Recensione Alone in the Dark: The New Nightmare

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (24 maggio 2001)
ANCORA UNA VOLTA DA SOLI NEL BUIO
Alone in the Dark: The New Nightmare - Immagine 63
Tutto inizia in una notte buia e tempestosa...L'ombroso ma esperto poliziotto privato Edward Carnby (33 anni, lunghi capelli neri e trench Humphry Bogart) viene assunto dall'archeologa Aline Cedrac (27 anni, rossa e un fisico mozzafiato capace di mettere in ridicolo la tanto decantata Lara Croft) per accompagnarla su Shadow Island. Gli scopi sono due: innanzitutto, Aline vuole consultare tre antiche Steli, crittografate con i caratteri degli indiani Abkanis; il secondo è quello di verificare la sua teoria che il professor Obed Morton, padrone dell'isola e delle Steli, possa essere il suo sconosciuto padre, essendo lei in possesso di una foto che lo ritrae insieme alla sua scomparsa madre.
Durante il viaggio, però, il loro aereo viene aggredito da un'entità sconosciuta che tra l'altro uccide il pilota, e i due sono costretti a lanciarsi col paracadute, atterrando in due punti differenti di Shadow Island.
È a questo punto che noi interagiamo per la prima volta col gioco, compiendo quella che sarà la nostra scelta più importante: preferiremo indossare il lungo trench di Edward Carnby, armato di revolver a due canne e due tamburi, o opteremo invece per i pratici blue-jeans di Aline Cedrac, in cerca di una verità molto più complessa di quanto possiamo pensare?
In ogni caso, ci troveremo ad affrontare i complessi ed intricati enigmi della casa della maledetta famiglia Morton, leggende indiane, un misterioso e centenario stregone indiano con le sue leggende, nonché numerose creature del buio partorite dall'inferno o da una mente malata. In nostro aiuto avremo solo una torcia elettrica, un walkie talkie con cui potremmo talvolta comunicare con l'altro protagonista della storia e i molteplici oggetti (tra cui molte armi) che troveremo nel nostro cammino. Ma per il resto saremo soli...
Soli nel Buio...

ALONE IN THE SILENT RESIDENT DARK EVIL HILL
Molti di noi si aspettavano che questo gioco uscisse in commercio col nome di "Alone in the Dark 4", essendoci già stati altri tre AitD nel 1990, 1992 e 1995. Il motivo di far sparire il numero dal titolo, tranne forse che nei file di programma, ha secondo me un nome: Resident Evil. Ma partiamo dal principio...
Alone in the Dark: The New Nightmare - Immagine 2
Il nuovo in cubo inizia da qui...
Il primo Alone in the Dark, uscito nel 1990, fu un piccolo capolavoro: per la prima volta i protagonisti erano composti da poligoni e si muovevano in ambiente 3D. La grafica ad alta risoluzione e l'impiego di texture erano al tempo pura fantascienza, pertanto il successo di AitD fu immediato. Meno successo ebbe il suo seguito nel 1992, non portando quasi nessuna innovazione in termini tecnici ed offrendo nel contempo uno storyboard meno accattivante. Il terzo episodio, targato 1995, invece proponeva delle massicce migliorie grafiche, il ché bastò a risollevare la stima dei giocatori nei confronti del "titolo" AitD.
0 commenti

- 10 %

Acquista la versione PC

9,998.99

Alone in the Dark: The New Nightmare

Disponibile per: PC , Dreamcast, PSOne
Alone in the Dark: The New Nightmare PC Cover
Empire
Il Trono di Spade

2

Il Trono di Spade

The Iron Throne

Chambers
Chambers

La teoria cellulare alla base della nuova serie horror Netflix

L'alienista
L'alienista

I Mindhunter nella New York di fine Ottocento

Catch 22
Catch 22

George Clooney ci mostra il paradosso della guerra

Empire
Assetto Corsa Competizione

1

Assetto Corsa Competizione

Manca ormai poco ad Assetto Corsa Competizione. L'abbiamo provato in anteprima ed ecco le nostre impressioni

Team Sonic Racing

1

Team Sonic Racing

Sonic torna a sfrecciare sui kart!

A Plague Tale: Innocence

2

A Plague Tale: Innocence

Il viaggio della speranza di Amicia e Hugo

Licenza di giocare...da tavolo!

2

Licenza di giocare...da tavolo!

Scopriamo le licenze che sono "esplose" anche nel mondo Tabletop!

RAGE 2

19

RAGE 2

L'open world di cui non sentivamo il bisogno