Recensione Il Segreto dei suoi Occhi

Thriller e sentimenti in salsa statunitense..
Roberto Vicario Di Roberto Vicario(12 novembre 2015)
Spesso Hollywood non è sinonimo di storie originali. Non è raro, infatti, che il mercato cinematografico più conosciuto e prolifico al mondo attinga anche da pellicole che hanno avuto successo in altri paesi, realizzandone dei veri e propri remake in versione statunitense. Riuscendo anche nell'ingrato compito di peggiorarli ("Uomini che odiano le donne" vi dice niente?). Una pratica usata, abbastanza spesso, anche nel nostro paese. Vi basti pensare a Benvenuti al Sud (giusto per citare un prodotto discretamente recente e di successo) che rappresenta il remake in salsa nostrana di Benvenuti al Nord, pellicola d'incredibile successo in Francia.

Anche Il segreto dei Suoi Occhi rientra all'interno di questa casistica. Si tratta infatti del remake del film argentino El Secreto de sus Ojos, thriller profondo, apprezzato dalla critica tanto da vincere il premio Oscar nel 2010 come miglior film straniero.

Come sarà andato andato questo remake? proviamo a spiegarvelo nella nostra recensione.

Remake che convince a metà…

Le storie di Jess (Julia Roberts), investigatrice del procuratore generale, dell'investigatore dell'FBI Ray (Chiwetel Eijofr) e della vice procuratrice distrettuale Claire (Nicole Kidman), pur vivendo di alti e bassi umani pienamente comprensibili, ha permesso ai tre di creare un solido rapporto personale ed emotivo che sovrastava quello lavorativo.

Gli equilibri verranno però rotti quando, rispondendo alla chiamata di un omicidio, Ray scoprirà che il cadavere che è stato trovato in un cassonetto dela spazzatura nei pressi di una moschea che lui stesso avrebbe dovuto sorvegliare, è quello della figlia di Jess. Questo evento porterà alla rottura totale degli equilibri tra questi personaggi. A distanza di tredici anni dall'accaduto, tuttavia, Ray riaprirà il caso irrisolto, grazie ad una serie di nuovi elementi legati all'omicidio che potrebbero portarlo alla cattura dell'efferato killer.
Il Segreto dei suoi Occhi - Immagine 2
Nel lavoro svolto da Hollywood e dal regista e sceneggiatore Bily Ray, molti degli elementi che hanno reso famoso il prodotto originale argentino, cambiano o sono modificati. Personaggi che di sesso differente, un finale "alternativo" rispetto a quello del prodotto originale e qualche altro piccolo dettaglio che ovviamente non vi sveliamo.

La più grossa mancanza di questo trailer è però quell'importanza che veniva data agli sguardi dei vari personaggi, ma soprattutto quella sensazione di forte cambiamento e di clima politico/culturale che si intrecciava in maniera perfetta con la trama della pellicola originale. In questa versione statunitense si cerca di traslare tutto il discorso sociale e politico dietro al disastro dell'11 settembre, non riuscendo però ad essere efficace e genuino come quello degli anni '70 argentini.

In linea generale dobbiamo comunque sottolineare che non ci troviamo davanti ad un brutto film. Il segreto dei Suoi Occhi, sfruttando anche un cast che ci è sembrato decisamente valido e ben amalgamato, risulta un thriller psicologico e sociale molto particolare, con una storia differente da quella originale argentina (a sua volta tratta da un libro), ma comunque - sfruttando un ritmo mai troppo blando - valida e d'intrattenimento. Alcuni momenti, inoltre, ci hanno davvero convinto grazie a scene d'impatto di un certo peso.
Il Segreto dei suoi Occhi - Immagine 5
Il confronto rispetto all'originale spagnolo viene però perso nel momento in cui viene a mancare quella sorta di collegamento emotivo che Campanella (regista della versione argentina) era riuscito invece a creare con il suo prodotto originale. Tutto sembra più distaccato e freddo, e le stesse sensazioni ed emozioni dei vari personaggi che si vedono sullo schermo, ma non si percepiscono pienamente.

Insomma, questa versione a stelle e strisce de Il Segreto dei Suoi Occhi è un prodotto che pur perdendo il confronto con la versione originale, risulta un thriller interessante e piacevole. Una piccola perla grezza per tutti gli amanti del genere che non mancheranno sicuramente di apprezzarlo per certi aspetti, ma anche di notarne degli altri che dimostrano una gestione troppo schematica, precisa e poco emotiva da parte del regista. Proprio questo limite narrativo, sommato a quello politico e culturale profondamente cambiato tra le due pellicole, sono i due elementi cardine che fanno, a conti fatti, perdere il confronto tra questa versione e quella originale. Se vi capita buttategli un occhio, altrimenti se siete amanti del thriller originali e piuttosto validi, provate a recuperare la versione argentina.
Il Segreto dei Suoi Occhi è un film sicuramente valido e divertente da guardare per tutta la sua durata senza che ci si annoi. Il cambiamento di alcuni pezzi della trama, delle scelte politico/sociali che non ci hanno convinto e una mancanza di "contatto" emotivo con i personaggi, sono gli elementi che comunque lo rendono inferiore all'originale film argentino...che rimane ancora il migliore!

Il Segreto dei suoi Occhi

Il Segreto dei suoi Occhi Cover
  • Titolo Originale: Secret in Their Eyes
  • Regia: Billy Ray
  • Produzione: IM Global
  • Nazionalità: USA
  • Distributore: Goodfilms
  • Sceneggiatura: Billy Ray, Juan José Campanella
  • Genere: Thriller, Mistero
  • Data di uscita: 12 novembre 2015
  • Cast: Julia Roberts, Nicole Kidman, Chiwetel Ejiofor, Michael Kelly
Empire
True Detective

3

True Detective

Due detective, un omicidio e un feticcio nel bosco. Suona familiare?

Das Boot

1

Das Boot

Tutti pronti per l'immersione su Sky?

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

2

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Bentornata Sabrina! Più horror, più latino ma soprattutto... più Satana

Netflix

1

Netflix

Siete di nuovi su Netflix? Eccovi qualche consiglio..

Empire
Maria Regina di Scozia
Maria Regina di Scozia

Una regista femminile rivisita la storica rivalità tra due regine

L'uomo dal cuore di ferro
L'uomo dal cuore di ferro

Due film in uno per raccontare la storia di uno dei più spietati gerarchi nazisti

L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

Una commedia chiassosa sulle dinamiche di coppia

L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

La conferenza stampa del cast

Creed II

1

Creed II

Adonis torna sul ring, ma stavolta il vero protagonista è Rocky...