Tiscali

Recensione GT Legends

Il fascino delle macchine d'epoca rivive in GT Legends
Gabriele Cazzulini Di Gabriele Cazzulini(26 ottobre 2005)
LA SFIDA
Mettersi al volante di un epico bolide che ruggiva tra gli anni sessanta e gli anni settanta correndo sui circuiti ufficiali più famosi del mondo, facendo risorgere duelli omerici tra Achille ed Ettore in casco e guanti, affiancati da esperti meccanici per ottenere una messa a punto ottimale del proprio destriero automobilistico. Riproducendo con scrupolo da veri appassionati le licenze FIA GTC-TC, la creatura videoludica di Atari sfida il giocatore ad accumulare denaro e sbloccare vetture vincendo gare singole e campionati, sfidando altri piloti anche online.

IL GIOCATORE
Dietro al tradizionale profilo si possono nascondere super-ego super-dotati oppure eminenze sconosciute – dipende dall'autostima del giocatore! GTL è marchiato sulle carrozzerie, non sulla pelle e sui polpastrelli di storici piloti che hanno impugnato quei volanti. Invece GTL offre un'ampia graduazione della difficoltà, dalla scuola guida per i neofiti delle quattro ruote fino a salire all'asso del volante. Concretamente ciò si traduce in aiuti alla guida (servosterzo, servofreno, controllo trazione, freni antibloccaggio, ...) che sono disattivati con il progredire della carriera e dell'abilità del pilota. Inoltre questo spazio si configura come un angolo in cui il giocatore può scorrere il suo palmares e rivedere i suoi filmati (rigorosamente registrati con apparecchiatura vintage).
GT Legends - Immagine 1
GT Legends - Immagine 2
GT Legends - Immagine 3
IL GIOCO
Single o Multi: questa è la scelta che accoglie il giocatore al suo ingresso in GTL. Imboccando la prima via, il secondo menu offre essenzialmente la scelta tra la fase dell'addestramento, della prova libera, della prova dei veicoli, e la fase dell'agonismo che permette di sfogare il proprio talento in una gara singola oppure di iniziare una lunga stagione di coppe. Per quanti fossero posseduti dal demone della velocità, le coppe sono organizzate in cinque gironi crescenti. Ogni girone prevede determinati veicoli e tracciati; salendo ripetutamente sul podio, si accede al girone successivo.

I PROTAGONISTI: LE AUTO
Oltre 90 veicoli tirati fuori dalle vetrine dei musei e rilanciati sull'asfalto digitale di quasi venti tracciati storici. Mini Cooper, BMW CSL, Corvette, Abarth, Ferrari, Ford sono i blasoni che sventolano su GTL. Oltre ad essere dotati di notevoli rifiniture tecniche, sia nella carrozzeria che nel motore, i bolidi di GTL offrono al giocatore anche la visuale da un abitacolo di ottima fattura, cruscotti, indicatori e ogni altra strumentazione perfettamente aderente al modello originale. Oltre alle mani sul volante, è possibile scorgere anche i pedali e il cambio, tutti dinamici.

COME SI GIOCA: I CONTROLLI
La sezione sui controlli è particolarmente nutrita, senza far percepire il divario tra l'utilizzo di un volante e di una tastiera. Il concetto di guida è qui assorbito nel concetto più ampio di controllo, che include non solo la spinta del veicolo, ma la sua gestione su pista, dai più elementari comandi alla visuale, dagli aiuti ai controlli più evoluti. Anche il mouse offre il suo apporto permettendo di alzare-abbassare la visuale e di avvicinarla-allontanarla all'interno dell'abitacolo.

L'ESPERIENZA DI GIOCO: ON THE ROAD
Le opzioni per calibrare le vetture sono talmente numerose e precise da permettere un'ampia gamma di stili di guida; l'esperienza quindi risente del particolare assetto impartito. Le proprietà essenziali della guida in versione GTL sono quelle di una ricerca pressante degli effetti fisici più realistici, delle condizioni tecniche più vicine alla meccanica che non all'elettronica – senza strizzare l'occhio all'incidenza degli effetti climatici (pioggia, foschia, condizioni dell'asfalto).
GT Legends - Immagine 5
GT Legends - Immagine 6
GT Legends - Immagine 7
L'AMBIENTE: GRAFICA
La struttura visuale di GTL presenta una forte omogeneità tanto nei menu, quanto nei loghi e nei caratteri, fino ad arrivare alle vetture e alle piste. La corsa stessa è parte integrante di una più ampia concezione grafica che unisce i vari momenti di gioco in un quadro che attinge al mondo degli anni '60-'70. Stile è la parola chiave per guardare GTL. Quindi: schermi e telecamere dal design retrò, caratteri e colori dei menu secondo abbinamenti che rispolverano le riviste di settore dell'epoca. Una volta entrati in pista, il dettaglio elevatissimo delle autovetture, sia interno che esterno, brilla al punto tale da sorpassare gli scenari di sfondo, sebbene la loro qualità e la loro abbondanza poligonale non siano trascurabili. Ancora una volta è l'occhio dell'appassionato quello che trova appagamento

L'AMBIENTE: AUDIO
Non sono certo le orecchie il muscolo più incantato da GTL; il sottofondo del menu è ritmato in maniera consona al tipo di gioco, confezionata con cura senza però spendere troppa fantasia sugli spartiti. Così si passa subito il testimone alla voce del motore, delle gomme che stridono sull'asfalto, della frizione che stacca – nient'altro. Poco? Invece c'è tutto, ogni parte del motore, ogni curva, ogni frenata, ogni sterzata, non sfugge niente.

DEDICATO A...
A tutti gli amanti dei motori, quelli veri, quelli non taroccati, quelli che richiedono passione, cura e bravura in una miscela di carburante che non sgorga soltanto dalle pompe dei pit-stop, ma cresce con l'allenamento e la pratica quotidiana. Non è una retrospettiva per cultori, ma un prodotto che propone il fascino della leggenda nuda e pura, della sfida. Niente scommesse, niente celebrità; soltanto vittorie o sconfitte in grandi battaglie senza trucchi. GTL bussa alla porta del giocatore di stile servendogli su un vassoio d'argento una ricca portata che accoppia realismo e ricostruzione storica. Il sapore? Quello classico, quello del volante in cuoio cucito a mano, dell'olio di motore e del fumo di scappamento – altro che nitro, qui si riscopre il mito!
GT Legends - Immagine 8
GT Legends - Immagine 9
GT Legends - Immagine 10
7,5
Preparare, collaudare, gareggiare, vincere. Dal passato più glorioso ritornano a correre puro sangue meccanici che si colorano di forte tinte realistiche, sfidando il giocatore a salire a bordo impugnando volante e cambio sui più famosi tracciati mondiali – sfoggiando tutte le licenze ufficiali FIA GTC-TC. Promossi a pieni voti il design delle vetture, dentro e fuori, la spazialità degli ambienti e il sistema di guida; sottotono il comparto audio. Il filo rosso che avvolge con sicurezza questi elementi è intessuto dal “glamour”, dallo spirito così genuinamente “fashion” che intreccia ogni bit di gioco. Raccomandato agli appassionati dotati di tenacia, sconsigliato ai patiti del tuning ultramoderno.
voto grafica8
voto sonoro7,5
voto gameplay7,5
voto durata7,5
0 commenti

GT Legends

GT Legends PC Cover
Empire
The Big Bang Theory

5

The Big Bang Theory

It all started with the Big Bang!

Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Empire
The Sinking City

5

The Sinking City

Frogwares ci promette la follia di Lovecraft

Samurai Shodown

7

Samurai Shodown

Il grande ritorno di un autentico mito

Car Mechanic Simulator

1

Car Mechanic Simulator

Tutto il fascino del lavoro del meccanico senza dovervi sporcare di grasso..

eFootball PES 2020

1

eFootball PES 2020

Abbiamo provato il nuovo capitolo del calcistico di Konami!

Verona Comic Fest 2019

1

Verona Comic Fest 2019

A tu per tu con i mitici Oliver Onions!