Tiscali

Recensione Football Manager 2016

Torniamo a sederci sulla panchina di Sports Interactive!
Roberto Vicario Di Roberto Vicario(18 novembre 2015)
Italia paese di Santi, poeti ed…allenatori! Senza ombra di dubbio, il nostro territorio è uno di quelli in cui il pallone detta legge non solo in ambito sportivo, ma anche sociale. Passeggiando per le strade il lunedì mattina, o frequentando bar, si assiste a fervide e sostenute arringhe su come l'allenatore della squadra che si tifa abbiamo sbagliato formazione, modulo, tattica e così via.

Per sfogare le nostre voglie manageriali, anche quest'anno Sports Interactive ed il guru Miles Jacobs, ci offrono il loro Football Manager 2016. Un titolo che da oltre vent'anni permette a milioni di giocatori di trasformarsi in allenatori virtuali. Com'è il capitolo di quest'anno? Quali sono le novità?
Football Manager 2016
Football Manager 2016 - Immagine 163128
Football Manager 2016 - Immagine 163124
Football Manager 2016 - Immagine 163120
Football Manager 2016 - Immagine 163116
Football Manager 2016 - Immagine 163112
Football Manager 2016 - Immagine 163108
Football Manager 2016 - Immagine 163104
Football Manager 2016 - Immagine 163100
Football Manager 2016 - Immagine 163096
Football Manager 2016 - Immagine 163092

Allenatori nel pallone

Non giriamoci troppo intorno: il cuore pulsante dell'esperienza di Football Manager è senza ombra di dubbio la modalità classica. Ancora una volta lo scopo sarà quello di prendere le redini di un team (a scelta tra tantissimi campionati e leghe) e portarlo alla gloria calcistica.

La prima grande novità inserita all'interno di questa variante la si nota praticamente subito. Parliamo dell'editor dell'allenatore/giocatore, che ci permetterà di creare il nostro alter ego attraverso una serie di menù in grado di offrirci la possibilità di scegliere abbigliamento e tratti somatici.

Preferenze che non andranno solo ad influire sulla componente estetica ma anche su quella tattica, con una serie di campi che dovremo completare e che andranno ad arricchire le nostre precise idee strategiche (almeno all'inizio della nostra carriera). Infine, come sempre, avremo i classici punti da assegnare ai due rami di carriera ben precisi: allenatore classico o allenatore/giocatore.

Una volta entrati nella home che ci smisterà in seguito all'interno dei vari sotto menù, possiamo notare come a livello estetico il titolo non sia cambiato molto dallo scorso anno (ricordiamo però che proprio nell'edizione 2015, la serie aveva subito un pesantissimo restyling grafico). Il tutto rimane molto pulito e organico da vedere, elemento che bisogna assolutamente sottolineare vista la quantità di opzioni che il titolo ci offre.
Football Manager 2016 - Immagine 1
La quantità di informazioni sui singoli giocatori è davvero esagerata...
C'è comunque spazio per una serie di novità (alcune riuscite altre meno) che, come ha spesso sottolineato Jacobs, sono frutto di feedback ricevuti dalla vastissima community del gioco. Tra le più significative segnaliamo una migliore gestione delle tattiche e delle istruzioni alla squadra. Le prime a livello visivo ci mostreranno ora dei box in cui sono contenute diverse informazioni utili sul singolo giocatore. Un passo nettamente in avanti rispetto alle classiche maglie che si trovavano lo scorso anno.

Per quanto riguarda invece le istruzioni alla squadra, anche in questo caso, avremo una serie di scelte grafiche e stilistiche decisamente più pulite da vedere ed immediate da utilizzare, senza dimenticare ovviamente tutta una serie di piccole novità in termini di voci e opzioni. Molto interessante si è rilevato ad esempio l'editor dei calci piazzati, all'interno del quale potremo scegliere schemi da attuare sia a livello difensivo che offensivo; davvero una gradevolissima aggiunta.

Non dimentichiamoci poi di un altro punto fermo dell'esperienza manageriale del gioco: il calciomercato, che si avvale dell'importante consulenza di Gianluca Di Marzio, considerato ormai da anni come un vero e proprio guru del settore. Fare gli allenatori e i manager vuol dire scandagliare il mercato interno ed estero per scovare nuovi campioni oppure trovare quei giocatori utili al nostro modulo. Rispetto agli anni precedenti possiamo finalmente ammettere che il mercato dei trasferimenti ora è decisamente vivo sia in entrata che in uscita, con tutta una serie di variabili che il giocatore deve imparare a gestire, prendendo le decisioni migliori per la sua squadra.

Purtroppo però, se da una parte troviamo una finestra di compravendita felicemente movimentata, dall'altra dobbiamo sottolineare una certa irrealtà nella valutazione di molti giocatori. Un elemento sicuramente non così impattante in termini di esperienza di gioco, ma che rimane comunque una piccola macchia per un titolo che professa la massima simulazione possibile sotto l'aspetto gestionale.

Niente da dire sulla gestione degli infortuni, vero e proprio incubo per ogni allenatore; anche in questo caso abbiamo apprezzato alcuni elementi che migliorano nettamente la gestione di queste sciagure. Nel momento in cui si rompe un giocatore, si potranno seguire i vari step che portano alla guarigione e una volta che avremo l'okay dai medici, starà a noi decidere se rischiare subito il ragazzo o aspettare qualche settimana. Esattamente come accade nella realtà.

Arriviamo così a parlare delle conferenze stampa e della gestione psicologica dei calciatori. Da sempre questa componente è stata un piccolo tallone d'Achille per la serie, e anche quest'anno, purtroppo, i limiti già evidenziati in passato si ripresentano. Parlare alla stampa o ai giocatori, dopo un serie di partite, diventerà una consuetudine piuttosto noiosa e questo per colpa di una serie di scelte piuttosto ridondanti e abbastanza inutili. Non passerà molto tempo prima che inizierete a dare poca importanza a questi elementi (o addirittura mandare il vice a parlare!). Sotto questo aspetto, in vista dell'anno prossimo, serve sicuramente un restyling totale ed i grado di dare nuova linfa vitale a questa componente.
Football Manager 2016 - Immagine 2
Fantacalcio in versione digitale...

Questioni di fantacalcio

Oltre alla componente classica, il gioco propone ovviamente una serie di varianti di gioco alternative. La più importate è sicuramente rappresentata dalla modalità draft. In questa modalità dovremo cercare di costruire la squadra in pieno stile fantacalcio, sfidando poi altri giocatori.

Una volta scelto il nome e le specifiche del nostro club, il nostro compito sarà quello di formare una squadra attraverso un draft di giocatori scelto all'inizio. Una volta creato il nostro team, tutto procederà esattamente come nella modalità classica, con l'unica eccezione data dalla mancanza del mercato. Una variante molto simpatica da giocare, e che aggiunge quel pizzico di contenuti in più per giocare in compagnia di altre persone.

Non mancheranno nemmeno le modalità sfida e il create a club. Quest'ultima ci darà la possibilità di creare una squadra inventata e portarla all'interno di una competizione reale, esattamente come se stessimo giocando la versione classica.

Infine, diverse novità sono state inserite anche in Football Manager Touch, che per chi non lo conoscesse, è una versione light del gioco che permette di esportate o importare i salvataggi sulla versione per smartphone iOS o Android per continuare a giocare anche quando ci troviamo in giro.

La novità sicuramente più rilevante - ed impattante nella logica del gameplay - è l'introduzione dell'elaborazione dei dati grazie alla collaborazione con Prozone, elemento già visto nella versione classica e che ora sarà disponibile anche per la touch.

Chiudiamo parlandovi del comparto tecnico, altro elemento molto chiacchierato all'uscita di ogni capitolo. Da guardare questo Football Manager 2016 è sicuramente migliore rispetto alle precedenti versioni, anche se ancora lontano da una componente visiva all'altezza della generazione in cui viviamo. Ci è sembrata invece decisamente migliorata l'I.A. dei nemici che ora sul campo rispecchiano in maniera abbastanza credibile i dettami tattici che gli abbiamo imposto in sede di preparazione del match. Molto carino, infine, vedere il nostro alter ego in panchina che si sbraccia per richiamare l'attenzione degli undici sul campo.

Inutile girarci attorno, Football Manager 2016 è sicuramente il miglior manageriale calcistico attualmente in circolazione su PC - e dall'inizio del prossimo anno anche su smartphone -. Se siete amanti di schemi, allenamenti, tattiche e studio dell'avversario questo è sicuramente il gioco che fa al caso vostro. Solo così potrete vantarvi con gli amici di essere anche voi dei piccoli allenatori in erba!
Football Manager 2016 - Immagine 3
Risultati in tempo reale.
9
Nonostante la cadenza praticamente annuale della serie, Football Manager 2016 dimostra come il lavorare a favore delle community, paghi sempre. Le novità inserite sono estremamente funzionali e rendono la vita decisamente più facile a tutti gli allenatori virtuali. Rimane quella piccola macchia delle conferenze stampa troppo banali e poco incisive, ma nel complesso ci troviamo senza alcun tipo di dubbio davanti al miglior manageriale calcistico attualmente presente sul mercato.
voto grafica8
voto sonoro7
voto gameplay9,5
voto durata9

- 50 %

Acquista la versione PC

54,9927,5

Football Manager 2016

Disponibile per: PC , Android, iPad, iPhone
Football Manager 2016 PC Cover
Empire
The Big Bang Theory

5

The Big Bang Theory

It all started with the Big Bang!

Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Empire
The Sinking City

5

The Sinking City

Frogwares ci promette la follia di Lovecraft

Samurai Shodown

7

Samurai Shodown

Il grande ritorno di un autentico mito

Car Mechanic Simulator

1

Car Mechanic Simulator

Tutto il fascino del lavoro del meccanico senza dovervi sporcare di grasso..

eFootball PES 2020

1

eFootball PES 2020

Abbiamo provato il nuovo capitolo del calcistico di Konami!

Verona Comic Fest 2019

1

Verona Comic Fest 2019

A tu per tu con i mitici Oliver Onions!