Recensione Flatout 2

Pronti a volare fuori dal parabrezza?
Alessandro Cossu Di Alessandro Cossu(8 settembre 2006)
MA CHE BELLA MOTORETTA
Alcune stagioni fa, Gamesurf vi presentò un titolo patrocinato dalla BugBear, destinato a far breccia nel cuore di moltissimi giocatori. Stiamo parlando di FlatOut, gioco di guida arcade che faceva del divertimento la sua arma vincente e dello stravolgere le leggi della fisica il suo asso della manica.
Oggi, grazie al distributore Leader, possiamo mettere le mani sul seguito di quel titolo che tanto ci stupì all'epoca della sua uscita e che risponde, con un guizzo notevole di fantasia, al nome di FlatOut 2 – anch'esso nato dalle capaci mani dei signori della BugBear Software.
Prima di cominciare, è doveroso fare una precisazione : FlatOut 2 è quanto di più lontano dal mondo delle simulazioni di guida che esista, quindi i puristi si ritengano avvisati!
Flatout 2 - Immagine 1
La visuale anteriore è tanto scomoda quanto adrenalinica!
Flatout 2 - Immagine 2
Che vitaccia, volare fra le fiamme. Ma rende molto bene!
Flatout 2 - Immagine 3
La fisica degli oggetti è pressoché perfetta, come per la tavola che sta rotolando in basso a sinistra.
Al termine dell'indebitamente lunga installazione, ci troveremo catapultati nel menù di gioco, dove, sorvolando su alcuni errori di traduzione nella lingua del Bel Paese, potremo configurare i consueti parametri (grafica,audio,comandi et similia), prima di creare un nuovo profilo e gettarci nelle varie modalità offerteci dal gioco patrocinato da Empire.
Fra “Derby”, “Carriera” e “Acrobazie”, avremo solo l'imbarazzo della scelta; la modalità “Derby”, ci porterà indietro nel tempo all'epoca del capostipite di tutti i giochi di macchine a sfondamento, quel Destruction Derby che tanto successo ebbe all'epoca della sua uscita. All'interno di un circuito chiuso, saremo chiamati a far sfacelo dei nostri opponenti, causando loro il massimo dei danni con il minimo prezzo. Queste massacranti “arene”, invero divertentissime, vanno comunque afforntate con metodo. Regola fissa sarà evitare gli scontri frontali, e cercare di demolire gli avversari con colpi ai fianchi e sul retro, tentando di farli avvitare o ribaltare; solo in questo modo, otterremo infatti bonus, punteggi e soldi extra, indispensabili per sbloccare auto, piste e arene, nonché per potenziare le nostre vetture.

Nelle “acrobazie”, avremo di che sbizzarrirci .Fra cerchi di fuoco, bowling, calci di punizione e partite e carte (!), il nostro scopo sarà sempre lo stesso : far volare il nostro povero pilota fuori dal parabrezza, mandandolo a colpire i bersagli, oppure scavalcando un portiere e facendo goal o, ancora, facendolo volare al centro di anelli infuocati...il tutto per guadagnare ulteriori crediti che serviranno a “limare” la nostra vettura.
La modalità “carriera”, di contro, dice già tutto con il suo nome. Nei panni di un pilota novellino, saremo chiamati a scalare i vertici delle classifiche, piazzandoci sempre sul podio in ogni gara. Arrivare primi – o secondi, o terzi – non è, comunque, il solo modo per fare soldi e guadagnare punti. In FlatOut 2, si vince anche demolendo ogni cosa che si trovi sulla pista, oppure coinvolgendo in spettacolari incidenti i nostri avversari. Non solo : anche saltare da rupi, prendere lo slancio per volare sulle rampe o impegnarsi in improbabili testacoda, ci conferiranno, a fine gara, altisonanti titoli quali “Re della distruzione” o “Asso dell'Urto”; guadagnare tali blasoni ci porterà a mettere in tasca qualche soldino extra che certamente ci farà comodo.
Flatout 2 - Immagine 4
Nel Garage, ci sarà concesso personalizzare i componenti della nostra auto
Flatout 2 - Immagine 5
Più gli urti sono violenti, più bonus si accumulano
Flatout 2 - Immagine 6
Guardarsi alle spalle, di tanto in tanto, gioverà alla nostra salute
Si, perché come accennato, per primeggiare in FO2, non basta tenere premuto l'acceleratore : occorre invece anche un briciolo di strategia, unità all'attenzione per gli acquisti di gadget che potenzino la nostra auto. Ci sarà concesso di agire su moltissimi parametri: dalle gomme, al motore, passando per il cambio e le componenti elettroniche, finendo con la carrozzeria e la Nitro. Quest'ultima, indispensabile per dare tanto brevi quanto violenti sprint alla nostra auto in corsa, sarà ottenibile grazie all'equazione che domina l'intero gioco : più danni faccio, più Nitro ottengo. In ogni caso, quando ci saremo stufati di potenziare la nostra macchina, non dovremo fare altro che venderla e comprarne una nuova – a patto di avere abbastanza credito – in modo tale da poter accedere anche a tutte quelle piste che sono riservate a determinate classi di automobili.
Per chi ama giocare in compagnia, FO2 ha da dire la sua anche in multi-giocatore; questo è disponibile sia in Lan che sul Web, oppure sullo stesso pc grazie alla modalità Party, che permetterà di affrontare a turno le varie “Acrobazie” disponibili.
Tecnicamente, ci troviamo di fronte ad un gioco che, pur non essendo lo stato dell'arte, dispone di un motore grafico e fisico di sicuro impatto, adatto anche a girare su computer che non fanno parte della USS Voyager. L'engine che muove il tutto è il medesimo del primo titolo, lucidato e migliorato per l'occasione.

Il risultato che ne deriva è un'ottima cura per il dettaglio, con effetti di luce e ombra davvero degni di nota. Anche il comparto fisico dice la sua e, eccezion fatta per qualche incidente occasionale come quello mostrato in una delle foto qui attorno – dove una tavola ha intersecato la nostra vettura in modo assolutamente innaturale (OK il clipping, ma qui si esagera!), il lavoro svolto dai programmatori è più che soddisfacente, nonostante tradisca in modo impietoso la natura multipiattaforma del gioco.
Si segnala anche una buona colonna sonora, composta da pezzi hard rock e punk, adattissimi a sottolineare la velocità dell'azione, davvero sbalorditiva per un gioco di questo genere. Peccato per qualche svarione nella localizzazione in Italiano che, comunque, vista la natura del titolo, paiono del tutto ininfluenti.
Prima di schiantarci sul commento finale, si ricorda a tutti che FO2 è già nei negozi mentre leggete queste righe...e di non provare ad emulare nella vita reale quanto avviene sullo schermo!
Flatout 2 - Immagine 8
Gli effetti di luce, come in questo tramonto, rendono molto bene l'idea.
Flatout 2 - Immagine 9
La linea dell'orizzonte è piuttosto lunga...peccato non aver tempo per guardare!
Flatout 2 - Immagine 10
L'acqua è la cosa meno riuscita, come si evince in questa foto.
7
Un buon giochino di corse arcade, che ha al suo carburator...pardon, al suo arco, numerose frecce e le usa tutte. Pur non portando davvero nulla di nuovo rispetto al primo episodio, FO2 sarà la gioia degli amanti dello schianto, anche grazie ad una giocabilità immediata ed un comparto tecnico tutto sommato valido. Sconsigliato a chi ha giocato il primo fino in fondo, perché, in questo secondo episodio, non vedrebbe nulla di particolarmente interessante, visto anche il prezzo (pieno) a cui viene venduto.
voto grafica7
voto sonoro6,5
voto gameplay7
voto durata7,5
0 commenti

- 10 %

Acquista la versione PC

9,998.99

Flatout 2

Disponibile per: Xbox, PC
Flatout 2 PC Cover
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?

L'E3 2019 di Microsoft, tra nuvole e Scarlett

11

MotoGP 19
MotoGP 19

Intelligenza artificiale su due ruote