Recensione Asterix - La Battaglia Dei Galli

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (6 febbraio 2001)
Cesare ha tutta la Gallia ai suoi piedi e solo un piccolo villaggio, ostinatamente, gli resiste. Ne va del suo onore: come fanno quei rozzi barbari, male armati, ad essere così ostici? Nonostante tutti i tentativi del proconsole romano, tuttavia, i Galli continuano a farsi beffe di lui
E' la trama di Asterix, creato nel 1959 in Francia da Goscinny (autore) e Uderzo (disegnatore); inizialmente soltanto soggetti per una serie di fumetti, le avventure di Asterix e del suo amico Obelix proseguirono anche attraverso film e cartoni animati, guadagnandosi un'indiscussa popolarità in Europa, grazie alla notevole carica di simpatia ed umorismo dei personaggi. Gli abitanti del villaggio sono caratterizzati da nomi e personalità buffe: tra gli altri, il piccolo Asterix, l'enorme Obelix sempre affamato, il druido Getafix, il "fondamentale" bardo Cacophonix (utile se non altro come destinazione per le scorte di pomodori andati a male), in continua guerra con i romani, pavidi ed incapaci
Asterix - La Battaglia Dei Galli - Immagine 1
Il druido dall'introduzione
Mentre su console sono usciti due giochi basati sulle avventure di Asterix ("Asterix", per PSX ed "Asterix sulle tracce di Idefix", per Gameboy), gli utenti PC sono stati piuttosto trascurati (se si esclude lo spin off del recente film "Asterix ed Obelix contro Cesare"): prova a colmare questa lacuna l'Infogrames, con risultati, anticipiamo, piuttosto ambigui
COME INIZIA UNA GUERRA
Tutta la storia inizia con un semplice pretesto: il druido ha bisogno di ingredienti per la pozione, ma, guarda caso, questi si trovano sparsi per tutta la Gallia
In un gioco "serio" magari avremmo organizzato incursioni nelle zone nemiche in cui raccogliere ciò che c'interessa; ma Asterix si basa sulla comicità, su situazioni assurde e la lista della spesa per la pozione si trasforma in un piano di guerra per la "riconquista" gallica. Infatti, partendo dal villaggio, dovremo occupare tutte le locazioni in cui si trovano gli ingredienti, insieme alle zone che dovremo attraversare per raggiungerli. Questi Galli non conoscono mezze misure!

LA STRATEGIA
Così, il gioco si divide in turni, in cui dovremo scegliere quale territorio attaccare sulla mappa dell'antica Francia, come in una specie di Risiko; invece dei carri armati, le nostre forze stanziate su ogni regione occupata (all'inizio soltanto il nostro villaggio) sono rappresentate dal numero delle pozioni miracolose che rendono Asterix e Obelix invincibili. Infatti, qualora non fosse chiaro, dobbiamo vincere la guerra soltanto con due uomini! Possiamo spostare le pozioni-armate da un territorio all'altro, ricevere rinforzi (più sono gli ingredienti trovati, maggiori saranno i rinforzi), attaccare gli accampamenti romani o i villaggi. L'inizio del turno sarà quindi "strategico", anche se molto semplificato; l'azione inizia quando decideremo di attaccare un territorio. Alla fine del turno, toccherà ai romani provare a riconquistare i territori da noi in precedenza occupati
0 commenti

Asterix - La Battaglia Dei Galli

Asterix - La Battaglia Dei Galli PC Cover
Empire
True Detective

3

True Detective

Due detective, un omicidio e un feticcio nel bosco. Suona familiare?

Das Boot

1

Das Boot

Tutti pronti per l'immersione su Sky?

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

2

Le Terrificanti Avventure di Sabrina

Bentornata Sabrina! Più horror, più latino ma soprattutto... più Satana

Netflix

1

Netflix

Siete di nuovi su Netflix? Eccovi qualche consiglio..

Empire
Metro Exodus

2

Metro Exodus

L'attesa è quasi finita, ecco il nostro Hands on di Metro Exodus

Onimusha: Warlords

11

Onimusha: Warlords

Capcom riporta in vita una saga ingiustamente snobbata da troppo tempo.

New Super Mario Bros. U Deluxe

2

New Super Mario Bros. U Deluxe

Mario risorge come l'araba fenice su Nintendo Switch

Tales of Vesperia: Definitive Edition

1

Tales of Vesperia: Definitive Edition

Tales of Vesperia si rifà il trucco

Un mese di videogames

2

Un mese di videogames

Chi ben comincia....