Recensione Heroes of the Storm

Torniamo nel Nexus per condividere le nostre esperienze
Simone Rampazzi Di Simone Rampazzi(2 giugno 2015)
Dal periodo in cui vi proponemmo il nostro primo hands on sul MOBA di casa Blizzard è passato praticamente un anno e, quest'oggi, il gioco Heroes of the Storm diventa finalmente disponibile sul mercato videoludico in maniera completamente gratuita.
Torniamo perciò alla carica per vedere insieme di cosa si tratta, analizzando punto per punto i tratti distintivi che potrebbero rendere il titolo più coinvolgente delle controparti di settore.

Dal Nexus con amore

Come molti di voi sapranno, il MOBA della Blizzard fa riversare tutti i maggiori eroi appartenenti alle saghe più note all'interno del Nexus, una zona spaziale metafisica dove vengono convogliati tutti gli universi limitrofi di Azeroth, Sanctuary e Korhal. Pertanto, scontato sottolinearlo, gli eroi che andremo a interpretare saranno Jimmy Raynor, Diablo, Arthas e molti altri ancora.
Heroes of the Storm
Heroes of the Storm - Immagine 204619
Heroes of the Storm - Immagine 204618
Heroes of the Storm - Immagine 204617
Heroes of the Storm - Immagine 204616
Heroes of the Storm - Immagine 204615
Heroes of the Storm - Immagine 204614
Heroes of the Storm - Immagine 204613
Heroes of the Storm - Immagine 204612
Heroes of the Storm - Immagine 204611
Heroes of the Storm - Immagine 204610
Come in ogni offerta di settore che si rispetti, l'aspetto primario da tenere in considerazione è la creazione della squadra nonché lo studio dei personaggi che andranno a comporla, prima di tutto perché ognuno dei componenti può rivestire un ruolo considerevole sia per il gioco solitario in lane, sia per quello di supporto della squadra stessa. Andando ad indagare nello specifico le presenti caratteristiche, troviamo che la Blizzard nel suo titolo è riuscita ad attribuire un copioso set di abilità adattate ad hoc ai personaggi che ormai abbiamo conosciuto nel corso di vent'anni di storia videoludica.

Le combinazioni degli eroi sono dunque molteplici e diversificate, in un sistema anticonvenzionale pronto ad appassionare non solo il giocatore amante di queste saghe, ma anche il novizio che magari, nel suo piccolo, non ha vissuto tutte le grandi avventure del passato ma si è avvicinato soltanto ultimamente a tali eroi.

Un'insieme di meccaniche semplici e funzionali

I punti di forza di HoS sono effettivamente le meccaniche che lo compongono. Ogni eroe ha i propri punti di forza e di debolezza, pertanto diventa assai importante comprendere e sapere come le medesime possano essere utilizzate per vincere sul campo di battaglia insieme ai vostri compagni.
Per capire quale eroe scegliere, dovrete prima di tutto considerare quale ruolo vogliate ricoprire. Nel gioco è possibile scegliere tra:


  • Eroi di Supporto, decisivi nel favorire gli alleati con ottimi bonus ed abilità
  • Eroi Specialisti, probabilmente i più complicati da utilizzare visto che sono in possesso di abilità miste che possono influenzare lo scontro in maniera sorprendente
  • Eroi Guerrieri, coloro che decidono ed influenzano lo scontro in corpo a corpo
  • Eroi Assassini, ovvero quelli che possono aggiungersi allo scontro con tattiche range a distanza o magari dall'ombra, cercando di eliminare nemici ignari o solitari

Una volta scelto quindi il ruolo, sarà altrettanto importante analizzare e studiare le varie tattiche con cui utilizzare il set di abilità fornitovi, questo perché il medesimo sarà implementabile grazie all'avanzamento di livello del personaggio (tante volte userete un eroe, tanta esperienza acquisirà per sbloccare nuovi talenti) e sarà incisivo per le sorti dell'intera squadra dato che, a differenza di altri MOBA, l'esperienza non è più singola ma bensì condivisa con tutti i membri della squadra.

In pratica se verrà applicata una tattica comune per affrontare le partita, sincronizzandosi allo stesso tempo con i vostri compagni di squadra, avrete concretamente le sorti della battaglia in pugno. La coordinazione, dunque, diventa una caratteristica di primaria importanza sotto tutti i punti di vista.
Heroes of the Storm - Immagine 1
La schermata di selezione personaggio vi permette di osservare tutto il roster di eroi disponibili, che verranno sbloccati spendendo gold guadagnati con le missioni giornaliere
Heroes of the Storm - Immagine 2
Pronti per entrare nel Nexus!
Heroes of the Storm - Immagine 3
Ogni mappa propone degli eventi che condizionano l'andamento della partita
Oltre alla squadra e gli eroi da usare, sarà anche pertinente studiare il campo dove avverrà lo scontro visto che la medesima influenzerà la battaglia con eventi chiave che possono influire sulla strategia dell'intero scontro. Potrete quindi trovarvi a giocare nella Baia di Cuornero per raccogliere dobloni d'oro da offrire in tributo allo scorbutico pirata, e fargli attaccare le strutture nemiche, oppure entrare all'interno della Tomba della Regina Ragno per collezionare gioielli magici da offrire all'altare della Regina, così da scatenare i suoi servi Tessitori contro gli avversari.

Se questo non dovesse bastarvi, in ogni zona di combattimento sono anche presenti delle truppe mercenarie, che potranno essere sottomesse al vostro volere per poi essere inviate al campo avversario. In totale ci sono sette mappe diverse dove potrete scontrarvi, così da diversificare le vostre partite in uno scontro più coinvolgente e non solo ristretto alla semplice gestione delle lane disponibili.

Ma cosa differenzia HoS dagli altri MOBA?

Chi bazzica il mondo del settore saprà che le controparti più importanti sono League Of Legends e DOTA2, due big che sono riusciti a preservare una foltissima utenza dalla loro uscita sino ad oggi. Come può, dunque, Heroes of the Storm diversificarsi da questi titoli per essere accolto dalla critica bonariamente?
Heroes of the Storm - Immagine 4
Gli effetti scenici sono molto divertenti e ben realizzati, in questo caso siamo stati letteralmente mangiati dal nostro avversario!
Innanzitutto, come spiegato poc'anzi, HoS prevede un livellamento di gruppo e non singolo, pertanto non diventa più necessario un eccessivo protagonismo in lane, ma sarà importante incentivare una dovuta coordinazione per enfatizzare il gioco e quindi il level-up della squadra, così da poter avere più chance di vittoria.

Se ci avete fatto caso -parliamo agli hardcore gamer- non abbiamo menzionato la possibilità di racimolare monete dai minion per comprare oggetti dai vendor presenti all'interno della partita, dato che in HoS il sistema è stato rivoluzionato totalmente. Al posto degli oggetti sono subentrati i talenti, selezionabili tra una rosa diversificata durante il corso dei vostri level-up, ed in grado di personalizzare le abilità dell'eroe in modi diversi e assecondabili al vostro stile di gioco. Le sinergie creabili sono molteplici, quindi sta a voi scegliere quella più efficace per vincere lo scontro.

A questo si aggiunge la diversità delle mappe, che in DOTA 2 e LOL restano praticamente invariate, nonché la mancanza totale di nemici extra da uccidere, pratica che favoriva i jungler visti su DOTA 2 ad esempio, che ora sono stati rimpiazzati completamente dai campi mercenari.
Heroes of the Storm - Immagine 5
Anche in HoS è presente un mercato con vari pacchetti acquistabili con moneta reale, contenenti personaggi e skin dedicate
Heroes of the Storm - Immagine 6
Se volete provare un eroe prima di acquistarlo, eccovi pronta una fase di test dove approfondire la conoscenza del roll di abilità disponibili
Heroes of the Storm - Immagine 7
Al posto degli oggetti acquistabili avrete una serie di talenti differenti per ogni personaggio scelto

Tirando le somme

HoS rappresenta un ottima controfferta agli altri due big del settore dei MOBA, dunque se siete appassionati a questo genere dovrete assolutamente farci un salto, almeno per provare cosa vuol dire interpretare uno degli eroi estrapolati dalle avventure più epiche di casa Blizzard. Anche il sistema di micro-transazioni non è subentrato in alcun modo invasivo, visto che la valuta reale potrà essere utilizzata solo per acquistare eroi oppure le skin dei medesimi.
7,5
Se avete a cuore il genere MOBA e avete sempre desiderato interpretare uno degli eroi del nobile casato Blizzard, questo gioco fa sicuramente per voi.
voto grafica8
voto sonoro7,5
voto gameplay8
voto durata8

Heroes of the Storm

Heroes of the Storm PC Cover
Empire
La verità sul caso Harry Quebert
La verità sul caso Harry Quebert

Una serie che non ti molla fino all'ultima sequenza

Homecoming
Homecoming

Un drama raffinato in cui niente è come sembra

Il Nome della Rosa
Il Nome della Rosa

Il romanzo di Umberto Eco diventa una serie TV

American Gods

3

American Gods

Gli dei vecchi e nuovi secondo Neil Gaiman

The Umbrella Academy

3

The Umbrella Academy

I nuovi supereroi targati Netflix

Empire
Stadia
Stadia

Tutte le informazioni sul progetto gaming di Google

One Piece World Seeker

5

One Piece World Seeker

Una nuova avventura per Monkey D. Rufy

Tom Clancy's The Division 2
Tom Clancy's The Division 2

Agenti, Washington D.C. ha bisogno di voi

PlayStation Now

8

PlayStation Now

Una prima occhiata al nuovo servizio streaming (ma non solo) di Sony

Warhammer: Chaosbane
Warhammer: Chaosbane

Siamo pronti all'arrivo del brand in salsa hack'n'slash?