Recensione Disney Infinity 3.0: Play Without Limits

Abbiamo giocato il playset dedicato a Il Risveglio della Forza!
Roberto Vicario Di Roberto Vicario(19 gennaio 2016)
L'arrivo nelle sale di Star Wars: Episodio VII ha fomentato una corsa al “brandizzazione” più estrema. Immediatamente prima dell'uscita del film (ma anche dopo!) abbiamo assistito ad un sacco di gadget, giochi, libri, fumetti e molto altro ancora (arance, gomme da masticare ecc.) brandizzati Guerre Stellari.

In questo mare magnum si inserisce anche il playset dedicato proprio ad Episodio VII di Disney Infinity 3.0. Dopo aver giocato le due precedenti trilogie, è tempo di aiutare Finn, Rey e Poe Dameron all'interno di un'avventura che ci farà rivivere - in maniera non troppo fedele - le gesta dei nostri eroi.
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 178648
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 178639
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 178630
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 178621
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 178612
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 174778
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 174769
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 174760
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 172737
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 172728

La forza si risveglia anche sulle console



Il playset di Episodio VII, guardando ai contenuti, non si discosta più di tanto dalle offerte precedenti. Spendendo poco più di 30€ ci porteremo a casa tre miniature: Rey e Finn e una action figure che posizionata sulla base del gioco, ci darà accesso all'avventura vera e propria. A parte, se volete completare la collezione, potete anche trovare Poe Dameron e Kylo Ren. La qualità delle action figure è come al solito piuttosto alta, e tra le migliori all'interno del mondo dei toys to life. Lo stile “fumettoso” si amalgama perfettamente con il contesto di gioco, regalandoci versioni inedite ma convincenti dei nostri eroi.

Riguardo al gameplay ci troviamo davanti ad un'esperienza che ricalca in maniera piuttosto precisa quanto già visto nelle avventure già giocate all'interno di Disney Infinity 3.0. Una storia che si dirama all'interno di diversi livelli, estrapolati da tre macro aree ispirate ovviamente alla pellicola.
Il bilanciamento tra fasi action e fasi platform pende ovviamente verso l'azione, con i nostri eroi che potranno migliorare le proprie abilità grazie a nuovi poteri sbloccabili da uno skill tree specifico per ogni personaggio. Come già visto con i playset precedenti, anche in questo caso abbiamo particolarmente apprezzato la volontà di differenziare ogni singolo eroe, così da dargli un tratto caratteristico specifico.

Ecco quindi che Rey è un abile combattente votata principalmente alle combo corpo a corpo, mentre Finn una volta imbracciata un'arma da fuoco si rivelerà davvero letale. Non è sicuramente da meno Kylo Ren che fa largo uso della forza.

Le missioni soffrono, in parte, della stessa linearità già evidenziata nelle avventure precedenti, rotta solamente in alcuni momenti da missioni secondarie opzionali e collezionabili da andare a cercare nei livelli. Fortunatamente l'esperienza di gioco ci offre anche delle situazioni esaltati ed in grado di accelerare il ritmo della narrazione e di conseguenza anche del divertimento.
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 1
I tre protagonisti dell'espansione si mettono in posa.
La storia ricalca a grandi linea quella che avete potuto vedere nel film, anche se come già successo in passato, in alcune situazioni viene leggermente modificate se non addirittura cambiata con l'entrata in scena di personaggi inaspettati. Tuttavia non ci sentiamo di inserire questo elemento tra i difetti del gioco, proprio perché l'avventura, nonostante alcuni limiti sopra evidenziati, diverte e appassiona, soprattutto se a giocarci sono giovani Jedi.

Tecnicamente parlando l'espansione è identica al gioco contento nel set base. Questo vuol dire che ci troviamo davanti ad un level design non esagerato ma funzionale al target a cui si rivolge il gioco, e una qualità poligonale nella media e piuttosto graziosa da vedere.

Nel complesso, il playset dedicato a Star Wars: Episodio VII - Il Risveglio della Forza è un validissimo add on che coloro che hanno apprezzato il film o Disney Infinity 3.0 posso tranquillamente acquistare per aggiungere qualche ora di divertimento in più alla loro esperienza…senza contare poi l'acquisto delle ottime action figure puramente a scopo collezionistico.
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits - Immagine 5
Poteva mancare BB8? ovviamente no!
8
il Playset dedicato a Star Wars: Episodio VII - Il Risveglio della Forza, è un prodotto in grado di sfruttare le caratteristiche già viste all'interno dei precedenti playset, inserendole però in un contesto legato al più recente film della saga creata da Lucas. La caratterizzazione dei personaggi e degli ambienti di gioco è ottima, così come la qualità delle action figure. Se vi è piaciuto il gioco base, o siete fan della pellicola, l'acquisto è praticamente obbligato.

Disney Infinity 3.0: Play Without Limits

Disponibile per: PS4 , Xbox One, iPhone, iPad, Android, Wii U, Xbox 360, PS3, PC
Disney Infinity 3.0: Play Without Limits PS4 Cover
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?