Recensione Beautiful Katamari

Inutile negare che questo gioco sia un giramento di...
Tommaso Alisonno Di Tommaso Alisonno(18 febbraio 2008)

Che cos'è un Katamari? Trattasi di una sfera dai poteri adesivi pressoché infiniti che il Principe del Cosmo può far rotolare in modo da catturare oggetti sempre più grossi aumentando così le proprie dimensioni. Perché tutto ciò? Semplicissimo: suo padre, il Re di tutti i Cosmi, in una rilassante partita di Tennis contro la sua Signora ha mandato una pallina a perforare lo spazio, creando un buco nero che ha risucchiato tutto l'universo, eccezion fatta per la terra, salvata in extremis. Ora tocca al Principe, con il suo fedele e bellissimo Katamari, il compito di accumulare gli elementi necessari affinché il padre possa ricreare, uno dopo l'altro, tutti gli astri.

Beautiful Katamari rientra nella categoria dei Puzzle-Game: in esso ci troveremo a dover superare una serie di missioni alla guida del Principe e della sua bellissima sfera adesiva, cercando di raccogliere la quantità di materiale richiesta entro il limite di tempo prefissato. Generalmente lo scopo del gioco sarà tutto qui, con in più l'eventualità di raccogliere determinate tipologie di materiali per ottenere un punteggio migliore, ma non mancheranno le richieste particolari più specifiche, come ad esempio la creazione di Marte, ottenibile solo dopo aver accumulato un Katamari di 10000° di temperatura. Alla fine della missione, in caso di successo, il Re di tutti i Cosmi creerà il satellite o il pianeta, e preparatevi a vedere delle versioni insospettabili degli astri conosciuti.
Beautiful Katamari - Immagine 1
Il nostro piccolo Katamari è grande appena 6 centimetri, ma non tarderà a crescere
Beautiful Katamari - Immagine 2
Tazze, quadri biberon... superata la soglia richiesta, il tempo residuo ci servirà solo ad accumulare punteggio e cercare regali bonus
Beautiful Katamari - Immagine 3
Talvolta i requisiti da soddisfare non saranno relativi alla dimensione ma da altri parametri, come i questo caso la temperatura
Per pilotare il principe e la sfera, entità unica ed indivisibile, avremo il solo supporto delle due leve analogiche, le quali opportunamente coordinate imposteranno il movimento nelle quattro direzioni, le curve, l'inversione di marcia ed occasionali sprint. Il Katamari potrà raccogliere al suo passaggio solo elementi più piccoli di lui, ma man mano che la sua taglia si accrescerà comincerà ad arraffare animali, persone, veicoli, palazzi... Alcuni ostacoli saranno semplicemente insormontabili (almeno finché non sarete abbastanza grandi) mentre altri opporranno una resistenza attiva, urtando con violenza il Katamari e mandandolo fuori controllo per brevi istanti. Tra i vari oggetti raccattabili qua e là ci saranno anche dei contenitori o scatole contenenti dei “regalini”, ossia oggetti applicabili sul modello del Principe per personalizzarlo, oppure potreste recuperare un altro membro della famiglia reale, un “cuginetto”, da utilizzare alternativamente al Principe (niente più di un modello extra).

L'impatto grafico di BK è agrodolce: lo stile scelto, cartonoso e assurdo, è decisamente simpatico, colorato ed allegro e strizza l'occhio soprattutto alle generazioni più giovani, come in effetti tutto lo spirito del gioco. Altro innegabile pregio è il fatto che il motore gestisca in tempo reale una gran quantità di poligoni senza accusare mai il benché minimo rallentamento. Purtroppo, però, i modelli realizzati sono decisamente semplici, tanto che su una Xbox360 appaiono poveri, e a poco vale il discorso della semplicità dello stile: vi parliamo di animali e personaggi realizzati poco più che a parallelepipedi! Come sen on bastasse, le textures sono per la maggior parte monocromatiche, sempre in stile col resto dell'ambientazione certamente, ma anche piuttosto semplici per i tempi che corrono. Niente da eccepire per la colonna sonora, giacché i numerosi e divertentissimi brani musicali, cantati in giapponese, riescono a tenere compagnia, pompare l'adrenalina e sovente strappare un sorriso non solo ai giovanissimi ma anche agli adulti. Il gioco non è doppiato e tutti i testi sono disponibili esclusivamente in Inglese.
Beautiful Katamari - Immagine 4
Eccoci pronti a cercare di ricostruire Plutone accumulando oggetti freddi
Beautiful Katamari - Immagine 5
Il menù-interfaccia animato è allegro e simpatico, anche se può essere snervante spostarsi da una parte all'altra
Beautiful Katamari - Immagine 6
Abbiamo organizzato un Rave con tutti i "Cuginetti" sbloccati
I controlli, essendo basati solo sulle leve analogiche, sono piuttosto immediati da apprendere e padroneggiare, cosicché è facile metterci subito al lavoro nella nostra opera di pulizia e raccolta. Purtroppo, però, alcune volte gli stessi controlli cominciano a fare i capricci, complice sicuramente anche la conformazione irregolare che spesso il Katamari assume (e quindi non può rotolare agilmente): ciò non toglie che in un gioco tendenzialmente a tempo risulta piuttosto fastidioso perdere anche quattro o cinque secondi per uscire da un ingorgo solo perché quella dannata boccia non sembra capire dove deve andare a girare. Considerando che il gioco è decisamente orientato ad una fascia di giocatori molto giovanile, questo non può non essere additato come un difetto, ma da quel punto di vista è probabilmente anche l'unico: per gli adulti, infatti, il problema fondamentale è quello che difficilmente un gioco simile potrà rapirli per più di un paio di serate, visto il concept infantile e la ripetitività intrinseca.

Per chi, giovane o meno, avesse la costanza di andare avanti, la modalità SinglePlayer è in grado di tenerli impegnati per circa una settimana (ovviamente, a meno di non essere bravissimi), al seguito della quale rimane la sfida per il miglioramento dei propri punteggi e la raccolta degli oggetti e dei personaggi extra. Il MultiPlayer allunga l'esperienza con due modalità: il Co-op, in cui ogni giocatore pilota una sola leva del Katamari, è un'altra riprova di come il gioco sia orientato ai giovani che così possono farsi aiutare dai genitori, mentre la sfida, in cui ci si contende la vittoria a colpi di sfere rotolanti, è la tipica modalità per stabilire chi sia il più bravo. La comunità online, inoltre, garantisce la possibilità di confrontare i propri punteggi con gli altri giocatori nel mondo, oltre che di sfidarli in remoto. In sostanza un gioco che forse non incontrerà il favore di tutti i giocatori, ma che sicuramente non farà a meno di soddisfare chi lo troverà consone ai propri gusti.
Beautiful Katamari - Immagine 7
Saranno numerosi gli oggettini accumulabili ed applicabili al personaggio
Beautiful Katamari - Immagine 8
La pagina delle statistiche online
Beautiful Katamari - Immagine 9
Eccoci che, con una giraffa in testa, ci accingiamo ad accumulare oggetti roventi per creare Marte
7
Katamari è un gioco Semplice, tanto nell'idea, quanto nello spirito, quanto nella realizzazione. Indubbiamente geniale nella sua concezione, contornato inoltre da un'ambientazione totalmente fuori di testa e da una colonna sonora allegra e divertente. È un vero peccato che la realizzazione grafica, per quanto volutamente elementare, sia davvero troppo semplice perché il gioco possa suscitare meraviglia. In generale, però, un titolo simpatico, immediato e a tratti impegnativo che non mancherà di conquistare soprattutto i più giovani.
voto grafica5,5
voto sonoro7,5
voto gameplay7,5
voto durata7
0 commenti

Beautiful Katamari

Beautiful Katamari Xbox 360 Cover
Empire
Chernobyl

2

Chernobyl

Sky e HBO ci mostrano senza troppi filtri il disastro nucleare più famoso della storia.

Good Omens
Good Omens

Pronti all'Armageddon più divertente di sempre?

Dead To Me
Dead To Me

Un cadavere, due amiche, un segreto.

Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

Empire
Super Cane Magic ZERO

1

Super Cane Magic ZERO

Un buon action RPG dalla trama surreale

Spellforce 3: Soul Harvest
Spellforce 3: Soul Harvest

Ritornando tutti a casa

L'E3 2019 di Nintendo
L'E3 2019 di Nintendo

Nintendo sbaraglia tutti!

Octopath Traveler
Octopath Traveler

Octopath Traveler arriva su PC in grande stile

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

4

L'E3 di Ubisoft: pochi guizzi, tanta noia

Ma a questo punto non sarebbe meglio un Direct?