Elenco giochi PC - Produttore Starbreeze Studios

Copertina Enclave - PC
  • Piattaforme: PC, Xbox
  • Produttore:Atari
  • Sviluppatore:Starbreeze
  • Genere:Action 3D
  • PEGI:12+
  • Data di uscita: aprile 2004
Il nostro voto
voto utenti
    Copertina Psychonauts 2 - PC
    • Piattaforme: PS4, Xbox One, PC
    • Produttore:Starbreeze Studios
    • Sviluppatore:Double Fine Productions
    • Genere:Azione
    • PEGI:7+
    • Multiplayer Locale:Supportato
    • Multiplayer Online:Supportato
    • Data di uscita: 2019
    • Seguito di uno dei titoli più acclamati di due generazioni passati.
      Copertina Dead By Daylight - PC
      • Piattaforme: PC, PS4, Xbox One
      • Produttore:Starbreeze Studios
      • Sviluppatore:Behaviour Digital Inc.
      • Genere:Azione, Horror
      • PEGI:18+
      • Sito ufficiale:http://www.deadbydaylight.com/
      • Multiplayer Locale:Non supportato
      • Multiplayer Online:Non supportato
      • Data di uscita: 14 giugno 2016
      • La morte non è una via di fuga.

        Dead by Daylight è un horror game multigiocatore (4 contro 1) in cui un giocatore assume il ruolo del feroce Killer e gli altri 4 giocano come Sopravvissuti, cercando di sfuggire al Killer ed evitando di farsi catturare, torturare e uccidere.

        I Sopravvissuti giocano in terza persona e hanno il vantaggio di una migliore consapevolezza situazionale. Il Killer gioca in prima persona ed è più concentrato sulla sua preda.

        L'obiettivo dei Sopravvissuti è di fuggire dal terreno di caccia senza essere catturati dal Killer, cosa che sembra più facile di quanto non lo sia in realtà, specialmente quando lo scenario cambia ogni volta che si gioca.

        Caratteristiche principali
        • Sopravvivere insieme… oppure no - I Sopravvissuti possono cooperare con gli altri oppure giocare da soli. Le tue probabilità di sopravvivenza possono variare a seconda del fatto che collabori con gli altri o giochi da solo. Sarai in grado di battere il Killer in astuzia e fuggire dal terreno di caccia?

        • Dove sono? - Ogni livello è generato proceduralmente, così non potrai mai sapere cosa ti aspetta. Punti di riapparizione random non ti faranno sentire mai al sicuro, perché l'ambientazione e il pericolo ad essa associato cambiano ogni volta che giochi.

        • Un banchetto per i Killer - Dead by Daylight trae ispirazione da tutti gli angoli del mondo dell'orrore. Come Killer potrai giocare nei panni di qualunque cosa tu voglia, da un potente Affettatore a terrificati entità paranormali. Familiarizza con i tuoi terreni di caccia e impara a padroneggiare i poteri speciali di ciascun Killer per poter dare la caccia, catturare e sacrificare le tue vittime.

        • Sempre più a fondo - Ogni Killer e ogni Sopravvissuto ha il proprio sistema di progressione in profondità e una varietà di elementi sbloccabili che possono essere personalizzati per adattarsi alla sua strategia personale. Esperienza, abilità e consapevolezza dell'ambiente sono la chiave per poter dare la caccia o superare il killer in astuzia.

        • Gente vera, paura vera - I livelli procedurali e le reazioni umane al puro orrore fanno di ogni sessione di gioco uno scenario inaspettato. Non sarai mai in grado di dire come andrà a finire. L'atmosfera, la musica e gli scenari agghiaccianti si combinano in un'esperienza terrificante. Avendo tempo a sufficienza, potresti addirittura scoprire cosa si nasconde nella nebbia.
      --
      Il nostro voto
      voto utenti
        Empire
        Empire
        The Silence
        The Silence

        Un cast d'eccezione ma poca sostanza per il nuovo horror targato Netflix

        Star Wars Episodio IX

        8

        Star Wars Episodio IX

        Analizziamo il trailer e scopriamo qualche teoria.

        Avengers Endgame
        Avengers Endgame

        Le differenze tra l'avventura cartacea e il film

        Men in Black International
        Men in Black International

        Fantascienza che sa far ridere!

        La caduta dell'impero americano
        La caduta dell'impero americano

        Può un regista ultrasettantenne girare un film come se fosse un trentenne? Se ti chiami Denys Arcand, sì.