete il modo di sfruttare il vostro turno potrete decidere di muovervi sulla scacchiera che compone l’ambientazione, attaccare piuttosto che rovistare tra gli armadi o frugare i caduti sul campo alla ricerca di elementi utili al vostro obiettivo.

Tra un attacco e l’altro avrete anche la necessità di mantenere in salute i vostri personaggi, avendo cura di dissetare e disinfettare le ferite al fine di non perire miseramente.

Gli sconti a fuoco comprendono una notevole varietà di armi, con anche un sistema di mira che vi dà la possibilità di scegliere se mirare alla testa piuttosto che al busto o alle gambe, ciascuna opzione corredata dall’indicazione di percentuale della riuscita del tiro.

A tutto ciò si aggiungono le abilità speciali, che si possono utilizzare a mezzo di punti abilità accumulati con l’uccisione di nemici, le quali vi conferiscono vantaggi importanti per primeggiare temporaneamente sulla già poco brillante AI, che tuttavia va detto si mantiene a livelli bassissimi eccetto alcuni impiegabili picchi che rendono particolarmente frustrante il gioco.

Tecnica e affini

Tecnicamente il gioco non fa nulla per nascondere il basso budget disponibile, con uno stile cartoonesco che sembra provenire dalla macchina del tempo di Ritorno al Futuro direttamente da un paio di generazioni fa di console.

Il level design è anch’esso poco ispirato, viziato dall’appeal piatto delle ambientazioni, tutte simili tra di loro e prive di mordente.

Stesso discorso per il sonoro, contraddistinto da un doppiaggio da dimenticare e da una serie di dialoghi che sfiorano la banalità assoluta.

Chiudiamo con un multiplayer cooperativo per giocare con un amico, che poco riesce ad aggiungere a uno scenario davvero poco invitante.

Jagged Alliance: Rage!
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213298
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213295
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213292
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213289
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213286
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213283
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213280
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213277
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213274
Jagged Alliance: Rage! - Immagine 213271

5
Jagged Alliance: Rage! Riprende un nome famoso alcuni lustri fa nella speranza di cavalcare l’onda nostalgica dei remake, ma purtroppo fallisce nel tentativo di confezionare un titolo capace di unire alla tradizione l’innovazione per stare al passo coi tempi. Un gameplay che non aggiunge nulla di nuovo al genere, un comparto tecnico deficitario e un level design ripetitivo e poco ispirato sono le caratteristiche di un gioco che riesce a intrattenere solo i fan del genere in crisi di astinenza per nuovi titoli.
voto grafica5
voto sonoro5
voto gameplay5,5
voto durata5,5

Jagged Alliance: Rage!

Disponibile per: PS4 , PC, Xbox One
Jagged Alliance: Rage! PS4 Cover
Empire
La verità sul caso Harry Quebert
La verità sul caso Harry Quebert

Una serie che non ti molla fino all'ultima sequenza

Homecoming
Homecoming

Un drama raffinato in cui niente è come sembra

Il Nome della Rosa
Il Nome della Rosa

Il romanzo di Umberto Eco diventa una serie TV

American Gods

3

American Gods

Gli dei vecchi e nuovi secondo Neil Gaiman

The Umbrella Academy

3

The Umbrella Academy

I nuovi supereroi targati Netflix

Empire
One Piece World Seeker

5

One Piece World Seeker

Una nuova avventura per Monkey D. Rufy

Tom Clancy's The Division 2
Tom Clancy's The Division 2

Agenti, Washington D.C. ha bisogno di voi

PlayStation Now

8

PlayStation Now

Una prima occhiata al nuovo servizio streaming (ma non solo) di Sony

Warhammer: Chaosbane
Warhammer: Chaosbane

Siamo pronti all'arrivo del brand in salsa hack'n'slash?

The Occupation
The Occupation

Dagli autori di Ether One, una corsa contro il tempo nell'ora della verità