Recensione Alex Cross la memoria del killer

Ecco come rovinarvi un pomeriggio.
Luca Gambino Di Luca Gambino(23 luglio 2013)
L'arrivo dell'estate, almeno in Italia, vede il proliferarsi di un imprecisato numero di filmetti che riescono a trovare posto stando ben lontani da titoli di maggiore spessore che rischierebbero di oscurarli senza troppi sforzi. Pseudo-horror, Pseudo-Action, Pseudo-e basta. Ecco, Alex Cross fa parte di quest'ultima categoria, dal momento che non riusciamo a dargli una esatta collocazione, anche se comunque si candida ad essere un titolo che ha un certo-non-so-che-di-azione. Se non fosse per la presenza dell'ex dottor “figaccione” di Lost (al secolo Matthew Fox), qui nel ruolo del killer spietato, ci sarebbe ancora meno da dire di questo Alex Cross.
Alex Cross la memoria del killer - Immagine 1
Spoiler: Gli spezza il braccio.
La trama Ŕ copincollata da decine di film del genere. C'Ŕ un poliziotto buono di Detroit che sogna di diventare un profiler dell'FBI a Washington (ma non Ŕ che la moglie sia troppo d'accordo...). Poi il poliziotto buono incrocia per caso il Killer che sembra essere stato creato apposta per uccidere il prossimo e riesce, almeno per un po', a rovinargli i piani. Al che il killer la prende sul personale e decidere di dedicare un po' del suo tempo al nostro eroe. Ovviamente non vi diciamo come va a finire, ma aspettatevi di tutto, tipo che il poliziotto buono diventa meno buono e inizia a menare mazzate come se fosse Chuck Norris e il killer fisicato scopre di essere meno invincibile del previsto. Spoiler? No, buonsenso. Come pensavate potesse finire una ciofeca del genere?
Alex Cross la memoria del killer - Immagine 2
Spoiler: Gli spezza il braccio. Ma peggio.
Protagonisti di questo polpettone a stelle e strisce sono Tyler Perry (nei panni del poliziotto buono che non ha il “fisique du role”) e il giÓ citato Matthew Fox (quasi irriconoscibile dopo la dieta ferrea per entrare nei panni del Killer), ancora alla ricerca di un ruolo che non lo faccia ricordare al pubblico come “quello di Lost”. Ci sono anche altri attori famosi che fanno quasi delle comparsate, tra tutti Jean Reno (qui forse al punto pi¨ basso della carriera) e John McGinley (Il dottor Cox di Scrubs, per intenderci). Dietro la macchina da presa troviamo Rob Cohen, uno che con i film d'azione dovrebbe poter dire la sua (Dragon, xXx, Fast and Furious) ma che qui prende una di quelle cantonate che la metÓ basta e avanza.

Insomma, se avete deciso di buttare via i vostri sudati euro, fate pure, ma poi non veniteci a dire che non vi abbiamo avvertito.
Alex Cross la memoria del killer - Immagine 4
Spoiler: questo Ŕ Alex Cross.
Prendete un film adattato alla buona da un libro, metteteci dentro attori allo sbando, un regista poco convinto e con pochi mezzi a disposizione, legate il tutto con una trama sciatta e banale ed ecco come buttare al vento una manciata di euro e qualche ora della vostra vita. Una stella su cinque, giusto perchŔ dare zero non si fa. Rubo (E me ne vanto) una frase da una recensione oltreoceano: " se PROPRIO dovete guardare questo film, fatevi un favore, andate al cinema ubriachi". That's All Folks!

Alex Cross la memoria del killer

Alex Cross la memoria del killer Cover
  • Titolo Originale: Alex Cross
  • Regia: Rob Cohen
  • Produzione: QED International, Envision Entertainment Corporation, IAC Productions
  • Nazionalità: USA
  • Distributore: 01 Distribution
  • Sceneggiatura: Marc Moss, Kerry Williamson
  • Genere: Azione, Thriller
  • Durata: 102 min.
  • Data di uscita: 18 luglio 2012
  • Cast: Tyler Perry, Matthew Fox, Jean Reno, Rachel Nichols, Edward Burns, Giancarlo Esposito, John C. McGinley, Carmen Ejogo, Cicely Tyson, Chad Lindberg, Stephanie Jacobsen, Yara Shahidi, Mark Hicks
Empire
La veritÓ sul caso Harry Quebert
La veritÓ sul caso Harry Quebert

Una serie che non ti molla fino all'ultima sequenza

Homecoming
Homecoming

Un drama raffinato in cui niente Ŕ come sembra

Il Nome della Rosa
Il Nome della Rosa

Il romanzo di Umberto Eco diventa una serie TV

American Gods

3

American Gods

Gli dei vecchi e nuovi secondo Neil Gaiman

The Umbrella Academy

3

The Umbrella Academy

I nuovi supereroi targati Netflix

Empire
Shazam!
Shazam!

Basta una parola per diventare un supereroe!

Instant Family
Instant Family

Si ride e si piange nel nuovo dramedy di Sean Anders

Captive State

1

Captive State

Gli alieni sono arrivati e governano la Terra

Ricordi?
Ricordi?

Luca Marinelli e Linda Caridi innamorati imperfetti ed attori di grande talento

Avengers Endgame
Avengers Endgame

Dove siamo rimasti? Facciamo ordine nell'MCU prima della battaglia finale.